Home » baseball-softball

Presentata la nuova stagione del Bsc Rovigo

Il vice presidente Fibs Massimo Fochi: “Farò di tutto per cercare di far risolvere il problema della società di Rovigo”
2 aprile 2016 Stampa articolo

BscRovigo presentazione stagione 2016 (3)Con la tradizione conferenza stampa si apre ufficialmente la 44esima stagione del Bsc Rovigo, un grande traguardo raggiunto grazie alla tempra di tutto entourage del sodalizio del batti e corri mede in Rovigo.  Alla conferenza oltre ai padroni di casa, il presidente Boniolo e il ds Lucio Taschin sono intervenuti il vice presidente della fibs nazionale Massimo Fochi e per gli sponsor, Adriano Gambetta di Adriatic Lng, Lorenzo Rossi di Itas Assicurazioni, Andrea Disette di Rovigo Banca, Daniele Granzon di Granzon Antonio & Figli e l’Avis di Rovigo.

Lucio Taschin dopo aver salutato gli ospiti ha sottolineato che anche quest’anno le squadre saranno 9: serie B softball, B baseball, cadetti, allievi, ragazzi, ragazze, ragazzi promozionale, minibaseball e Elite serie C, per un totale di oltre 160 tesserati. “Arriviamo da risultati storici negli ultimi anni 18 anni! – afferma ancora Taschin  – con finali scudetto in serie A federale, titoli giovanili e il softball protagonista con la promozione in Isl nel 2014. Nel 2015 il 5° posto in Isl e il titolo di vicecampione d’Italia nei Ragazzi con tutte le squadre giovanili ad almeno ai quarti per il titolo italiano. Il tutto per oltre 200 gare anche per questa nuova stagione”

Taschin prosegue poi parlando con amarezza del softball “La rinuncia all’Isl per i noti fatti del campo da gioco e per la conseguente situazione finanziaria venutasi a creare, ma per fortuna c’è stato il costante appoggio della federazione e in questa situazione il fatto più che positivo che c’è stata la scelta di un gruppo fantastico di rimanere compatto con ancora un roster tutto rodigino che sarà guidato da Stefano Cattozzo come  manager, da Lazaro Osvaldo Pelegrin Hernandez, nuovo coach cubano da Pinar del Rio che arriverà presumibilmente tra una decina di giorni al posto di Leonardo Mena e con Marco Masiero come team Manager”. Per la serie B del baseball la squadra è stata rivista e corretta con l’inserimento di Daniele Tonolo e Davide Novello (accademista e nazionale) da Castelfranco Veneto e in più al gruppo consolidato c’è stato l’inserimento di 3 atleti della categoria Cadetti di 16 anni (Frigato, Agostinello, Lavezzo)ed è stato rinnovato l’accordo con Padova Baseball dove giocano 3 atleti rodigini (Sandalo, Malengo E Nosti), mentre i Fratelli, Filippo è a Bologna ed Enrico a San Marino. La squadra ha per il 18esimo anno la guida di Fidel Gutierrez Reinoso, Walter Alessio preparatore atletico, Gianfranco Vigato Team Manager e Renzo Bauce dirigente accompagnatore. Quindi ha proseguito parlando della squadra di baseball di serie C e poi via via di tutte le altre.

 

Taschin ha poi parlato dei vari tornei che saranno ospitati a Rovigo dell’arrivo di un team dagli States. Tra le iniziative già realizzate un seminario tenuto dalla psicologa Sara Colognesi che ha coinvolto genitori e i giovani atleti sull’uso dei social network. Ed infine ha assicurato la decima edizione del Baseball Night  che si terrà il 9 settembre.

Una particolare attenzione è stata data alla promozione del baseball nelle scuole che vede coinvolta la società con numerosi istituti scolastici della provincia.

BscRovigo presentazione stagione 2016 (7)Per quanto riguarda la storia ormai annosa degli spogliatoi spera che finalmente possa trovare una conclusione in quanto l’amministrazione comunale si dovrebbe mettere in contatto con la Fondazione della Cariparo per la soluzione finale.

 

E’ seguito l’intervento degli sponsor che sono stati unanimi nel riconoscere l’ottimo lavoro che la società fa con i giovani ed è per questo che loro continuano ad affiancare volentieri la società.

“Abbiamo abbandonato le serie maggiori – dice il presidente Boniolo – ed abbiamo ‘perso’ dei ragazzi. Io sempre che la nostra società è una famiglia e in effetti è così. In una famiglia i giovani diventano grandi e l’abbandonano. Dobbiamo vederla in questo senso, loro devono continuare per raggiungere i loro obiettivi e noi abbiamo un altro dovere di continuare con i più piccoli, e una volta di più la nostra società, ma è una famiglia, che assieme alle famiglie dei ragazzi contribuisce a portali avanti per farli diventare ‘uomini’.

“ E’ un obbligo morale per essere qui oggi – afferma il vice presidente fisb Massimo Fochi – per quello che avete sentito oggi raccontare da Lucio, che altro non che quello che la società fa da anni. Un impegno costante fatto di volontari come del resto tendo a specificarlo siamo tutti noi. La federazione potrebbe applicare il maniera rigida il regolamento ma io credo, le nostre società sono composte da tanti volontari gente che mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità a favore dei giovani, che questo non vada bene ma ci vuole una federazione che usi il buon senso. La federazione ha sempre cercato di capire l’importanza di una società come quella di Rovigo che oltre ad essere impegnata con le scuole e con i giovani avevano una serie maggiore che veniva vista come punto d’arrivo”. Fochi poi conclude dicendo che s’impegnerà al massimo per poter risolvere il problema della società di Rovigo.

no images were found

Iole Sturaro



Articoli correlati


Mandrakes, noi non ci arrendiamo
Bsc Rovigo, bilancio 2016, la parola al presidente Boniolo
L’Estense Baseball Ferrara si prepara all’esordio assoluto in campo
Estense Baseball e Delphi International, passione e impegno sociale
Ferrara Baseball inaugura e fa festa
Anche Ferrara ha festeggiato il 4 luglio