Home » baseball-softball

Ferrara batte un colpo anche a Colorno

Al Torneo del Vagabondo vincono i MistiKanza, selezione italo-dominicana guidata dal tecnico Ventura. Tre giocatori estensi hanno preso parte alla spedizione
30 agosto 2016 Stampa articolo

mistikanza1Appuntamento giunto alla quarta edizione, il frizzante Torneo del Vagabondo di Colorno (PR) ha registrato la sorprendente vittoria al debutto dei MistiKanza, selezione d’occasione di volti noti dei campionati fast pitch emiliani e veneti. Fortemente voluta e guidata con sapienza da Margherita Ventura, componente dello staff tecnico del Ferrara Baseball, nonché patrocinata dal presidente estense Squarzanti, la formazione ha riunito il giramondo Emiliano Busacchi da Vicenza e l’ex A2 Gloria Mariacci da Verona, oltre ad un cospicuo drappello di giocatori dominicani protagonisti in Pig League: gli esterni Almonte, Garcia e Mora Frias, gli interni Ortega e Moronta, il gigantesco pitcher Rodriguez. A referto anche altri due ferraresi, l’esterno Marzaduri e il lanciatore Regazzi, dei Mandrakes. Avrebbero dovuto essere proprio i Mandrakes a partecipare all’evento, poi la decisione di dedicare massima concentrazione al campionato ma di non rinunciare all’occasione, dando via libera al terzo esperimento in ordine di tempo forgiato dalle fucine del duca.mistikanza2

Sgargianti nella nuova divisa gialla, dopo la titubante sconfitta 7-5 subita dalla squadra di casa Rebel Nutrie (probabilmente favorita dall’iniziale poca confidenza reciproca), i “bananas” sono cresciuti progressivamente imponendosi al traguardo. Prima sbaragliando Tatanka Milano e perfino Padova 88 (su altri campi bestia nera dei ferraresi), poi strappando di forza e di giustezza la semifinale agli insidiosi Bombears di Bologna. L’ultimo atto ha messo in scena la rivincita della gara di apertura, con un copione inadatto ai deboli di cuore; avanti di due e subito ripresi grazie ad un impressionante fuoricampo avversario, ai Mistikanza saltano i nervi nel terzo inning, quando una contestazione arbitrale costa loro un espulso e quasi degenera in rissa. Le Nutrie allungano fino al massimo vantaggio 9-3, lasciando agli altri zero margini di errore, di fronte ad un parterre apertamente ostile; i canarini reagiscono, ne fanno quattro e contengono in difesa, riaprendo incontro e speranze. L’ultimo assalto è il momento degli eroi, anzi dei supereroi: sul – 1, con due out e un uomo in seconda, i MistiKanza trovano l’insperata zampata da “Batman” Marzaduri, che porta a casa il pareggio con un doppio poi scende a punto spinto da Ortega. Diamante tutto cuore: Moronta, Ventura e Busacchi non sbagliano mai, coperti dietro alla bisogna dall’onnipresente Mora Frias che, grazie a varie magie a cui aggiunge tre fuoricampo, viene eletto meritatamente MVP del torneo. Splendida la cornice, impareggiabile l’organizzazione: da ricordare la serata a base di torta fritta, riuscitissima nonostante un importuno rovescio temporalesco.

Iole Sturaro



Articoli correlati


Ferrara Baseball: tutti gli impegni precampionato
Ferrara Baseball inaugura e fa festa
17 rodigini al Torneo delle Regioni
Baseball Camp Rovigo: un successo
Presentato ufficialmente l'11esimo Baseball Night
E' final four di Coppa Italia per l'Itas Rovigo