Home » Boxe

Grazie Maestro!!!

Silvano Modena, una grande persona e un grande Maestro della noble Art che lascia un vuoto incolmabile!!!
18 giugno 2016 Stampa articolo

Silvano_ModenaROVIGO – Silvano Modena, il Maestro che ha insegnato la noble art a tanti pugili rodigini portandoli alla vittoria, se n’è andato questa mattina nella sua abitazione di Borsea a 80 anni. Con lui se ne va un’altra figura storica della Rovigo sportiva, di quella Rovigo ben conosciuta e temuta dagli avversari. Modena era la “Pugilistica Rodigina” ne incarnava lo spirito ed ha portato avanti il testimone che era passato da Nando Strozzi che nel 1935 ne aveva messo le fondamenta per passare a Enzo Corregioli e quindi a lui. Il legame con Corregioli è sempre stato stretto anche oltre la boxe infatti Modena era uno dei pochi ad andare a trovarlo fino alla sua scomparsa.

Come pugile quando iniziato ha avuto esempi strepitosi come il già citato Enzo Correggioli e vari Vittorio Costa, Giulio Rubello, Guido Ferracin. Ha giocato anche a rugby conquistando uno scudetto tricolore, a dimostrazione di come a Rovigo la correlazione tra la pallovale e i guantoni sia sempre stata molto stretta, ma la sua grande passione che non l’ha mai abbandonato è stata la boxe. È stato un buon pugile e va sicuramente ricordato che nel 1956 ai Campionati Italiani, Modena giunse terzo, dopo aver perso l’incontro che lo opponeva a Nino Benvenuti, per cui non poté passare alle successive selezioni pre olimpiche per Melbourne. Ma soprattutto lui è stato un maestro di pugilato ma per i sui allievi è stato oltre che una guida sportiva un Maestro di vita. Li ha aiutati a crescere e a diventare uomini e quando in palestra si presentava un atleta che per lui era promettente immediatamente cercava i media per farlo conoscere.

Le esequie si terranno  martedì alle 16 nella chiesa di Borsea.

Iole Sturaro



Articoli correlati


Start 4The Glory a Camponogara
La Kickboxing si fa stellare a Camponogara.