Home » serie B2

Fruvit chiude in bellezza anche se cede ad Aduna

8 maggio 2016 Stampa articolo

Fruvit vs Aduna - l'attacco di FerroniFruvit – Aduna 1-3

25-19 20-25 18-25 23-25

G.S.Fruvit: Coltro, Bombardi, Ferrari, Tosi, Toffanin G, Battistella, Ferroni, Bolognesi, Stoppa, Toffanin S, Zamberlan. Negrato(L1), Sogari(L2). Allenatore: Pantaleoni, Vice allenatore: Perilli, Scout man: Albini

Aduna: Volpin, Conti, Bertelle, Zaffin, Savietto, Fenice, Mattiazzo, Ramon, Forzan, Gavin, Facco, Avesani, Cappiello, Bedin(L1), Bortolato(L2). Allenatore: Trolese Vice allenatore: Bacelle

 

Arbitri: Alberto Scolari e Elisa Cristanini

S.MARIA MADDALENA (Rovigo) – La regular season del campionato di B2 del girone D termina con la promozione di Aduna in B1 mentre la Fruvit chiude come preannunciato in un ottimo quarto posto. La squadra padovana ha conquistato il passaggio alla serie superiore battendo sabato sera la squadra giallonera di coach Pantaleoni non certo senza brividi ma comunque meritatamente essendo stata nel complesso più positiva delle padrone di casa, unica nota dolente della partita il tifosi padovani che in barba ad ogni etica sportiva hanno sostenuto la propria squadra, e questo è stato un bene, ma anche tifando contro la Fruvit e questo non è certo un esempio di sportività. Tamburi e trombe padovane si zittivano solo durante il servizio delle proprie beniamine al contrario hanno rullato  i tamburi, rischiando anche qualche lesione alle braccia, e suonato trombe fino all’inverosimile quando al servizio vi erano le locali, come se non avessero fiducia nelle buone capacità delle ragazze della propria squadra.Fruvit vs Aduna- Ferrari in regia

Detto questo di Fruvit possiamo dire che forse qualche errore in meno avrebbe potuto cambiare le sorti della partita e della promozione in prima istanza del team padovano. Che possa essere stato il tifo esacerbato dei sostenitori o la consapevolezza che per il team polesano non sarebbe cambiato nulla questo non è dato saperlo. Quello che è certo che le rivierasche hanno fatto un ottimo primo set per poi rallentare nei successi dando modo ad Aduna di impostare il proprio gioco e quindi alla fine conquistare l’intero bottino.

La partita comunque è stata molto bella e il risultato del quarto posto in classifica per Fruvit è stato il migliore ottenuto da quando la squadra è tornata in B2.

Fruvit vs Aduna_40Nel primo set le giallonere partono decisamente bene portandosi rapidamente sul un 5-1 promettente. Fruvit prosegue su questa strada ma Aduna ricuce lo strappo impattando a 9. Le ragazze di coach Pantaleoni però non mollano e si riprendono il vantaggio portandolo sul 17-11. Le padovane cercano di accorciare ma Ferrari e compagne non sono dello stesso avviso e non smettono di pressare la difesa avversaria con attacchi decisi e produttivi Il 24-18 porta la firma del mani fuori di Tosi e poi Coltro, dopo l’annullamento della prima palla set da parte padovano chiude definitivamente.

Nel secondo set le padrone di casa partono ancora con il piede giusto portandosi sul 5-3, punto di Ferroni. Fruvit continua mantenendo un divario di 5 – 6 punti ma che  dopo il 10-5 inizia ad assottigliarsi fino a che Aduna non impatta. Dopo l’11 pari le avversarie passano al comando e non lasciano più la testa grazie anche a qualche errore delle polesane.Fruvit vs Aduna

L’avvio del terzo set vede ancora avanti le locali ma le padovane sono lì a pressare da vicino e il parziale prosegue in sostanziale equilibrio fino all’11 pari. Aduna piano piano allarga la forbice e sul 15 – 18 coach Pantaleoni deve uscire dal campo per cartellino rosso dovuto ad un’errata interpretazione del primo arbitro. Le padovane spingono e chiudono lasciando a 18 le locali.

Nel quarto set le ospiti cavalcano l’onda andando subito avanti. Sul 3-7 la squadra di casa si dà da fare e si riporta sotto pareggiando i conti a 9. Si prosegue punto a punto fino al 18 pari, quindi Aduna va leggermente avanti, 19 – 2. Fruvit non è però doma  e si porta a -1, 22-23, Aduna risponde, 22-24, Tosi ci mette una pezza, 23-24 ma poi il punto successo lo mette giù la squadra padovana che in questo modo tira un grosso sospiro di sollievo e può festeggiare il passaggio in B1.

no images were found

Iole Sturaro



Articoli correlati


Fruvit a Paese in cerca di punti
Fruvit prima partita casalinga del 2017
Fruvit primo scivolone casalingo che comunque vale un punto
Fruvit vola ai play off
Fruvit chiude la regular season con una vittoria
Fruvit termina la sua corsa