Home » Atletica

Il vivaio si allarga sempre di più

Cresce la componente Under 18 in seno alla società nerarancio: i giovani tesserati sono 205 su 350. Venerdì scorso 50 Esordienti si sono messi alla prova con vortex e salto in lungo
27 aprile 2016 Stampa articolo

ConfindustriaAtleticaRovigoEsordientiROVIGO – Una riuscita giornata di gare consente di tastare il polso al vivaio di Confindustria Atletica Rovigo dopo nemmeno quattro mesi dall’inizio dell’anno. L’effetto è un battito che rimbomba nelle vene, a conferma che la via intrapresa è quella giusta per arrivare a centrare obiettivi che fin dalla nascita hanno caratterizzato la società nerarancio.

Venerdì scorso al campo di atletica “Tullio Biscuola” si sono ritrovati gli Esordienti di Confindustria Atletica Rovigo per un pomeriggio di gare interne. Due le discipline sulle quali si sono misurati i circa 50 atleti presentatisi in pedana: lancio del vortex e salto in lungo. “La giornata è stata molto positiva – commenta il tecnico nerarancio Enrico Pozzato – Tutti hanno dato il massimo, ma soprattutto si sono divertiti. Le misure che ne sono uscite sono state piuttosto uniformi, sintomo che il lavoro che stiamo svolgendo in allenamento sta facendo progredire tutti di pari passo; poi nelle categorie superiori chi avrà più talento in qualche disciplina particolare saprà sicuramente emergere. Il gruppo degli Esordienti è molto più numeroso di quanto si sia potuto vedere venerdì in pista: al completo siamo oltre un centinaio”.

Ad oggi i numeri del vivaio di Confindustria Atletica Rovigo sono infatti decisamente incoraggianti. Sui 350 tesserati complessivi, ben 205 sono Under 18. Una cifra già superiore al totale fatto registrare lo scorso anno dopo e che acquista ancor più valore se si considera che sono solo passati quattro mesi dal via alle iscrizioni e la stagione primaverile-estiva è appena iniziata.

“Questi dati non fanno che confermare come il progetto di Confindustria Atletica Rovigo sia particolarmente apprezzato in quanto poggiato sull’idea di base che occorra prima di tutto far cresce in maniera importante il vivaio, pur senza tralasciarla componente più matura ed esperta – osserva il vicepresidente Marco Bonvento – Gli oltre 100 atleti tesserati tra i 6 e i 10 anni lo testimoniano ampiamente. In questa fascia di età, corrispondente alla categoria Esordienti, si apprendono gli schemi motori di base, nonostante l’atletica leggera sia vista ancora come un gioco. E’ un po’ come nello sci: in questa fase si imparano i fondamentali e poi non ci dimentica più; lo stesso capita col correre, il saltare, il lanciare e il rotolare”.

C.S.



Articoli correlati


L'atletica ricorda Fantinato
Via il velo alla nuova stagione
Primo trofeo indoor 'Città di Rovigo'
A Solesino si è chiusa la stagione delle campestri
Varato il nuovo calendario estivo Fidal
I migliori giovani in pista a Rovigo