Home » vari

Calcio Gaelico: La prima Adige cup al Padova

30 ottobre 2012 Stampa articolo

Ascaro Rovigo Gaelic Football – Padova Gaelic Football 7-30

Ascaro Rovigo Gaelic Football Gaa: Bellinello, Previato, Borgato, Kinahan, Zebini, Bergher, Olimpieri, Sandonà, Gallagher, Zonzi, Franco (Cap.), Marini, Giolo, Villan, Perazzolo, Cecchetto, Michelini, Pegoraro, Dal Bosco, Fleming, O’ Connor, Cappellato.

Padova Gaelic Football: Zecchin, Pasquotto, Calò, Farinazzo, Chierico, Moroni, Finotti, Sanz, Ravazzolo, Duca V. (Cap.), Duca A, Forlin, Szczepny, Abate, Pinaffo, Martella.

ROVIGO _ La prima gara ufficiale di calcio gaelico disputata in Italia, denominata “Adige Cup”, tra Ascaro Rovigo Gaelic Football e Padova Gaelic Football, finisce con la vittoria di quest’ultimi

Nel calcio gaelico è bene ricordare che le due porte hanno la forma di un H maiuscola cioè come quella dei pali del rugby. Quando si centra la parte bassa della porta, che in questo caso era un anormale porta da calcio, i goal valgono 3 punti, quando la palla passa nella parte alta il goal valgono un sol punto.  I patavini si sono imposti per 7-30 frutto di 9 goal insaccati nella parte bassa della porta e 3 in quella alta, mentre i rodigini non ne hanno insaccato nessuno nella parte bassa e 7 in quella alta.

La giornata di sport disputata nel campo di calcio di Buso è iniziata in un modo tipicamente irlandese, con una copiosa pioggia che ha reso molto pesante il manto di gioco. Ciò non ha fermato i quasi quaranta atleti intervenuti alla partita, ma anzi, ha contribuito a rendere ancora più realistica la giornata. Venendo alla gara, il Padova è passato in vantaggio di due gol nei primi minuti, poi, la maggior tenuta atletica e organizzazione di gioco ha permesso ai padovani di prendere il largo su un Rovigo comunque combattivo fino alla fine.

«Si tratta di uno sport molto completo e divertente. E’ la prima partita di calcio gaelico che ho la possibilità di vedere e credo che, giocato a certi livelli, sia veramente spettacolare – afferma Aroldo Capovilla, presidente della società rodigina “Ascaro” che con l’entrata nella società dell’RGF ha raggiunto il centinaio di iscritti – Inoltre è uno sport nuovo in Italia e quindi apprezzo in modo particolare la freschezza e la passione che gira attorno a questo movimento».

Le due squadre alla fine della gara hanno partecipato al “Eco-Festival della solidarietà” promosso dagli “Amici di Sarzano” e dal Comune di Rovigo in favore del comune di San Possidonio colpito dal terremoto, per poi festeggiare tutti insieme con il tipico “terzo tempo”.

«E’ stata una bellissima giornata di sport – ha esclamato un soddisfatto Alfonso Duca, presidente del Padova Gaelic Football – sono contento per la vittoria, ma la cosa più importante è stata dare il via a questo movimento in modo ufficiale. Ora l’obiettivo è quello di prepararci per affrontare un torneo europeo e fondare la prima squadra femminile italiana di calcio gaelico. Infine vorrei ringraziare il Rovigo per la magnifica accoglienza».

«Sono veramente orgoglioso di aver dato il via a questo movimento in Italia – gli fa eco Raffaello Franco, fondatore dell’RGF – sicuramente c’è un po’ di rammarico per il risultato della partita, ma forse abbiamo pagato il fatto di non avere trovato un campo adeguato alle nostre esigenze in tempo utile per allenarci a dovere. Tuttavia la cosa più importante era dare un inizio ufficiale al calcio gaelico in Italia, per cominciare a far crescere anche nel nostro paese la passione per questo fantastico sport».

C.S.



ARTICOLI CORRELATI

  • NESSUN ARTICOLO CORRELATO

Un commento »

Scrivi un commento!

 

You need to log in to vote

The blog owner requires users to be logged in to be able to vote for this post.

Alternatively, if you do not have an account yet you can create one here.

Powered by Vote It Up