Home » Podismo

Rukundo conquista la Ventuno del Cima

Solone trionfa a Corrimestre – Iommi e Pretto conquistano la Venice Night Trail
25 aprile 2016 Stampa articolo

Rukundo -

 

Un mese e mezzo fa sul traguardo coneglianese di corso Vittorio Emanuele II si era dovuto accontentare del terzo posto alla prima Treviso Half Marathon. Oggi è stato lui il più veloce. La rivincita del ruandese Sylvain Rukundo si è completata così alla quarta Ventuno del Cima. L’attacco decisivo al 13° km, quando il portacolori di Toscana Atletica Futura, ha allungato sul keniano David Kiplagat Tum (Atletica Castello) e sul connazionale Jean Marie Uwajeneza Vianney (Asd Vini Fantini). Per lui, sul traguardo di via XX Settembre, di fronte piazza Cima, braccia alzate e cronometro che sigla il tempo di 1h05’02”. Quarto e miglior italiano, in 1h07’57”, il giovaneOmar Guerniche. “Sono rimasto con gli africani fino all’8° chilometro – racconta il giovane bergamasco, campione italiano promesse della specialità nel 2015 e 2016 -. Poi hanno fatto uno strappo, mi sono staccato e ho dovuto proseguire la gara da solo. Peccato, perché stavo bene. Volevo fare il personale, sarà per la prossima volta”. Al femminile, monologo della vicentina di Thiene, Maurizia Cunico (Runners Team Zanè), che ha conquistato la vittoria in 1h23’40”. CLASSIFICHE

Dopo l’esaltante avvio di ieri sera, con la prima edizione del Venice Night Trail, oggi gli eventi dell’Alì Venice Running Days, organizzati dal Venicemarathon Club e dalla Città di Venezia, sono continuati al Parco San Giuliano di Mestre. Ad imporsi sui 10 chilometri dell’8^ Corrimestre, per la seconda volta, è stato il ventinovenne di Noale, Luca Solone (Biotekna Marcon) con il tempo di 32’44”, seguito da Filippo Barizza (Dolomiti Belluno), staccato di 42 secondi. Ha completato il podio Giorgio Zanta, altro atleta della Biotekna Marcon con il tempo di 34’44”. In campo femminile, la gara è stata vinta dalla ventottenne di Chirignago, Erika Michielan (Amatori Atletica Chirignago), che ha chiuso in 40’27”. CLASSIFICHE

C.S.



Articoli correlati


Il freddo non ferma la corsa di oltre 500 Babbi Natale
Venti africani all'Half Marathon Rovigo
Di corsa nella magia del tramonto
La CorriXRovigo torna in campagna
L’omaggio della CorriXRovigo allo sport rodigino
La “CXR Generation” invade la Tassina