Home » Corsa, Pattinaggio

Al mondiale bene Diamanti e Greguoldo

Al Memorial Lazzaretto Skating Club Rovigo decimo
12 settembre 2016 Stampa articolo

mattia-diamanti-e-nicolo-greguoldo-4Sono decollati i Campionati Mondiali a Nanchino (10-18 settembre), nella Repubblica Popolare Cinese, storica città di circa 8 milioni di abitanti, secondo polo commerciale dopo Shanghai. La cerimonia di apertura è avvenuta giusto nel pomeriggio di ieri, domenica 11 settembre, contornando le prime gare in programma, dove i risultati azzurri devono ancora performarsi, soprattutto in ottica podio.

In tutto sono 42 i Paesi che partecipano a questa edizione del Campionato del Mondo riservato alle categorie Junior e Senior, con otto new entries quali l’Egitto, alla prima assoluta. Come di consueto, la prima tranche del campionato è riservata alle gare su pista, mentre seguiranno quelle su strade, si pensi che il circuito è uno dei più lunghi in assoluto con 720 metri di lunghezza e infine la maratona all’interno di un percorso cittadino di 5 km.

Nella giornata di ieri, dunque, si sono svolti i 10.000 metri a punti mixati ad eliminazione concorrenti per le categorie Junior, i 15.000 metri ad eliminazione per i Senior, preceduti dalle gare di velocità pura: i 300 metri a cronometro, dove hanno preso parte i due alfieri dello Skating Club Rovigo alla riconferma in nazionale dopo l’esperienza olandese dei Campionati Europei dello scorso luglio. Per quanto riguarda la categoria Ssenior, è ancora in fase di rodaggio, sul format totale della spedizione azzurra, Mattia Diamanti che ha ben fatto in fase di qualifica, dovendo cedere il passo nella qualificazione che porta alla finale a 12, centrando comunque un buon sedicesimo piazzamento con 25.040 primo dei due italiani schierati dal ct Massimiliano Presti; per la cronaca, il podio ha visto spiccare il perenne Simon Albrecht (Ger) con 23.869, mettendo alle spalle il cileno Emanuelle Silva Santibanez (23.972) ed il colombiano Andres Jimenez (24.101). Nicolò Greguoldo, invece, sempre nella 300 metri a cronometro categoria Junior, è giunto 17esimo con 25.574, con un podio occupato dai Colombiani Uribe e Villegas e dal francese Thiebault.

D’altro canto, a decisamente molti meno chilometri di distanza, si è disputato sempre ieri, domenica 11 settembre, il 10. Memorial Ivo Lazzaretto, organizzato dall’AHP Padova. Sullo sfondo di Prato della Valle, la spedizione gialloverde ha issato i suoi colori sociali sul gradino più alto del podio con Marco Giandoso nei 600 metri in linea nella categoria Giovanissimi 2 maschile mentre negli esordienti 2 femminile argento e bronzo  conquistato da Giorgia Fusetto rispettivamente nella 200 metri in linea e nella 1.500 in linea. Salendo di categoria, è il turno di Filippo Santato (Ragazzi) che ha ben figurato giungendo ottavo nella 2.000 a punti. Infine, nella categoria Allievi, oltre alle prestazioni della frazione femminile fornite da Vittoria Bertan, si segnala uno splendido argento conquistato da Giacomo Mazza nella 400 metri in linea che si somma al settimo della 5.000 a punti, mentre Gabriele Meneghello chiude le sue prestazioni al nono e decimo posto. La società rodigina quindi chiude il proprio piazzamento al 10. posto  della classifica per società.

 

C.S.



Articoli correlati


Skating Club Rovigo in vetrina
Cinquina d’oro per Olimpica Skaters Rovigo
Al Pattinodromo raccolta regali di Natale 2
Skating Club super impegnato
Al Memorial Ponzetti già 200 iscritti
In arrivo l’ottavo Galà del Pattinaggio Artistico Rovigo