Home » vari

A Vicenza fanno festa anche 8 “Benemeriti” polesani

22 aprile 2016 Stampa articolo

Elena LagoIl 15 aprile, nella splendida cornice del Teatro olimpico di Vicenza, anche 8 polesani sono stati protagonisti di “Sport Veneto in Festa”, l’annuale appuntamento organizzato dal Coni Veneto per riconoscere i meriti e il valore di chi contribuisce a mantenere alto il livello del movimento sportivo regionale. Atleti titolati e non solo; l’undicesima edizione come sempre ha visto tra i “benemeriti” anche tecnici, dirigenti e operatori con anni di esperienza alle spalle. A rappresentare il Coni Point di Rovigo il delegato provinciale Lucio Taschin.Massimo Rossi

La cerimonia delle benemerenze sportive per quanto riguarda la provincia di Rovigo ha visto salire sul palco ben 6 atleti per ritirare le Medaglie al valore sportivo. D’oro quella ricevuta dalla campionessa del mondo 2014 di pattinaggio artistico in coppia Elena Lago, vicecampionessa del mondo in carica dopo la rassegna del 2015. Del metallo più pregiato anche quella meritata da Anna Sgobbo, campionessa mondiale di pesca al colpo a squadre (acque interne).

Andrea Fregnan Stefano MoregolaMedaglia d’argento al valore sportivo quella consegnata ai due fuoriclasse di katame no kata (judo) Andrea Fregan e Stefano Moregola, vicecampioni del mondo nel 2014, confermatisi ai massimi livelli col bronzo iridato dello scorso anno. Argento anche per Massimo Mastelli, campione europeo della Federazione sci nautico e wakeboard nella specialità a piedi nudi. L’ultimo argento a prendere la direzione del Polesine è stato quello di Massimo Rossi, campione di motonauticapremiato per il secondo posto ottenuto ai Mondiali nella specialità Circuito.

Il Coni Veneto ha consegnato poi la Stella d’oro al merito sportivo a Rino Bedendo, dirigente Fipav dal 1973, già presidente del Comitato provinciale Fipav e ora consigliere. Infine, è stata attribuita la Stella d’argento al merito sportivo a Martino Nadalini della Federazione cronometristi per il servizio prestato ininterrottamente per 50 anni su tutto il territorio nazionale; Nadalini è stato anche giudice Fidal e della Federazione pugilistica, di cui è stato anche delegato provinciale.Anna Sgobbo

 

C.S.



Articoli correlati


Cerimonia di intitolazione della palestra di Borsea a Silvano Modena
Le “Giornate dello sport” portano lo sport in classe
Genitori e insegnanti: diventare adulti, che emozione!
"Muovimondo", passerella conclusiva con oltre 500 ragazzi in festa
Sport Training Convention 2017
“Matti per lo sport” al palasport di Rovigo