Home » Azzurro, Volley

World Grand Prix: riscatto azzurro, battuta 3-1 la Turchia

25 giugno 2016 Stampa articolo

Italia vs Turchia - Fonte FipavITALIA – TURCHIA 3-1 (21-25, 25-21, 25-19, 25-17)

ITALIA: Chirichella 13, Diouf 17, Ortolani 13, Danesi 10, Malinov 1, Sylla 15. Libero: De Gennaro. Cambi, Centoni 3, Guiggi , Spirito (L). N.e: Del Core, Egonu e Melandri. All. Bonitta.

 

TURCHIA: Yildirim 15, Yurtdagulen 4, Uslupehlivan 13, Baladin 9, Akman 10, Aydiniar. Libero: Orge. Onal, Durul 2, Kalac, Arisan 2, Dilik. N.e: Dalbeler e Ylmaz. All. Akbas

ARBITRI: Zahorcova (Cze) e Collados (Fra).

Durata set: 30’, 29’, 26’, 29’.

Italia: 16 bs, 8 a, 12 mv, 27 et.

Turchia: 10 bs, 1 a, 7 mv, 24 et.

Ankara. Pronto riscatto della nazionale italiana femminile, uscita vittoriosa 3-1 (21-25, 25-21, 25-19, 25-17) dalla sfida contro le padrone di casa turche nella penultima giornata del World Grand Prix.

Dopo un primo set non positivo le ragazze di Marco Bonitta hanno cambiato marcia, meritando ampiamente il successo. Nei parziali successivi l’Italia ha sempre controllato in maniera autoritaria il gioco, salendo a quota tre vittorie nel torneo (10 p.). Top scorer della gara Valentina Diouf con 17 punti, seguita da Miriam Sylla 15 punti. L’Italia ha vinto il confronto a muro (12 a 7), 5 quelli firmati da Serena Ortolani, e in battuta 8 aces a 1.

Domani Malinov e compagne affronteranno nell’ultima gara il Belgio (ore 13.30 italiane, diretta su RaiSport 1), sconfitto oggi dal Brasile 3-1 (13-25, 25-19, 25-16, 25-18).

Come formazione iniziale il ct italiano ha schierato Malinov in palleggio, opposto Diouf, schiacciatrici Sylla e Ortolani, centrali Danesi e Chirichella, libero De Gennaro.

L’avvio di gara ha visto le due squadre esprimersi sugli stessi livelli, con entrambe che hanno commesso diversi errori al servizio. Sul 15-15 l’Italia ha provato ad allungare, mentre le padrone di casa sono andate in difficoltà. Le azzurre, però, non sono riuscite a dare continuità al proprio gioco, subendo il sorpasso turco nel momento decisivo (21-25).

Nel secondo set le ragazze di Bonitta sono cresciute, prendendo subito in mano il comando delle azioni. La Turchia ha faticato a reggere il ritmo dell’Italia che si è fatta sentire in maniera incisiva a muro.  Nel corso del parziale la formazione di casa ha tentato la rimonta, ma Sylla e compagne hanno gestito con serenità il vantaggio, chiudendo (25-21).

Il trend positivo della nazionale tricolore è stato confermato dalla terza frazione, sempre controllata in maniera autoritaria. L’attacco azzurro è salito di rendimento, con Valentina Diouf in evidenza: 6 punti nel set. La Turchia è riuscita a rimanere a contatto sino al secondo tecnico, prima di sprofondare (25-19).

Senza storia l’ultimo parziale che ha registrato il domino dell’Italia fin dai primi scambi. Chirichella e compagne non hanno concesso alcuna chances alle avversarie, conquistando la vittoria e i tre punti (25-17).

MIRIAM SYLLA: “Oggi non abbiamo cominciato bene la gara, commettendo troppi errori e anche l’atteggiamento non era quello giusto. A partire dal secondo set siamo cresciute, giocando meglio e così il match si è messo in discesa. Avevamo tanta voglia di tornare alla vittoria perché era un po’ che mancava e penso che in campo si sia vista tutta la nostra determinazione. Domani ci aspetta un’altra sfida difficile, ma ce la metteremo tutta per chiudere nel migliore dei modi il torneo, anche se la stanche si fa sentire. Penso che sinora il nostro Grand Prix sia stato altalenante, ma le cose positive non sono mancate: dovremo ripartire da quelle per crescere ancora.”

VALENTINA DIOUF: “Questa vittoria ci voleva assolutamente perché ci aiuta a ritrovare carica e convinzione dopo il week end non positivo di Bari. Siamo state brave a tenere alto il ritmo e a non far rientrare la Turchia quando ha cercato di reagire. All’inizio abbiamo subito un po’ il loro gioco, ma poi ci siamo compattate venendo fuori tutte insieme a livello di squadra. Domani daremo il nostro meglio per ottenere un altro successo, anche se contro il Belgio non sarà facile. In generale il Grand Prix è come sempre una manifestazione molto impegnativa, ma a noi in vista delle Olimpiadi è servito molto perché ha permesso di confrontarci sempre contro avversarie di alto livello. ”

IL CALENDARIO DELLE AZZURRE – 26 giugno (Ankara) Italia-Belgio (ore 13.30, diretta RaiSport 1). Nota – Gli orari sono quelli italiani

RISULTATI E CALENDARIO 3° WEEKEND – Gruppo G – Ankara (Turchia) –  24 giugno: Italia-Brasile 1-3, Turchia-Belgio 1-3 (18-25, 14-25, 25-19, 21-25), 25 giugno: Brasile-Belgio 3-1 (13-25, 25-19, 25-16, 25-18), Italia-Turchia 3-1 (21-25, 25-21, 25-19, 25-17), 26 giugno: Italia-Belgio, Turchia-Brasile. Classifica: Brasile 2V (6 p.), Italia e Belgio 1V (3 p.), Turchia 0V (0 p.).

Gruppo H – Hong Kong – 24 giugno: Germania-Stati Uniti 0-3, Cina-Thailandia 3-0. 25 giugno: Stati Uniti-Olanda 3-1 (25-17, 19-25, 25-17, 25-20), Cina-Germania 3-0 (25-13, 25-16, 25-22). 26 giugno: Olanda-Germania, Cina-Stati Uniti. Classifica: Cina e Stati Uniti 2V (6 p.), Olanda e Germania 0V (0 p.).

Gruppo I – Kyoto (Giappone) – 24 giugno: Serbia-Russia 3-2, Giappone-Thailandia 3-0. 25 giugno: Thailandia-Russia 1-3 (16-25, 22-25, 25-22, 12-25), Giappone-Serbia 2-3 (23-25, 25-20, 25-17, 25-27, 8-15). 26 giugno: Serbia-Thailandia, Giappone-Russia. Classifica: Serbia 2V (4 p.), Giappone e Russia 1V (4 p.), Thailandia 0V (0 p.).

CLASSIFICA GENERALE: Cina 8V (23 p.), Usa 7V (21 p.), Russia 7V (20 p.), Brasile 6V (19 p.), Olanda 4V (12 p.), Serbia 4V (9 p.), Giappone 3V (12 p.), Italia 3V (10 p.), Turchia 3V (9 p.), Thailandia 2V (5 p.), Belgio 1V (4 p.), Germania 0V (0 p.). (FONTE FIPAV)

C.S.



Articoli correlati


Fruvit vince facile con Chions
Alva Inox a casa del 4 Torri Ferrara
Facciamo muro contro la povertà: i ragazzi di strada di Dagoretti si allenano con gli eroi del volle...
Fruvit in trasferta a Chions per il giro di boa
Aggiornamento inedito per gli allenatori: c’è il beach volley
Fruvit si gioca i play off con Noventa