Home » Corsa, Pattinaggio

Memorial Ponzetti: successo annunciato

3 maggio 2016 Stampa articolo
1 - Una gara del GpgLa pioggia ha dichiarato la fine del Memorial Arturo Ponzetti – Trofeo Asm Set – Coppa Crimi Bar nella notte del Pattinodromo delle Rose Adriatic LNG, impedendo la disputa della gara clou (15.000 metri ad eliminazione Senior Maschi) della giornata per impraticabilità della pista. Ma è solo mancata la ciliegina sulla torta di un’altra giornata memorabile per lo sport cittadino con una gara ottimamente confezionata dello Skating Club Rovigo. Per il secondo consecutivo il prestigioso trofeo ha preso la strada della Toscana finendo nelle mani dei campioni d’Italia del Mens Sana Siena, davanti alla squadra di casa, terzi i veneziani dello Scaltenigo, quarti gli abruzzesi del Martinsicuro.1 -Partenza Gpg
Trofeo consegnato dai vertici di Asm Set (presidente Cristina Folchini, consigliere Angelo Fardiello e direttore Massimo Nicoli) accompagnati dal presidente Federico Saccardin. Mentre il premio Fair Play del Panathlon è stato aggiudicata alla squadra dei Pattinatori Olimpiade Siracusa che ha ricevuto la targa dale mani di Paolo Rondina.
Da record i numeri per un pomeriggio-sera intenso sotto gli occhi del commissario tecnico della nazionale Massimiliano Presti: «Ci sono praticamente tutti i migliori ed ho visto gare molto emozionanti in un impianto che potrebbe ospitare qualsiasi tipo di manifestazione, anche i Mondiali. Già dal 2017 faremo in modo che arrivino a gareggiare formazioni straniere».
1- L'arrivo dei 500 Senior62 le squadre giunte in città provenienti da 13 regioni (isole comprese) con 560 atleti agonisti in gara e una settantina di 70 cuccioli. Ben 141 le gare disputate.
La cronaca. Overture alle 15 esatte con le categorie minori a sfidarsi nelle competizioni valide alla classifica del Grand Prix Giovani (seconda tappa) per poi procedere con la sempre applaudita “Cucciolata” dei più giovani non ancora inseriti nell’agonismo. Sul fronte rodigino successo di Marco Giandoso (Giovanissimi 2) e argento di Giorgia Fusetto (Esordienti 1)
Quindi spazio alle gare su pista parabolica per l’Italian Inline Tour (seconda tappa, l’ultima a luglio a Macerata)  dove l’altissima velocità e l’alto livello tecnico hanno tenuto un foltissimo pubblico incollato alle balaustre. Tra i rodigini da segnalare l’exploit di Giovanni Arzenton stupendo terzo nei 500 Junior, mentre è stato sfortunatissimo Mattia Diamanti che nella sua batteria dei 500 metri Senior è stato protagonista di una spettacolare caduta che fortunatamente non ha avuto conseguenze.1- Successo in spaccata del rodigino Giandoso
Ecco alcuni commenti a bordo pista, su tutti il presidente dello Skating Club Rovigo, Federico Saccardin, complimentatosi per l’organizzazione, purtroppo «ingrigita dalle difficoltà da parte dei giudici e in particolare dei cronometristi, impreparati a livello tecnico, nonostante la coscienza di una così elevata partecipazione di atleti, carenze che hanno protratto la competizione ben oltre l’orario di chiusura previsto».
Da sottolineare il giudizio espresso da Lucio Taschin, fiduciario provinciale del Coni: «Questo è quello che dovrebbero fare tutte le società sportive per rilanciare il territorio. Non si sbaglia mai ad organizzare un evento di simile portata. Un impianto di eccellenza volto al rilancio dello sport giovanile». Parere condiviso da Roberto Zanforlin, fiduciario provinciale Fihp: «Una manifestazione di livello nazionale con ottimi riscontri in particolar modo quest’anno con il record di afflusso».
Appuntamento a tutti al prossimo anno per la trentaduesima edizione, ricordando che sabato 21 maggio alle 17 sarà ufficialmente inaugurato il Pattinodromo delle Rose Adriatic LNG con l’avvenuto completamento dell’edificio servizi-spogliatoi: non mancate!

C.S.



Articoli correlati


Lavori al pattinodromo delle Rose
Successo per il campionato interprovinciale Rovigo-Verona
Raduno Freestyle al pattinodromo delle Rose
Tris di medaglie tricolori e stasera tutti in passerella
Una grande serata al Pattinodromo delle Rose
Gli atleti dell’Olimpica Skaters si fanno onore ai Giochi Giovanili Veneti fase provinciale