Home » canoa polo

Il Gruppo Canoe Polesine conquista il Trofeo Ponterosso

20 aprile 2016 Stampa articolo

Gruppo Canoe PolesineTRIESTE – Ebbene sì, il Gruppo Canoe Polesine sale sul gradino più alto del podio domenica 18 Aprile, a conclusione di un torneo che l’ha visto vincere tutte le partite. Nella splendida località di Trieste, sul bacino d’acqua che attraversa la Piazza del Ponterosso, si è svolta la quinta edizione del Torneo Internazionale Trofeo Ponterosso organizzato dal Circolo Marina Mercantile Nazario Sauro, al quale hanno partecipato varie società del nordest, del Lazio e formazioni provenienti da Austria, Ungheria e Repubblica Ceca.

I polesani, partiti con una formazione rimaneggiata a causa delle numerose defezioni, hanno facilmente superato la prima fase a gironi imponendosi su Bordano Bulls (Udine), Trieste Mix, Vienna A e Praga Mix. Nella serata di sabato una partita facile sulla carta contro la prima squadra del Trieste, diventa complicata a causa del numeroso pubblico di casa che sostiene a gran voce i loro beniamini che riescono a mettere in difficoltà i ragazzi polesani. Ogni gol dei triestini viene infatti accolto con un boato, che incrina inizialmente il morale della squadra arancio-azzurra. Ciò nonostante i rodigini, soprattutto grazie ai giocatori più esperti, riescono a mantenere l’equilibrio della partita e vincono di misura il match, potendo così festeggiare la giornata da imbattuti.

La domenica vede il derby tutto polesano con i giovani ragazzi del Canoe Rovigo e successivamente l’incontro più impegnativo con la Canottieri Lazio che si avvale di un paio di giocatori di serie A, ma il GCP esce vittorioso da entrambe le partite. La semifinale contro gli ungheresi del Nagymaros è un botta e risposta gol su gol e alla fine dei tempi regolamentari il risultato è ancora in parità, a prova dell’enorme crescita della squadra ungherese a distanza di solo un paio d’anni. Solo alla fine del secondo tempo supplementare con golden gol la vittoria viene siglata da una potente marcatura del capitano Davide Pezzuolo che conclude un contropiede perfettamente aperto dai compagni di squadra.

La finale nel pomeriggio di domenica è incorniciata dal pubblico delle grandi occasioni che affolla le tribune ai lati del campo. Gli avversari sono i temibili ragazzi del Vidra, anch’essi ungheresi, detentori delle ultime due edizioni del trofeo, una delle quali vinta in finale proprio contro il Gruppo Canoe Polesine. Il Vidra è composto da giocatori giovani ma molto dinamici e veloci e quasi tutti facenti parte della selezione nazionale ungherese under 21, guidati dal capitano Miklòs Timàr, quasi un artista della canoa, che all’ultimo mondiale di canoa polo ha raggiunto la sesta posizione nella classifica marcatori assoluta, alle spalle solo dei più esperti senior internazionali. I polesani però resistono fermamente ai numerosi assalti dell’attacco ungherese e rispondono al fuoco con aggressività e determinazione. Al fischio finale il risultato è 5 a 3 per il Gruppo Canoe Polesine che può festeggiare così il suo primo Trofeo Ponterosso.

Sono scesi in acqua per il GCP: Davide Pezzuolo, Paolo Boldrin, Riccardo Masiero, Alberto Moro, Alessandro Areggi e Riccardo Barison.

C.S.



Articoli correlati


Bene il Canoe Rovigo agli italiani
XV Bologna International Tournament
Inizia il campionato!
Due ori e un bronzo per il Canoe Rovigo
Trasferta decisiva per Canoe Polesine
Play off scudetto Under 21