Home » Serie A2, Volley

Beng Rovigo con Soverato due super set

3 aprile 2016 Stampa articolo

Beng vs Soverato- Sirya Tangini a muroBeng Rovigo – Volley Soverato 1- 3

18-25, 15-25, 25-20, 23-25

BENG ROVIGO: Bacciottini 1, Fiori (L), Tangini 13, Furlan 12, Polak 1, Scapati, Grigolo 11, Pirv 10, Lisandri 8. Non entrate Norgini, Poggi, Moretto, Tomsia, Vallicelli. All. Simone, vice Ghisellini.

VOLLEY SOVERATO: Fresco 12, Nardini 8, Cumino 1, Bertone 11, Donà 13, Begic 20, Vietti 1, Caforio (L), Mastrilli. Non entrate Travaglini, Lupidi. All. Secchi.

ARBITRI: Curto, Rossetti.

ROVIGO – La partita che non ti aspetti è stata quella che Beng Rovigo ha giocato contro Soverato tanto da far tremare la seconda forza del campionato in più di qualche occasione. Se si esclude il secondo set e la prima parte del primo negli latri la squadra rodigina è stata in grado di mettere in difficoltà le avversarie tanto da che hanno temuto di dover andare al tie break.

Una partita che certamente ha soddisfatto i tifosi oltre che il team giallonero. La bella sorpresa poi è venuta da Sirya Tangini che è stata la più prolifica in campo e che forse ha fatto rimpiangere il fatto che avrebbe potuto dare il suo contributo anche in altre partite se messa in campo per più tempo.cts-logo

Parte subito bene Soverato nel primo set che si porta sull’1-4. Si prosegue con le ospiti che allargano la forbice fino al 7-14. Le giallonere si fanno più produttive ed accorciano le distanze fino al -4 grazie ai muri di Furlan e agli attacchi di Grigolo e Pirv, 17-21. Soverato accelera e concede un sol punto a Rovigo e poi chiude.

Secondo set con un avvio più equilibrato, dopo il 5-6, punto di Grigolo, Soverato allunga leggermente fino al 5-9. Ci mette una pezza Grigolo 6-9. Beng insiste e va sul 9-10. Le ospiti non lasciano fare e al tempo tecnico arrivano con un +3. Al rientro in campo Soverato spinge ancora, 9-14. Le giallonere non si danno per vinte ma le avversarie insistono e vanno sul +7. Gran Beng vs Soverato_97botta di Grigolo, -6. Tangini annulla la prima palla set ma poi Soverato chiude.

Terzo set. Parte bene Beng e va sul 3-1. Coach Secchi chiama il tempo discrezionale, ma le padrone di casa continuano nella loro azione e si portano sul 10-5. Soverato accorcia e va a -2. Questa volta il tempo discrezionale lo chiede coach Simone. Le ospiti si portano a -1 e poi a 11 impattano. Rovigo arriva per prima al tempo tecnico e poi si prosegue punto a punto. Beng con Tangini va sul 18-16, Grigolo dà il 19-16 e poi ancora con Tangini si arriva sul 22-18. Ci mette una pezza Furlan ed è il 23-19 ed è suo anche il muro del 25-20.centro attività motorie

Quarto set. Parte bene Soverato ma Rovigo è subito lì e impatta a 3. Si prosegue punto a punto con una Tangini veramente scatenata. Dopo il 10 pari le ospiti vanno a +3. Furlan riporta i due sestetti in parità. Soverato va ancora a +3, Rovigo accorcia 18-19. Il 21-22 porta la firma di Furlan e i due punti successivi di Pirv. Poi però un errore al servizio dà la vittoria al Soverato.

Grande partita con grandi interventi anche per il libero Silvia Fiori che ha superato se stessa.

Al momento dello schieramento in campo delle giocatrici, è stato esposto lo striscione “Verità per Giulio Regeni”, simbolo della richiesta di impegno comune per ottenere la verità sulla morte del giovane ricercatore italiano. Campagna di sensibilizzazione promossa dalla Lega Pallavolo Serie A Femminile, lanciata da Coalizione Italiana Libertà e Diritti civili (CILD), Antigone e Amnesty International Italia.

DICHIARAZIONI:

 Il Dg Volpe: “Siamo partiti contratti, perché davanti avevamo la seconda e forse il timore referenziale ha giocato a nostro sfavore, dal terzo set abbiamo superato questo timore ed abbiamo imposto il nostro gioco mettendo in difficoltà le avversarie, purtroppo però non siamo arrivati a fare il colpaccio vincendo il quarto set. Ottima prestazione delle giocatrici”.

Il Ds Carraro: “Avremmo dovuto iniziare la partita come gli ultimi due set in cui giocato con un buon livello con un avversario di alta classifica”.

Coach Simone: “Due set non dei migliori, sulla scia della partita di Pesaro, abbiamo poi cominciato a capire che volevamo lasciare un bel ricordo al pubblico di Rovigo. Peccato per il quarto set che con qualche errore in meno si poteva vincere. Dal terzo set abbiamo giocato bene, peccato che non abbiamo continuità e che con mio rammarico non l’ abbiamo trovata durante il campionato. Ho schierato Tangini (è del 1997) perché ha avuto una crescita clamorosa durante la stagione, questa partita la consacrata come un ottima giocatrice. Quest’anno il reparto centrali era competitivo e l’hanno vinta le due più esperte che avevano fatto la categoria”. C.S.

L’atleta più votata di questi ultimi 15 giorni è stata Gaia Moretto ed ora si va per il rush finale, l’atleta più votata con l’app Beng in assoluto domenica prossima sarà premiata da www.agorasportonline.it con una targa ricordo. 

 

11ª Giornata Rit.spot3

Volley 2002 Forlì-Entu Olbia 3-1 (25-16, 20-25, 25-16, 25-23)

Saugella Team Monza-Clendy Aversa 3-0 (25-18, 25-16, 25-13)

 Golem Software Palmi-Delta Informatica Trentino 3-2 (25-23, 25-23, 16-25, 18-25, 15-12)

Beng Rovigo-Volley Soverato 1-3 (18-25, 15-25, 25-20, 23-25)

Kioto Caserta-Fenera Chieri 3-1 (25-19, 21-25, 25-17, 25-19)

Lardini Filottrano-myCicero Pesaro 2-3 (25-21, 21-25, 12-25, 25-22, 8-15)

Omia Cisterna-Lilliput Settimo Torinese 1-3 (27-25, 16-25, 20-25, 23-25) 
Volley 2002 Forlì 59, Volley Soverato 56, Saugella Team Monza 50, myCicero Pesaro 45, Lardini Filottrano 44, Delta Informatica Trentino 43, Kioto Caserta 39, Fenera Chieri 37, Entu Olbia 32, Golem Software Palmi 31, Clendy Aversa 24, Lilliput Settimo Torinese 20, Beng Rovigo 16, Omia Cisterna 8.

no images were found

 

Iole Sturaro



Articoli correlati


Santa Fè buona la prima di Coppa Rovigo
Fruvit Rovigo incontra Codroipo
Fruvit piega San Vitale
Fruvit non passa con Meta Volley
Conclusa anche la fase provinciale dei Campionati studenteschi di pallavolo Allievi e Juniores
Thomas Frigo è il testimonial della Cerimonia dei Campioni 2017