Home » Atletica

Con questi Ragazzi il futuro è garantito

Nella gara di apertura di sabato al “Tullio Biscuola” riscontri positivi soprattutto dalla categoria più giovane in pista. Biscaro e Biondi primeggiano in due discipline
5 aprile 2016 Stampa articolo

 

alcuni degli atleti in gara con allenatori e presidenteInizia con crono e misure di tutto rispetto la stagione in pista del vivaio di Confindustria Atletica Rovigo. Sabato al campo sportivo “Tullio Biscuola” di Rovigo si è svolta la gara di apertura per le categorie Ragazzi, Cadetti e Assoluti. Un appuntamento che ha messo in mostra tutte le potenzialità dei migliori atleti nerarancio, lasciando scorgere all’orizzonte un futuro più che promettente, soprattutto considerando i risultati ottenuti dai più giovani. In gara anche alcuni portacolori di Assindustria Sport Padova e Centro Atletica Copparo.

Ottimi risultati sono arrivati innanzitutto tra le Ragazze. Ad iniziare dagli acuti di Angela Biscaro nei 60 metri (8”8) e Francesca Biondi nei 60 metri ostacoli (9”5), con quest’ultima ormai in grado di gareggiare con le migliori anche a livello regionale. La prima ha poi vinto anche la gara di vortex, la seconda quella di getto del peso, a dimostrazione di una polivalenza davvero notevole e di una competitività crescente nella disciplina comunemente definita “prove multiple” (in poche parole l’Eptathlon delle categorie giovanili). A suggellare le buone prove individuali anche l’ottima staffetta 4×100 chiusa in 58” che fa pregustare a tutta la società nerarancio futuri successi sulle piste di atletica leggera di tutto il Veneto.da sx oliva, neagu, locascio

Tra i Ragazzi a piazzare la zampata più significativa è stato Alessandro Spada nei 60 metri (8”6), pur essendosi da poco aggregato al gruppo di Confindustria Atletica Rovigo. Crono di tutto rispetto da parte del sempre veloce Antonio Oliva nei 60 metri ostacoli (10”3), preceduto di un niente dal campione provinciale di corsa campestre Andrei Neagu (10”2), a suo agio anche in pista.

La categoria Ragazzi ha proposto anche la curiosa staffetta 3×800 che ha letteralmente infiammato il pubblico e gli atleti presenti sull’anello azzurro di viale Alfieri: tutti ad incitare il terzetto composto da Giorgio Masin, Giacomo Lucchin e Andrei Neagu per i 9’ di gara.

Sempre  tra i Ragazzi impossibile non menzionare la spallata di Diego Nezzo che gli ha consentito di scagliare il vortex a 50,4 metri aggiudicandosi nettamente la gara.

la sassata di nezzo ad oltre 50 mtTra i Cadetti per Confindustria Atletica Rovigo ha brillato soprattutto la stella di Sara Calabrese, autrice di un lancio a 18,95 metri nel giavellotto; la stessa atleta nerarancio ha battuto la concorrenza anche nella propria serie degli 80 metri piani chiudendo in 11”1.

Passando agli Assoluti, si segnalano le due misure fatte registrare dal classe 1996  Valerio Snichelotto: 34,75 metri nel lancio del giavellotto e 9,91 metri nel getto del peso.

 

C.S.



Articoli correlati


Fabio Lodo vicecampione regionale
L'atletica ricorda Fantinato
Fidal Rovigo, si riparte con il calendario invernale
Domenica, ad Abano, il campionato provinciale di corsa campestre
Medaglie nerarancio ai Campionati regionali Ragazzi
Confindustria Atletica Rovigo sbarca a Badia Polesine