Home » vela

A Mind the Gap la Coppa Italia Minialtura 2016

Il fat 26 di Cavallarin – Marangoni si aggiudica anche il Trofeo Memorial Roberto Ferro A Strafantino di Massimiliano Ferro il Trofeo Leon
13 settembre 2016 Stampa articolo

meteor-in-patenzaCHIOGGIA – Si è conclusa domenica 11 settembre la Coppa Italia Minialtura, manifestazione inserita in calendario all’interno degli appuntamenti con il Trofeo Leon ed il Memorial Roberto Ferro – riservati alle classi meteor e minialtura – ed organizzati da Il Portodimare, sodalizio velico con sede a Padova, con la collaborazione di Vela Veneta e Darsena le Saline che ne è stata anche la base logistica della manifestazione.

Sono state ventidue le imbarcazioni che si sono presentate sulla linea di partenza della kermesse, con condizioni meteo marine interessanti che hanno visto vento da NE di intensità 15 nodi il sabato con onda formata di circa un metro e mezzo ed una leggera brezza da Est la domenica hanno contribuito a rendere ancora più spettacolari ed equilibrate le regate.

Ad aggiudicarsi la manifestazione ed anche il Trofeo Memorial Roberto Ferro riservato al primo classificato della classe Minialtura – al termine delle cinque prove portate a termine dal comitato di regata presieduto da Gianfranco Frizzarin – è Mind the Gap, l’imbarcazione campione europea ORC Sportboat e campione italiana in carica recentemente acquistata dai neo armatori Nicolò Cavallarin ed Edoardo Marangoni, che a bordo potevano contare sull’esperienza del campione continentale Nicola Zennaro.mind-the-gap

“Nonostante la vittoria – dichiara in sede di premiazioni il tattico di Mind the Gap Nicola Zennaro – non è stata sicuramente una regata semplice e scontata, sia perchè il livello dei nostri avversari era alto e sia perché la rottura del paterazzo al termine della seconda regata di sabato ci ha costretti a rientrare a terra anticipatamente e non disputare la terza prova nonostante avessimo provato a riparare il danno in mare, ma le condizioni del mare non ci permettevano di lavorare ed issare in testa d’albero una persona in sicurezza”.

Il Fat 26 del duo Cavallarin – Marangoni ha preceduto in classifica generale di un solo punto il melges 24 Arkanoè AleAli by Montura, l’imbarcazione campione europea ORC sportboat corinthian priva del suo skipper Sergio Caramel – impegnato sul Lago di Garda con l’Extreme 40 de North West Garda Sailing alla Centomiglia – che per l’occasione è stato sostituito dal tattico Filippo Orvieto. A chiudere il podio in terza posizione i vice Campioni Europei ORC Sportboat 2016 di Chardonnay, il delta 84 di Guarnieri Ezio del Diporto Nautico Sistiana.

Nella classe Meteor vittoria di misura di Strafantino di Massimiliano Ferro – che onora così al meglio la memoria del padre cui era intitolata la manifestazione – davanti ad Anemos Gosmin Gabriele e timonato da Tom Stahl. Terza posizione per Asiatyco di Corrado Perini.

Il Trofeo Leon per la classe Meteor ed il Trofeo Memorial Roberto Ferro per la classe Minialtura sono state manifestazioni valide ai fini della classifica del campionato zonale della XII Zona FIV delle rispettive classi.strafantino-massimiliano-ferro

C.S.



Articoli correlati


Vela radiocomandata, da domani al via a Limone del Garda il mondiale delle classi Marblehead e Ten R...
Altre due prove per il Primaverile di Chioggia
Nel weekend a Chioggia la prima edizione della Coppa Adriatico
Il guidone de Il Portodimare sventola su 8 imbarcazioni al Campionato Italiano Assoluto d'Altura
Snipe, nel weekend a Chioggia il 62° Campionato Adriatico
Ad Engy il Campionato Adriatico della classe meteo