Home » Rugby seven femminile

Countdown per il Petternella

Il 25 settembre la edizione del torneo seven femminile
22 agosto 2016 Stampa articolo

LocandinaÈ partita ufficialmente la macchina organizzativa del Torneo Internazionale di Rugby Seven Femminile “Mirko Petternella”,arrivato alla sua XX edizione,  che si svolgerà a Rovigo, allo “Stadio Battaglini” domenica 25 settembre.

Una kermesse, tra le poche in Italia dedicata al rugby a sette, recentemente entrato a far parte anche del novero delle discipline olimpiche, che ricorda il giornalista sportivo venuto a mancare nel 1996.

Gli inviti alle società, ai comitati ed alle federazioni sono stati inviati nei giorni scorsi e c’è tempo fino al 10 settembre per completare le iscrizioni.

Come di consueto, saranno presenti squadre appartenenti sia alla categoria Seniores che a quella Under 16.

Il programma prevede l’inizio delle attività attorno alle ore 10 e conclusione verso le 15 dello stesso giorno con l’avvio della cerimonia di premiazione dopo le finali.

L’evento sarà presentato ufficialmente al pubblico e alla stampa giovedì 22 settembre, alle ore 12, presso la sede della Provincia di Rovigo, alla presenza del Presidente Marco Trombini.

Sarà un’edizione particolarmente significativa dal momento che si tratta della ventesima, un traguardo storico per uno dei più apprezzati appuntamenti ovali nazionali.

Organizzazione come di consueto affidata alle sapienti mani di Gisella Bellinello Quaglio e della figlia Enrica Quaglio della società sportiva Le Rose Rovigo Rugby, assieme ai tanti volontari ed amici che intervengono per dare un aiuto indispensabile.Petternella 2015 470

 

MIRKO PETTERNELLA – CENNI STORICI

Nato a Belluno il primo luglio 1933, ha esordito giovanissimo nel mondo della radio negli anni del dopoguerra. Dopo il liceo classico e l’accademia di arte drammatica, entra nel teatro di prosa con Fantasio Piccoli. Recita accanto a Baseggio, Cavalieri e Benassi.

Negli anni ’60 approda in Rai collaborando prima al giornale radio e poi al telegiornale. Uomo di lettere, di alta cultura, critico d’arte, sensibile allo sport in generale ed al rugby in particolare. Ha fatto parte del pool degli inviati speciali Rai alle Olimpiadi di Monaco, Mosca e Montreal. È stato anche tra i fondatori del club triveneto di rugby dei Dogi.

Discreto, elegante, ironico, piano nell’esposizione in virtù di un riconoscibilissimo stile formato sulla semplicità, per anni ha tracciato le linee di un’autentica lezione.

Una cultura mai ostentata, ma di grande spessore. Con la stessa forza, con la stessa dignità, con lo stesso spirito ha affrontato a viso aperto le vicissitudini del suo destino. Ha lavorato fino all’ultimo. Muore a Venezia il 5 agosto 1996.

Racconta di lui Gian Nicola Pittalis: “era un uomo e un gentiluomo. Amico dei giocatori e degli allenatori”. Isidoro Quaglio, ex seconda linea del Rovigo, disse di lui: “in Romania, in uno dei momenti più neri della mia carriera, fu lui, un giornalista, a confortarmi. La sua voce resterà dentro di noi per sempre”. Chi l’ha conosciuto dice che ha lasciato nella memoria e nel cuore non un grande vuoto, ma un grande pieno.

Lui non c’è, ma la sua storia continua.

ADESSO SO di Mirko PetternellaPetternella - Badia in azione

Adesso so che quando si avanza uniti ci sono possibilità di successo.

Adesso so che se non andrò in meta io, ci andrà un mio compagno.

Adesso so che cosa vuol dire rispettare un avversario a terra.

Adesso so che potrò cadere e perdere il pallone, ma un compagno sarà pronto a raccoglierlo e a lavorarlo per me.

Adesso so che bisogna avere sempre qualcosa da portare avanti.

Adesso so che non sempre il più forte ha ragione.

Adesso so che si può anche perdere, ma non ci si deve mai arrendere.

Adesso so che per ottenere qualcosa bisogna essere determinati.

Adesso so che correre non vuol dire scappare, ma guardare al futuro.

Adesso so che affrontare la vita sarà un gioco da ragazzi e che, se la vita è un gioco, il rugby è una gran bella maniera di viverla.

 

ALBO D’ORO TORNEO SENIORESPetternella 2011 - Foto Iole Sturaro_13

1996 Villa Pamphili Roma

1997 Riviera del Brenta

1998 Villa Pamphili Roma

1999 Red Panthers Treviso

2000 Red Panthers Treviso

2001 Red Panthers Treviso

2002 Red Panthers Treviso

2003 Le Lupe Piacenza

2004 Riviera del Brenta

2005 Riviera del BrentaPetternella 2011 - Foto Iole Sturaro_08

2006 Riviera del Brenta

2007 Red Panthers Treviso

2008 Red Panthers Treviso

2009 Nazionale Italiana

2010 Non disputato

2011 Red Panthers Treviso

2012 Red Panthers Treviso

2013 Rugby Colorno

2014 Red Panthers Treviso

2015 Rugby Colorno

 

ALBO D’ORO UNDER 16Petternella 12 632

2003 Le Api Biella

2004 Le Api Biella

2005 Le Api Biella

2006 Cidiesse Pesaro

2007 Valsugana Rugby

2008 Non disputato

2009 Non disputato

2010 Non disputato

2011 Selezione Emilia Romagna

2012 Selezione Emilia Romagna

2013 Selezione Piemonte-Liguria

2014 Selezione Liguria

2015 Cus Milano

Iole Sturaro



Articoli correlati


Intervista a Cristian Prestera, allenatore del Rugby Colorno
Intervista a Sean Maloney, giornalista Fox Sports Australia
Intervista a Veronica Schiavon, mediano di apertura della Nazionale Italiana
Intervista e storia di Tatiana Cesca e Selena Jensen, Villorba Rugby
Intervista a Maria Beatrice Benvenuti, arbitro Federazione Italiana Rugby
Un anno con la New Ascaro Rovigo