Home » Galleria homepage

Rugby Rovigo Delta esce vittoriosa dal campo del Battaglini

31 ottobre 2015 Stampa articolo

Rugby Rovigo vs L'Aquila (10)Eccellenza, IV giornata

FEMI-CZ ROVIGO v L’AQUILA RUGBY CLUB 52-7 (14-7)

Marcatori: p.t. 9′ m. Biffi tr. Faasen (0-7), 16′ m. Zanini tr. Basson (7-7), 23′ m. Riedo tr. Basson (14-7); s.t. 1′ m. Bernini non tr. (19-7), 13′ m. Bronzini tr. Basson (26-7), 21′ m. Riedo tr. Mantelli (33-7), 27′ m. Lubian L. non tr. (38-7), 31′ m. Lubian L. tr. Mantelli (45-7), 40′ m. Frati tr. Mantelli (52-7)

Femi-CZ Rovigo: Basson (59′ Mantelli), Pavanello, Lucchin (61′ Lubian L.), Menon, Agbasse (14′ Silvestri), Rodriguez, Bronzini (62′ Frati), Zanini, Lubian E. (cap), Bernini, Parker (59′ Maran), Riedo (61′ Boggiani), Pepoli (52′ Tenga), Momberg, Grassotti (57′ Balboni). all. Frati

L’Aquila Rugby Club: Biffi, Erbolini, Cortés, Angelini (66′ Perju), Panetti (74′ Speranza), Matzeu (cap.), Faasen (66′ Carnicelli), Cecchetti, Boccardo (59′ Casolari), Sirbe, D’Onofrio (48′ Ciotoli), Cialone, Montivero (48′ Rossi), Marchetto (72′ Di Valentino), Breglia (66′ Sebastiani). All. Mercier, Niculae

arb.: Palladino (TO)

Cartellini: 13′ rosso Momberg (Femi-CZ Rovigo), 33′ giallo Cecchetti (L’Aquila Rugby Club), 53′ giallo Cortés (L’Aquila Rugby Club)

Calciatori: Basson 3/4 (Femi-CZ Rovigo), Mantelli 3/4 (Femi-CZ Rovigo), Faasen 1/1 (L’Aquila Rugby Club)

Note: giornata mite e soleggiata, campo in buone condizioni. Circa 1100 spettatori.

Punti conquistati in classifica: Femi-CZ Rovigo 5; L’Aquila Rugby Club 0

Man of the Match: Riedo (Femi-CZ Rovigo)Rugby Rovigo vs L'Aquila (4)

 

Un primo tempo decisamente brutto quello andato in scena allo stadio rodigino, con la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta che manca di concentrazione e soffre la pressione neroverde. Sono infatti gli aquilani a segnare i primi punti grazie alla meta di Biffi, trasformata da Faasen. Dopo 13 minuti dal fischio d’inizio la formazione rossoblù rimane in inferiorità numerica per un cartellino rosso a Momberg, al suo esordio casalingo, ma i Bersaglieri non si fanno scoraggiare e infatti dopo pochi istanti arriva la meta di Zanini trasformata da Basson per il pareggio 7-7. Al 24′ arriva un calcio a favore per i rossoblù che vanno in touche ed è bravo Riedo ad oltrepassare la linea e schiacciare la meta, che Basson trasforma. Poco dopo anche L’Aquila rimane con un uomo in meno, per un giallo a Cecchetti, ma fino al fischio dell’arbitro nessuna delle due squadre riesce a concretizzare gli sforzi e si va agli spogliatoi sul 14-7.

Rugby Rovigo vs L'Aquila (12)La ripresa, da parte rossoblù, è tutta un’altra cosa rispetto al primo tempo. I Bersaglieri si dimostrano fin da subito più concentrati e agguerriti, riuscendo finalmente a dominare sugli avversari. Sei le mete segnate dai rossoblù, la prima dopo pochi istanti dal fischio dell’arbitro a firma di Bernini. Al 13′ arriva quella del bonus di Bronzini, trasformata da Basson per il 26-7, mentre è nuovamente Riedo ad andare oltre la linea al 22′, con le squadre nuovamente in parità numerica per un giallo a Cortés. È poi la volta di Lorenzo Lubian, che segna due mete consecutive in velocità, prima al 28′ e poi al 32′, la prima non trasformata da Mantelli e la seconda si. Proprio negli istanti finali del match, è Frati a schiacciare sotto i pali e Mantelli trasforma per il definitivo 52-7.

Il man of the match e autore di due mete, Giacomo Riedo, alla fine del match afferma: “Sono contento quando mi vengono date queste possibilità, spero ce ne siano altre nel corso della stagione. La partita non è cominciata bene ma poi abbiamo saputo reagire e giocare secondo i nostri schemi. La prossima settiamana sarà importante cominciare fin da subito con intensità e concentrazione”.Rugby Rovigo vs L'Aquila (9)

“Troppi errori nel primo tempo – è il commento dell’assistant coach Joe McDonnell – ma è stato importante la reazione dei ragazzi nel secondo, hanno ritrovato la calma e la fiducia per lavorare bene insieme. Ancora una volta la mischia ha fatto la differenza sul recupero degli errori, si è visto il carattere della squadra che avanzando insieme ha portato a casa la partita. Complimenti ai ragazzi entrati dalla panchina, che hanno alzato il ritmo e l’intensità del gioco. Una menzione speciale a Riedo, che non gioca molto ma oggi ha avuto la possibilità di far vedere il suo valore e l’ha dimostrato giocando una buona partita e facendo due mete”.

no images were found

 

 

 

C.S.



Articoli correlati


Luise conquista l'isola d'Elba