Home » Rugby giovanile

Monti Rovigo: festa finale progetto scuole

11 maggio 2016 Stampa articolo

scuoleMaggioGE’ terminato con una grande festa al campo Battaglini il Progetto Scuole della Monti RR Junior, una mattinata di rugby quella vissuta lunedì 9 Maggio dagli studenti della scuola media di Pontecchio e dalla classe terza della scuola primaria S.Donatoni.

Daniele Tumiati, coordinatore del settore minirugby della Monti RR Junior e responsabile del Progetto Scuole, ha accolto i 120 alunni accompagnandoli in un tour della storia del rugby rodigino e dei valori di questo sport.”Ho raccontato loro di come è nata la Rugby Rovigo, partendo dal suo fondatore, il dottor Davide Lanzoni e del perché la tribuna porta il suo nome- ha detto Tumiati che ha aggiunto- ho spiegato l’origine dei nostri colori, la storia di Maci Battaglini e Doro Quaglio e del perché sono considerati leggende del rugby nella nostra città e non solo”.

Il viaggio rossoblu è continuato poi con la visita al monumento dello scultore Cesare Zancanaro dedicato a Maci, alla palestra, alla sala-video ed  agli spogliatoi. “ Volevo far vivere a questi ragazzi le emozioni che si provano prima di una partita, l’odore dell’olio canforato, il rumore dei tacchetti delle scarpe, la meticolosità nel preparare le fasciature, i respiri affannati e poi ritrovarsi insieme ai propri compagni in fila indiana davanti allo stadio, con lo sguardo basso e concentrato, pronti per entrare in campo di corsa, con la fanfara che suona e il tifo che esplode.” ha commentato il tecnico che ha guidato poi la scolaresca alla Club House di via Della Costituzione, per poter ammirare le foto e le maglie dei giocatori della storia rodigina e non solo, e comprendere il significato del “TERZO TEMPO”, momento caratterizzante di questo sport.

Terminato il tour, gli alunni sono passati alla parte pratica, divertendosi con diversi giochi ed attività in campo. “E’ stata una bellissima esperienza, iniziata a novembre e terminata ad aprile- ha detto Tumiati- vorrei ringraziare il Presidente Attilio Roversi, sempre disponibile ed entusiasta per quanto riguarda le manifestazioni e che ha reso possibile un progetto anche dispendioso da parte della Società, fornendo i mezzi necessari per la sua realizzazione, i miei collaboratori Diego Panagin, Giacomo Cova,Vittorio Golfetti e Chiara Osti,che hanno portato il loro entusiasmo e passione in tutte le scuole visitate. Un ringraziamento speciale va a tutti gli insegnati: Barbara Lugarini, determinante nella programmazione e organizzazione delle nostre attività nelle scuole, Chiara Chieregato, Daniele Milan, Manuela Bandinelli, Paola Zonzin, Chiara Converso e Laura Bellucco che hanno accompagnato i ragazzi in questa bellissima avventura.

C.S.



Articoli correlati


Under 14, Frassinelle sconfitto di misura
Tornano in campo le giovani promesse del Frassinelle
Giovanili Frassinelle in gran spolvero
Frassinelle esulta con i suoi straordinari babyellowblue
Da Parma a Pieve di Cento: sventola forte la bandiera gialloblu
Rugby Frassinelle: Nuova Under 16, attivita’ quotidiane e progetti futuri