Home » vari

Consegnati a 32 scuole i buoni della Cariparo

22 aprile 2016 Stampa articolo

ZanettiIeri mattina alle 11 nell’Aula Magna dell’Istituto “Celio-Roccati” di Rovigo ha avuto luogo la cerimonia di consegna a tutte le Scuole della Provincia di Rovigo dei buoni per l’acquisto di materiale sportivo concessi dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.

La mattinata si è aperta con l’esibizione degli alunni frequentanti il primo anno dell’indirizzo musicale della scuola media “Casalini” di Rovigo. Alla presenza del dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale di Rovigo, dott. Andrea Bergamo, e della dott.ssa Maddalena Zanetti, Consigliere Generale della Fondazione, sono stati consegnati ai delegati delle diverse istituzioni scolastiche i preziosi buoni acquisto. Si tratta di un importante contributo che consente alle scuole del territorio provinciale di acquistare il materiale necessario per la pratica motoria e sportiva scolastica. Un aiuto fondamentale, che ormai da anni viene  concesso dalla Fondazione.

La ripartizione dei fondi stanziati alle singole scuole è avvenuta sulla base di criteri individuati dalla Commissione appositamente costituita all’Ufficio scolastico dell’Ambito Territoriale di Rovigo. L’entità di ciascun buono è stata sostanzialmente modulata in funzione di due parametri oggettivi: quello dell’equa ripartizione di circa l’80% dell’importo erogato tra tutte le 32 istituzioni scolastiche provinciali, con la conseguente attribuzione di  una  quota  uguale  a ciascun istituto; mentre  la somma residua (circa il 20% del totale) è stata ripartita in funzione della quantità di manifestazioni sportive alle quali le scuole hanno aderito (Campionati  studenteschi od altri progetti), anche come riconoscimento dell’impegno profuso dai singoli docenti. In base al principio adottato, alle scuole che han partecipato ad un maggio numero di attività sportive viene erogato un importo maggiore anche sulla base della constatazione che l’usura del  materiale sportivo per esse risulta essere sicuramente più elevata.

L’auspicio è che la Fondazione possa mantenere anche in futuro tale impegno, concretizzatosi in un sostegno economico importante per le istituzioni scolastiche del territorio, certamente apprezzato sia dagli operatori che dall’utenza.

 

 

C.S.



Articoli correlati


Tre società polesane all'attività intercentri
Oneri fiscali nella gestione degli impianti sportivi:
Sabato la cerimonia delle Benemerenze sportive
Tutti i numeri delle “Giornate dello sport” a scuola
Torna la “Festa Young”
Sport veneto in festa, premiati i big