Home » Baseball C

Terzo test positivo per la Granzon Baseball Elite Rovigo

Nella terza giornata di Coppa Italia, ormai fuori dalla corsa al titolo, affronta a testa alta gli emiliani dello Junior Modena.
4 aprile 2016 Stampa articolo

foto squadra eliteJunior Modena:  300 514 0 = 13
Granzon Elite Rovigo:  000 000 0 = 0

Roster: Bernardi, Borella, Callegari, Cavallini, Chieregato, Ferrarese, Ferrari, Gonzalez A., Gonzalez J., L’Erario, Lucertini, Pellegrini, Ponchia, Previato, Schiesaro, Zago

Fuori dalla corsa per la conquista della Coppa Italia, gli elitari di manager Sera, sono scesi in campo con lo scopo di utilizzare la gara di coppa come partita di preparazione all’inizio della stagione ufficiale del campionato di serie C. Campionato federale che per i rodigini comincerà domenica prossima contro i friulani di San Giorgio Nogaro (UD). Una gara dunque che è servita al manager per effettuare una serie di test pre-campionato che hanno dato risultati importanti dando modo all’allenatore di valutare scelte Callegaritecniche utili per la stagione in arrivo.

In occasione della terza giornata di Coppa Italia, infatti, è arrivato l’esordio di due promettenti giocatori proveniente dal vivaio giovanile del Baseball Rovigo e che, come hanno potuto dimostrare sul campo, saranno di fondamentale apporto quest’anno per l’Elite:  Jeremy Chieregato, classe 2000, esterno, lanciatore ma anche utility, e Alberto Gonzalez, classe 2001, ex nazionale under12, in grado di ricoprire i ruoli di ricevitore, prima base, lanciatore e utility.  Sul monte di lancio esordio anche per Callegari, che purtroppo, complice l’emozione della prima partita da lanciatore, non è riuscito ad esprimersi al meglio. Verrà sostituito dall’esperto Borella, sostituito poi a sua volta sul monte di lancio dal closer Ferrari. A ricevere Previato, sostituito al terzo inning dalla new entry Alberto Gonzalez. In prima base Schiesaro, seconda per Cavallini, terza Ponchia e interbase affidata a Bernardi. Esterni presidiati da Julio Gonzalez (papà di Alberto), Zago e L’Erario, sostituito poi dal giovane Chieregato. A disposizione di manager Sera gli utility Ferrarese, Pellegrini e Lucertini. Molto lavoro da fare per l’attacco rodigino che appare ancora poco efficace, a fine partita purtroppo solo una valida contro le nove avversarie, certamente un dato che all’Elite servirà da punto di partenza e spinta a migliorare. Al di là del risultato, è apparsa invece molto solida la difesa, pochissimi gli errori della squadra segno che finalmente l’Elite sta eliminando la ruggine accumulata durante l’inverno.

elite

 

C.S.



Articoli correlati