Home » Baseball C

Garzon baseball Rovigo cede al Buttrio

28 aprile 2016 Stampa articolo

baseball eliteWhite Sox Buttrio: 450 010 13= 14

Granzon Elite Rovigo: 130 000 00 = 4

Roster: Bernardi A., Bernardi P., Borella, Callegari, Cavallini, Ferrarese, Franco, Gonzalez A., Gonzalez J., L’Erario, Pellegrini, Previato, Ponchia, Roveroni, Schiesaro, Stumpo, Zago.

Una buona partenza per la squadra di manager Sera che scende in campo agguerrita ma non riesce a fermare gli avversari del Buttrio, una squadra blasonata in cerca della promozione in serie B. Vento, nuvole e temperature autunnali accolgono la Granzon Baseball Rovigo Elite nella seconda sfida casalinga della regular season. Il nove rodigino si schiera con Callegari sul monte di lancio ed il giovane Gonzalez A. a ricevere. Interni presidiati da Schiesaro in prima, Cavallini in seconda, Ponchia in terza e Bernardi A. Callegariall’interbase mentre a difesa degli esterni scendono in campo Roveroni, L’Erario e Zago. Una buona partenza sul monte del giovane Callegari che dimostra controllo e sicurezza. Purtroppo, però, le forti mazze friulane indovinano tre valide agli esterni che permettono agli ospiti di guadagnare subito un certo distacco sul tabellone segnapunti. Callegari non demorde e trova la grinta per Maurizio Serachiudere la prima ripresa con due eliminazioni al piatto. Il primo attacco rodigino parte subito in quarta e grazie ad una valida di Schiesaro ed un successivo pasticcio difensivo friulano, l’Elite riesce ad accorciare le distanze. Callegari lascia quindi il monte all’esperto Borella autore di una pregevole prestazione con ben 5 strike out ai danni dei forti battitori friulani. Ottima anche la prestazione del giovanissimo Gonzalez che dal piatto di casa base riesce a cogliere fuori corsia un corridore friulano durante un tentativo di rubata. In fase offensiva l’Elite si trova ad affrontare un giovane forte lanciatore friulano ma riesce comunque a mettere a segno 3 belle valide con Gonzalez A., Schiesaro e Ponchia, che varranno altrettanti punti. Da segnalare in difesa la notevole prestazione di Schiesaro autore di un tuffo  per una presa al volo sulla ghiaia del foul e l’altrettanto splendida presa in tuffo di Cavallini, spostato per esigenze di squadra al ruolo di interbase. Azioni che dimostrano la forza di volontà di una squadra che sta crescendo partita dopo partita e che non molla fino alla fine della gara. A quota 75 lanci, Borella lascerà i posto a Ponchia che condurrà l’Elite sino al termine della partita.

 

 

C.S.



Articoli correlati