Home » Canottaggio

#realizziamounsogno a Porto Viro

26 giugno 2016 Stampa articolo

#realizziamounsogno_a_Porto_ViroPorto Viro – Il vicesindaco di Porto Viro Silvia Gennari ha accolto nel pomeriggio di mercoledì all’attracco del centro nautico Po di Venezia il gruppo di canottaggio di #realizziamounsogno. L’avventura a remi lungo il fiume Po di un gruppo di ragazzi provenienti da Cremona, Como, Gavirate, Varese e Torino, che si sono dati il cambio a staffetta, da Cremona a Venezia,  a bordo di un’imbarcazione a remi a quattro posti, affiancati da supporters  a bordo di una chiatta e di un furgone via terra. Un’impresa  di 350 chilometri, suddivisa in 7 tappe organizzata dalla compagnia delle Griglie di Cremona che ogni anno in occasione del solstizio d’estate promuove eventi di inclusione sociale per i ragazzi con diverse disabilità (sensoriali, visive e fisiche)dopo il lungo allenamento invernale di canottaggio. Tra i partecipanti del gruppo i campioni in carica di titoli italiani e di piazzamenti di tutto rispetto ai mondiali nella disciplina dell’imbarcazione a remi a quattro posti. Tra i supporters , Daniele Signore e Luca Goletto, oro nel canottaggio alle paralimpiadi  di Pechino 2008.#realizziamounsogno a porto Viro (4)

“Si tratta di una settimana sportivamente emozionante lungo il Po quale strumento di integrazione sociale e volano di condivisione dei valori di amicizia, aggregazione e cose semplici tra i ragazzi-spiegano Daniele Signore e Luca Goletto,  supporters del gruppo-per una  disciplina sportiva che riesce a mettere in barca tutti, dal più piccolo al più anziano, dal disabile fisico, visivo e sensoriale a quelle persone a cui manca un arto”.

 #realizziamounsogno_ porto_Viro (1)A rendere possibile l’impresa sportiva le associazioni Flora, Gavirate, Farelegami, Asd Atletica-Mente Aics di Cremona che insieme alla compagnia delle Griglie, oltre all’obiettivo di inclusione sociale, hanno valorizzato il progetto Mec, in onore di Alessandro Mecchia, giovane amante del fiume Po, scomparso prematuramente all’età di 38 anni.

 Nell’incontro di accoglienza, il vicesindaco Silvia Gennari affiancata dal direttore del centro nautico Po di Venezia Stefano Ghezzo e dal funzionario comunale Veronica Bonafè, ha onorato il gruppo sportivo consegnando il gagliardetto della città di Porto Viro, alcune guide turistiche della città polesana, un breve ristoro e una  visita guidata al parco archeologico delle dune fossili di Fornaci, bellezza ambientale della riserva della biosfera del Mab Unesco.

 “Una bella sfida sportiva –ha commentato il vice sindaco Silvia Gennari – che accogliamo con interesse poiché ben si coniuga con la vocazione del nostro territorio. Gli sportivi che compiono questo tragitto, via Po, sono di anno in anno sempre più numerosi”#realizziamounsogno a porto Viro (3)

C.S.



Articoli correlati