Home » Corsa, Pattinaggio

Bronzo europeo per Greguoldo

Ottimo Diamanti
25 luglio 2016 Stampa articolo
Greguoldo sul podioHeerde (Olanda) – È iniziato eccellentemente il Campionato europeo di pattinaggio corsa dei due atleti dello Skating Club Rovigo impegnati a Heerde, in Olanda: Nicolò Greguoldo ha vinto una splendida medaglia di bronzo e Mattia Diamanti ha fornito due prestazioni splendide.
Il 18enne portovirese Nicolò Greguoldo è giunto terzo nei 500 sprint della categoria Junior A dopo aver lottato con i denti in tutte le tre batterie di qualificazione. Nella finalissima a quattro sulla splendida pista sopraelevata da 200 metri si è trovato a battersi con ben tre francesi.
Partito “non benissimo” Greguoldo ha gareggiato in rimonta: a metà gara ha superato Flavien Foucher e poi ha portato l’attacco agli altri due transalpini. Ma nonostante gli sforzi non c’è stato nulla da fare e in spaccata è giunto terzo (40″767) dietro al vincitore Thoams Bambrun (40″624), Valentin Thiebault (40″696) con Foucher quarto (40″865). Già nella prima giornata di gara Greguoldo, al rientro in nazionale dopo un anno di assenza, aveva mostrato di essere in buona forma giungendo quinto nei 300 a cronometro (25″029) e dimostrando che l’annata con la maglia dello Skating Club Rovigo sta dando i suoi frutti.
Sorride anche Mattia Diamanti che è grintoso, determinato e motivato. Domenica, nei 300 a cronometro Senior, ha fatto segnare uno splendido 24″379 dietro a tre francesi, un olandese e il vincitore tedesco, Simon Albrecht, risultando il migliore tra i tre azzurri in gara.Greguoldo podio
Ieri Diamanti è stato protagonista nei 500 sprint. Superati ottavi e quarti di finale con molta autorità, in semifinale si è trovato con il favorito Albrecht, l’olandese Mulder (bronzo nei 300) e il portoghese Marreiros. Partito in terza posizione il portacolori dello Skating Club Rovigo è rimasto sulla scia del battistrada Albrecht e di Mulder. Al penultimo rettilineo, dopo due tentativi di studio, ha portato l’attacco (passavano i primi due) ma all’entrata di curva si è trovato la strada sbarrata. Niente da fare quindi ed eliminazione in semifinale per un settimo posto con un pizzico d’amaro in bocca.
L'allenatrice Roberta Ponzetti con Diamanti e Greguoldo

L’allenatrice Roberta Ponzetti con Diamanti e Greguoldo

Soddisfatta l’allenatrice Roberta Ponzetti andata in Olanda per seguire i suoi due pupilli. «Il livello è altissimo, in particolare nei maschi. Il bronzo di Nicolò è stato emozionante e il ragazzo sta dimostrando il suo valore, anche con la bella prova nei 300. Mattia è proprio un leone, lotta da matti, nei 300 gli serviva un decimo in meno e nei 500 ha fatto il possibile. Sono proprio contenta».

Gli Europei su pista continuano e già oggi è in programma la gara dei 1000 metri formula mondiale, mentre da giovedì si gareggerà su strada.

C.S.



Articoli correlati


Giulia Tiengo e Matilde Crivellari nella rosa del Grand Prix Giovani
Medaglia di bronzo per le ragazze dell’Olimpica Team
Skating Club Rovigo stereofonico
Fior di campioni al Memorial Ponzetti
Festa al Pattinodromo delle Rose
Diamanti in luce alle Universiadi