Home » vari

Le giunta regionale introduce nella scuola veneta la settimana dello sport

7 maggio 2016 Stampa articolo

GSS Regionali atletica - Foto Iole SturaroLo sport si fa sempre più largo tra i banchi di scuola. A dare l’ultimo importante contributo alla valorizzazione dell’attività fisica tra le nuove generazione è la Giunta regionale che giovedì, su proposta dell’assessore alla scuola e alla formazione, ha approvato il calendario scolastico 2016/2017 per le scuole di ogni ordine e grado del Veneto. La novità sicuramente più significativa è rappresentata dall’introduzione di una settimana dedicata interamente allo sport, che verrà inserita all’interno dei programmi didattici. Si tratta del periodo compreso tra il 27 febbraio e il 4 marzo. La chiusura delle scuole per le vacanze di Carnevale (dal 27 febbraio all’1 marzo 2017) si prolungherà con altre tre giornate dedicate ad attività di promozione delle discipline sportive presenti in ogni territorio, da svolgersi durante l’orario scolastico.

“L’obiettivo è avvicinare i ragazzi all’attività sportiva, nella certezza che lo sport costituisce il naturale completamento dell’attività formativa svolta nelle scuole”, ha spiegato l’assessore all’istruzione della Regione Veneto Elena Donazzan. L’idea ha naturalmente incontrato da subito i consensi e la disponibilità del Coni Veneto e molte federazioni a livello regionale hanno già stipulato protocolli di intesa.

Anche il Coni Point di Rovigo, che già sta facendo molto per la promozione e valorizzazione dello sport nelle scuole polesane e che proprio in questi giorni sta organizzando la “Settimana dello sport a scuola” (28 maggio – 5 giugno), accoglie con un plauso l’iniziativa della Giunta regionale e si prepara a recitare la sua parte attivamente durante il prossimo anno scolastico.

 

C.S.



Articoli correlati


Due Bandi regionali sotto la lente d'ingrandimento del Coni
Oneri fiscali nella gestione degli impianti sportivi:
Con Coni Ragazzi lo sport è davvero per tutti
Primo appuntamento di formazione, 2017, a Rovigo con la scuola regionale dello sport
Andrea Lucchetta e i campioni polesani
Da Anci e Ics un aiuto importante all'impiantistica sportiva