Home » Corsa, Pattinaggio

Il Memorial Ponzetti supera quota 500 partecipanti

Fior di campioni al via
26 aprile 2016 Stampa articolo

 

 

L'azzurra BonechiMancano pochissimi giorni alla 31. edizione del Memorial “Arturo Ponzetti”, la gara nazionale di pattinaggio in linea valida anche come Coppa Crimi Bhar, Trofeo Asm Set, 2. tappa del Gpg e inserita nell’Italian Inline Tour. L’attesa è tanta per la manifestazione inserita in un circuito di quattro appuntamenti nazionali che si concluderà in luglio nelle Marche: l’Italian Inline Tour – Trofeo Ingom, che nella scorsa  stagione vedeva Bologna, Ferrara e Rovigo e quest’anno si è arricchito della tappa finale a San Severino Marche. Quindi i pattinatori arriveranno in città consapevoli di dover arrivare nei primi posti, se vorranno portarsi a casa l’ambito trofeo messo in palio al termine del poker di gare. Per questo sono in continuo aumento le società iscritte al Ponzetti: sono già 60 per un totale – provvisorio – di 521 atleti.

Nella categoria Senior si segnalano le presenze di una decina di pattinatori nel giro della nazionale. Si tratta di Danny Sargoni (Juvenilia Pollenza), Enrico Rossetto (Trebaseleghe), i fratelli Angeletti (San Severino Marche), Lorenzo Cassioli (allenatore dello Skating Club Rovigo, in forza alla Padernese), Giada Santucci (Ravenna), Giorgia Bormida e Duccio Marsili (Siena), l’abruzzese Marco de Flaviis oltre ai rodigini Mattia Diamanti e Nicolò Greguoldo e all’ex Riccardo Passarotto.

I Senior maschili finora iscritti sono già ben 53 e questo dato la dice lunga sul potenziale tasso tecnico e sulle gare a cui si potràassistere. Le regioni rappresentate sono per ora 13: Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Puglia, Sardegna e Liguria.

Il via alla prima gara sarà dato alle 15 di sabato 30 aprile nelle piste al Pattinodromo delle rose Adriatic Lng, di largo Atleti Azzurri d’Italia (Quartiere Commenda, a fianco del palasport) e viste le premesse, considerando che le iscrizioni sono state chiuse ieri sera a mezzanotte e che sabato, a metà pomeriggio è prevista fuori programma la gara di “principianti-cuccioli” che si iscriveranno al momento, la società presieduta da Federico Saccardin punta a sfondare quota 600 pattinatori impegnati in un pomeriggio-sera di gran festa per lo sport rodigino.

C.S.



Articoli correlati


Diamanti trascinatore, Skating Rovigo in luce a Bagnoli di Sopra
Successo per il campionato interprovinciale Rovigo-Verona
Diamanti e Visentin protagonisti alle scuole primarie
Un’estate sulle otto ruote
Ora è Le Rose Centro sportivo Adriatic Lng
Skating Club Rovigo impegnato su più fronti