Home » Baseball C

Granzon Costruzioni baseball Elite serie C: inizia l’avventura 2016.

20 marzo 2016 Stampa articolo

baseball elite_serie CGranzon Rovigo Elite: 300 000 200 = 5
Sasso Marconi:  400 220 60/ = 14

Una buona prestazione per la Granzon Costruzioni Baseball Elite che esce sconfitta ma dimostra di avere tutte le carte in regola per disputare un’ottima stagione. La prima uscita della serie C è avvenuta in terra Emiliana dove i blu hanno preso parte alla prima delle tre giornate di qualificazione agli ottavi di finale di Coppa Italia.

Una grande prova per l’Elite che si è trovata ad affrontare tradizione e livello sportivo riconosciuti tra i migliori in Italia, sfidando una società solida con giocatori provenienti anche dalle massime serie.  La nuova partnership con la Garzon Costruzioni fornisce quella grinta e quella spinta che mancavano ormai da troppo tempo: il nuovo sponsor ha creduto nel progetto Elite nato 5 anni fa che quest’anno potrà contare anche sull’apporto tecnico di un grande appassionato sportivo di forte carisma e di elevate capacità che ha preso le redini della squadra, manager Maurizio Sera. Il primo vero contatto con il campo di gioco vede nella formazione partente il ritorno in campo, dopo 16 anni di inattività, dell’ ex giovanili baseball Rovigo, Filippo Pellegrini.  Sul monte di lancio il giovane Andrea Bernardi, sostenuto da una rosa di interni di esperienza: Schiesaro in prima base, Cavallini in seconda base, Borella in terza base e Ferrari Alex all’interbase. Esterni presidiati invece da capitan Zago al centro, Gonzalez al sinistro e L’Erario al destro. A disposizione di manager Sera, il ricevitore Previato, gli esterni Cazzadore e Lucertini, e gli utility Callegari e Ferrarese. Le mazze del Rovigo si fanno subito sentire infilando tre punti ad un sbalordito Sasso Marconi. Saranno ben 12 le battute valide a fine partita anche se, purtroppo, l’Elite sarà colpevole di aver lasciato in base altrettanti uomini in possibile situazione punto. Ottimo lavoro di tutto il line-up che ha saputo garantire continuità all’attacco anche se, su tutti, è da segnalare la splendida battuta del leader storico della squadra Walter Lucertini che ha permesso al Rovigo di segnare due punti importanti. Buona prova della squadra ache per quanto riguarda la difesa, con una brillante prestazione del prima base Schiesaro protagonista di numerose prese al volo e in tuffo. Sul monte di lancio molto promettenti le prestazioni di tutti i lanciatori a disposizione. «Dobbiamo lavorare molto su ogni settore del campo sia nella fase di attacco che in quella difensiva, ma sono fiducioso perché la squadra sta rispondendo come speravo», queste le parole con cui Manager Sera, nonostante la sconfitta, ha sottolineato il buon lavoro fatto fin’ora da tutta la squadra.

 

C.S.



Articoli correlati