Home » Baseball giovanile

Carpi in fuga, ancora stop per Ferrara

Allievi unica squadra impegnata nella quarta giornata di campionato. I padroni di casa vincono ancora e prendono la vetta. Per gli estensi piccoli segnali di miglioramento.
27 aprile 2016 Stampa articolo

 

Lavezzi fly outCARPI – Il maltempo dell’ultimo fine settimana ha costretto a sospendere o rinviare numerose partite dei campionati giovanili di baseball, tra queste la gara prevista tra gli esordienti e il Castelmaggiore. Con la squadra ragazzi ferma per un turno di riposo, tutte le attenzioni si sono concentrate sugli allievi, unici a scendere in campo sul diamante di Carpi (peraltro perfettamente drenato nonostante le abbondanti piogge).

Chiamati, dopo tre ko consecutivi, ad invertire la tendenza almeno nel carattere, i giovani del Castello questa volta hanno approcciato il match con il giusto contegno: più concentrati e più distesi, i ducali sono riusciti ad aprire la gara in vantaggio (segnando  l’1-0 con Aboulakjam). Meno tesi in battuta, gli ospiti hanno incontrato spesso la palla, a volte con risultati sfortunati (Peggio, Nanni) ma raggiungendo con frequenza la prima grazie a diverse hit aggiunte ad un bel doppio (Lavezzi); la gestione dell’uomo in base non è stata altrettanto sciolta, e tanti punti potenziali sono svaniti insieme al terzo eliminato (in due occasioni, su corsa in prima). In difesa, dove si continua a combattere con Nanni - Lavezzile incertezze e difficoltà già note, si sono visti movimenti comunque incoraggianti: automatismi un po’ più sicuri nella copertura delle basi, alcune belle prese a terra, e la crescita di confidenza di alcuni giocatori nel proprio ruolo; magari è presto per parlare di “titolari”, ma ad esempio è piaciuta molto l’autorità con cui Bonsi, Sbardellati e Lavezzi hanno interpretato il gioco in interbase, seconda e dietro il piatto: il giovane catcher, in particolare, è apparso molto più sicuro di sé, rendendosi tra l’altro protagonista di due difficili ma impeccabili fly-out in zona foul.

Il largo risultato finale, 20-1 per i padroni di casa, non è bugiardo nel merito: Carpi ha giocato ancora una volta nettamente meglio, e siede giustamente in testa alla classifica del girone a punteggio pieno. Però Ferrara quello che aveva come cuore ed energia lo ha messo in campo, finalmente, senza risparmiarsi: i limiti su cui si dovrà lavorare, almeno non sono di atteggiamento. “Questa volta la squadra non mi è dispiaciuta”, la chiosa del manager Squarzanti, “Soprattutto le nostre ragazze: sempre presenti, concentrate e piene di grinta, davvero un esempio per tutti”. Passi piccoli, ma almeno in avanti.

 

C.S.



Articoli correlati


Allievi terminano la corsa allo scudetto
A Rovigo due finali e una semifinale di Coppa
Allievi Adriatic Lng alla finale di Trento
Under 12 e 15 del Bsc Rovigo partono con il botto
Ferrara Baseball: Gli Esordienti chiudono la stagione alla grande
Adriatic Lng trionfa a Bolzano