Home » Serie A2, Volley

Fruvit va a Villorba

15 aprile 2016 Stampa articolo

05 Libera - Fruvit vs Villorba - Silvia TosiNella ventitreesima giornata di serie B2, Fruvit affronta la penultima trasferta in terra trevisana, avversario di turno il Marchiol Villorba, nono in classifica a 29 punti.  In casa, Fruvit ottenne la vittoria per 3-0 con parziali a 20, 22, 19, fu una grande prestazione di squadra, e in particolare di Tosi, Bolognesi e Bombardi rispettivamente segnarono 16 , 15 e 8 punti, mentre Negrato si contraddistinse per la percentuale altissima di ricezioni positive, 91%. Era la gara pre natalizia e Fruvit stava dimostrando un’ottima padronanza di gioco, veniva da un 2-3 casalingo con Fratte, tirato all’estremo, e una vittoria sulle giovani della Teodora. Obiettivo delle polesane è il quarto posto e c’è da credere che faranno di tutto per poterlo centrare.

La gara di ritorno si presenta insidiosa poiché le trevigiane sono appena fuori dalla zona retrocessione, con scontri diretti in vista, per cui sicuramente non saranno gli stimoli a mancare alle ragazze allenate da Zanardo., da tenere d’occhio il capitano Sottana, schiacciatrice di 181 cm,  e l’opposto Genovese, che furono tra i top scorer all’andata. Pietro Pantaleoni, sempre guardingo non nasconde le insidie, vista l’infermeria, e l’assenza sicura di Zamberlan, che la settimana scorsa ha avuto un problema al ginocchio da poco operato.05 Libera - Fruvit vs Villorba - Valentina Negrato

“Incontriamo Villorba, sestultima, l’ultima delle squadre in cattive acque, squadra un po’ strana, nel senso che, alterna giocatrici, specialmente di posto quattro, apparentemente senza motivo, siccome bisogna essere preparati, bisogna dire che hanno abbondanza di giocatrici., difficile da decifrare. La cosa sicura è che l’opposto, Genovese, sta vivendo un momento atletico, fisico e tecnico eccezionale, da tanti anni milita nella squadra, è velocissima ha un gran braccio, riesce a mandare la palla, con lo steso tipo di salto, in due direzioni estreme diverse, non so come faremo a fermarla, quindi prenderemo la decisione di murare una zona perché tutta la rete non si può. Dopo di che, c’è l’alzatrice che si trova molto bene con i centrali in fast, specialmente con Positello, che quando è in giornata è rimarcabile. Gli schiacciatori sono quattro, ho visto le ultime quattro partite e devo pensare che giocheranno quelle che le hanno disputate. Dal punto di vista tecnico, non praticano un gioco particolarmente spinto, noi speriamo di avere qualcosa in più dal punto di vista della sorpresa e nel giocare veloce, all’andata vincemmo giocando una gran partita , non fu una battaglia, fu una grande prestazione nostra, vorremmo ripeterci, potrebbe metterci in difficoltà la loro battuta, alternano la tesa lunga alla corta, apparentemente senza che si possa vedere, tutte le squadre che le hanno affrontate sono andate in difficoltà proprio sul loro servizio, e ci stiamo allenando proprio su questo. Ultima cosa, non so se avrò disponibile Negrato perché le è tornata la febbre, non ha potuto allenarsi molto,  per noi è indispensabile per impostare in gioco, come si è visto sabato scorso, allenandosi poco è andata un po’ in difficoltà, è la prima volta che succede da quando gioca da noi, e quindi vuol dire che sta attraversando un momento fisico un po’ particolare. Speriamo che sia, non dico in forma, perché impossibile, ma in condizioni accettabili, perché per noi è una garanzia. Sarà una partita, come sempre ultimamente, necessariamente spinta e veloce coi centrali, di fronte al loro gioco più sicuro basato sul mani fuori, a noi preoccupa molto poiché non siamo bravi a decifrare questa caratteristica da parte degli avversari. Come al solito fondamentale sarà la nostra battuta, con i tre battitori spin ( Ferroni, Bolognesi e Tosi). E’ la penultima trasferta, l’altra sarà con la penultima in classifica, Villorba ha bisogno assolutamente di punti per salvarsi, sabato c’è Udine – Teodora, una delle due uscirà male, e quindi Villorba può sperare in questo scontro tra dirette contendenti, e cercare di fare punti con noi, che invece vogliamo finire in bellezza questo campionato che ci ha contraddistinto con delle prove molto buone in trasferta, e quindi vogliamo assolutamente fare bella figura.”

Si gioca sabato 16 aprile alle ore 20,30 in quel di Carità di Villorba (Tv)

 

Marchiol Villorba: Genovese, Favaro G, Di Fonzo, Coan, Baldessin, Positello, Sottana, Favaro S, Buso, davanzo, Ceschin (L). Allenatore Zanardo, Vice allenatore: Di Egidio

 

G.S.Fruvit: Coltro, Ferrari, Bombardi, Toffanin S, Tosi, Battistella, Ferroni, Bolognesi, Stoppa, Negrato (L1), Sogari (L2). Allenatore : Pantaleoni, Vice allenatore: Perilli. Scout man: Albini.

C.S.



Articoli correlati


La partita del cuore: un successo
Scontro diretto per Fruvit con Salgareda
Fruvit travolge Salgareda
Fruvit, scontro di vertice che vale la leadership
Delta Volley: Masiero -Luisetto, doppio colpo al centro
Il Delta Volley Porto Viro alla ricerca di nuovi talenti per l'Under 18