Home » Baseball C

Granzon esce sconfitta ma a testa alta

5 maggio 2016 Stampa articolo

baseball eliteCrazy San Bonifacio : 210 020 042 = 11
Granzon Rovigo Elite: 000 000 001 = 1

Roster: Bernardi P., Borella, Callegari, Cavallini, Ferrarese, Ferrari, Gonzales J., L’Erario, Pellegrini, Schiesaro, Stumpo, Zago.

Il mese comincia con una buona prestazione per gli uomini di manager Sera che nel diamante scaligero giocano un ottimo baseball, segno che il lavoro fin qui svolto sta cominciando a dare i suoi frutti. Molte le assenze tra le fila rodigine ma l’Elite riesce comunque a dar prova delle sue potenzialità: buona la prestazione in difesa del nove rodigino, manca invece efficacia in attacco.

A ranghi ridotti per le molte assenze, l’Elite scende in campo con Borella sul monte di lancio coperto da una difesa interna presidiata da Schiesaro in prima base, L’Erario in seconda, Cavallini in terza e Ferrari in interbase. Difesa del campo esterno affidata invece a Gonzalez J., Callegari e Zago, sostituiti alla sesta ripresa da Bernardi P., Pellegrini e Ferrarese. Borella dimostra subito grande padronanza dal monte di lancio: ottima la sua prestazione fino al sesto inning, momento in cui viene sostituito dal giovane Callegari  dopo 75 lanci, durante i quali concede molto poco alle mazze veronesi: saranno 6 gli strike out inferti all’attacco della Sambonifacese e solo 7 le valide subite. Callegari rileva bene, lascia a zero l’attacco veronese nella prima ripresa lanciata, ma un calo nella seconda gli costa la sostituzione con il recente acquisto dell’Elite, Stumpo che chiuderà dignitosamente la gara, nonostante la lontananza dai campi di gioco di alcuni anni e la poca preparazione fin qui acquisita. In attacco il Rovigo soffre e stenta a trovare continuità: poche le eliminazioni al piatto ma troppe le battute in diamante che regalano facili eliminazioni ai difensori di casa. Da segnalare comunque le belle valide di Borella, Bernardi e Callegari nonché la prestazione di Cavallini autore di 3 valide su 4 turni, grazie alle quali l’Elite riuscirà a segnare un punto. «E’ stata una partita veloce, divertente e ben giocata – commenta manager Sera al termine della partita –. Siamo sulla buona strada e le soddisfazioni non tarderanno ad arrivare».

 

C.S.



Articoli correlati