Home » Volley

Fruvit con Jesolo si deve vincere

29 aprile 2016 Stampa articolo

Fruvit vs Jesolo - foto Iole SturaroArriva a penultima giornata di campionato per Fruvit, nella venticinquestima  gara le polesane affrontano in trasferta l’Union Volley di Jesolo, fanalino di coda del girone D di serie B2, a 4 punti.Squadra di tutte juniores, con individualità di rilievo (Barbiero, D’Este, Biasin) e con una forza di volontà non comune per una compagine di questo tipo, nell’incontro di andata Fruvit vinse 3-0 (25-9, 25-17, 25-23), ma nel terzo set le lagunari resero cara la vittoria, grazie ai tanti errori delle padrone di casa. Questa per Fruvit è l’ultima partita in cui ha la possibilità di fare punti, per tentare di portare a casa il quarto piazzamento nel campionato, che sarebbe il secondo miglior risultato di sempre, nella storia della società. Gli allenamenti di questa settimana, sono stati seguiti in maniera particolare, anche dai fisioterapisti Cavicchi e Pampani, che stanno dando il loro contributo alla società polesana, con costante professionalità. Sotto osservazione, Silvia Tosi, con problemi al tendine di Achille, e Carola Zamberlan, che a tempo record sta recuperando fisicità e tono al ginocchio, che le aveva dato problemi negli ultimi tempi. Per il resto, le ragazze di Pantaleoni, continuano ad allenarsi con impegno, nonostante l’obiettivo salvezza raggiunto con largo anticipo, ricordiamo, ottenuto in totale assenza di sponsor. Per non venir meno alle proprie abitudini/convinzioni, Pantaleoni come sempre, ha visionato le ultime partite delle prossime avversarie, cercando di “carpire” i miglioramenti della squadra.

“ Ultima trasferta, incontriamo Jesolo, per noi la vittoria per 3-0, o 3-1, vorrebbe dire con molte probabilità, la conquista del quarto posto, per me e per la società Fruvit sarebbe un risultato eccezionale, essere alle spalle di chi è promosso e di chi va ai play off. L’ultimo risultato cosi importante lo ottenemmo nell’anno 1999-2000, proprio con la promozione in B1, se poi consideriamo la cosa, da un punto di vista etico, questo risultato è stato ottenuto senza sponsor, mentre allora vennero da noi giocatrici già affermate come Simona Ghisellini e Emma Zanolla. E’ chiaro che la vittoria non è obbligata, però vincere con l’ultima in classifica sarebbe importante, e non un risultato già acquisito. I numeri potrebbero essere a nostro favore se funzionerà il nostro attacco. Guardando i video ho notato che mediamente Jesolo ottiene otto, nove punti, fra battute e muri, è una squadra giovane, tutte juniores, che sbagliano molto per mancanza di continuità, non perché non sappiano fare le cose. Il loro numero 6, D’Este, tira forte con tanti colpi diversi, il centrale Barbiero, del 2000, alta quasi 1,90, veloce in primo tempo e a muro, aggiungo anche l’opposto Longo, mancina quindi difficile da murare, alta 1,82, sono giocatrici importanti, in tutte le partite che hanno disputato, un set lo vincono, o ci vanno vicino. Se noi in attacco funzioniamo, e facciamo meno errori rispetto alle ultime gare, la partita viaggia come vogliamo, siamo quarti, quindi vuol dire che qualcosa sappiamo fare, il nostro gioco veloce è rischioso e gli errori possono capitare, ma se ne facciamo tanti la partita cambia aspetto, perdere un set vorrebbe dire innervosirci, perdere sicurezze e quello che ne può seguire. Noi partiremo con Battistella, che si è allenata molto bene, in sostituzione di Tosi, che farà riscaldamento se sta un po’ meglio, ma quasi sicuramente non giocherà. Anche Mara Bombardi si sta allenando molto bene, è tornata in forma, e quindi partirà lei assieme a Giada Toffanin al centro. Mio desiderio sarebbe mettere in campo anche Carola Zamberlan, che in tempi record, grazie ai suggerimenti dei fisioterapisti, è tornata ad allenarsi con una sicurezza che non mi aspettavo. Come opposto partirà Erica Ferroni , se sarà possibile la sostituirà Valentina Stoppa, per acquisire quella esperienza che le manca, e per Fruvit il suo ingresso in campo sarebbe importante. C’è Valentina Negrato, punto di riferimento per la nostra ricezione.”

Si gioca sabato 30 aprile, alle ore 20,30 a Jesolo Lido.

Union Volley Jesolo: Barbiero, Zingoni,Longo,Brichese, D’este, Biasin, Menganziol,Lunardelli,Saccani,Giacchetto,Biancotto(L1),Bragato(L2). Allenatore Pavoncelli

G.S.Fruvit: Ferrari, Bolognesi, Bombardi, Coltro, Ferroni, Tosi, Battistella, Stoppa, Toffanin G, Toffanin S, Zamberlan, Negrato (L1), Sogari(L2). Allenatore Pantaleoni, vice allenatore: Perilli, Scout man: Albini

 

 

C.S.



Articoli correlati


Tris di Santa Fé Villadose
Alva Inox a casa del 4 Torri Ferrara
Vitality Volley inciampa a Fratta
Fruvit capitola contro Cds Volley
Settimana intensa per Santa Fè CRG Villadose
Fruvit batte Jesolo ed è leader