Home » Rugby

Rugby Rovigo chiude il pre-campionato con un 45-32 contro i Lyons

18 settembre 2016 Stampa articolo

Rugby Rovigo vs Fiamme oro (6)Femi-Cz Rugby Rovigo Delta – Rugby Lyons Piacenza 45-32 (12-17)

Marcatori: p.t. 3′ m. Bruno non tr. (0-5), 14′ m. Muccignat tr. Basson (7-5), 25′ m. Nathan tr. Mortali (7-12) 30′ m. Basson non tr. (12-12), 35′ m. Thrower non tr. (12-17); s.t. 43′ m. Boggiani tr. Basson (19-17), 46′ m. Via tr. Mortali (19-24), 50′ m. Cicchinelli tr. Basson (26-24), 52′ cp. Mortali (26-27), 64′ m. De Marchi tr. Basson (33-27), 67′ m. Pavanello tr. Basson (40-27), 77′ m.

Barbuscia non tr. (40-32), 80′ m. Pasini non tr. (45-32)

FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta: Basson, Biffi, Majstorovic, Apperley, Pasini, Rodriguez (cap.), Lucchin, De Marchi, Cicchinelli, Brancoli, Parker, Boggiani, Iacob, Cadorini, Muccignat. Sono entrati: Balboni, Bordonaro, Cincotto, Ortis, Mantelli, Arrigo, Panetti, Venco, Pavanello, Modena, Milan, Ramirez. all. McDonnell, Wright

 

Rugby Lyons Piacenza: Thrower (cap.), Bruno, Mortali, Conti, Subacchi, Nathan, Via, Ferrari, Bance, Carbone, Tveraga, Grassotti, Chubb, Daniele, Lombardi. Sono entrati: Barbuscia, Franceschini, Salerno, Merli, Tarantini, Cammi, Rivetti, Forte, Alfonsi, Bassi, Borreri. all. Bertoncini

 

arb.: Boraso (Rovigo)

Cartellini: 79′ giallo Salerno (Lyons Piacenza)

Calciatori: Basson 4/5 (FEMI-CZ Rovigo), Apperley 0/1 (FEMI-CZ Rovigo), Mortali

3/6 (Lyons Piacenza)

Note: giornata serena, circa 25°, campo morbido ma in buone condizioni.

Spettatori circa 700. Prima del fischio d’inizio è stato osservato un minuto di silenzio in memoria dell’ex rossoblù Milto Baratella, scomparso questa mattina,

 

CRONACA E DICHIARAZIONI:

Al “Battaglini” la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta chiude la serie di test pre-Campionato vincendo 45-32 contro il Rugby Lyons Piacenza.

Parte subito forte il Piacenza che dopo appena tre minuti dal fischio d’inizio riesce ad intercettare un passaggio dei rossoblu e a volare in meta con Bruno:

0-5. I Bersaglieri però non ci mettono molto a rispondere riuscendo al 14′ a schiacciare l’ovale oltre la linea con drive da touche: la marcatura porta la firma di Muccignat e Basson mette a segno la trasformazione del sorpasso.

Complici diversi errori tra le fila rossoblu, i Lyons riescono a muovere bene la palla al largo mandando in meta Nathan al 25′. Questa volta Mortali è preciso dalla piazzola e mette a segno la trasformazione. Allo scoccare della mezz’ora Basson confonde gli avversari con il suo tipico cambio passo improvviso, riuscendo a concretizzare per il pareggio; l’estremo rossoblu non trasforma però la sua marcatura. Dopo cinque minuti è ancora Piacenza  ad avere la meglio, sfruttando le distrazioni dei Bersaglieri, e Thrower mette a punto la meta del 12-17 con cui si chiude il primo tempo.

 

La prima parte del secondo tempo è un vero e proprio botta e risposta tra le due squadre. Inizia Rovigo che dopo 3 minuti dal fischio dell’arbitro va di nuovo meta con drive da touche grazie a Boggiani, fresco di rientro in campo dopo lo stop per infortunio dalla fine della scorsa stagione. Basson trasforma per il

sorpasso: 19-17. Piacenza non si fa attendere andando a schiacciare con Via cui fa seguito Mortali dalla piazzola che trasforma per il 19-24. Di nuovo i Bersaglieri rispondono, stavolta con una bella azione al largo che Cicchinelli trasduce in marcatura e Basson trasforma. I Lyons non mollano e sfruttano la possibilità di sorpasso con un calcio piazzato di Mortali: 26-27. A questo punto la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta prende in mano le redini del gioco, anche grazie al buon lavoro del pack e della difesa, andando a segnare prima con De Marchi e poi con Pavanello. Basson non fallisce le trasformazioni e a 10 minuti dalla fine il risultato è di 40-27. Il Piacenza sembra riscuotersi sul finale grazie ad una meta da drive di Barbuscia, non trasformata da Mortali, ma sono i Bersaglieri, forti della superiorità numerica per un giallo agli avversari, a mettere definitivamente la parola fine al match grazie ad un’ultima meta dell’ex Lyons Pasini per il 45-32.

Alla fine della partita l’assistant caoch rossoblu, Jason Wright, commenta:

“Oggi abbiamo visto diversi errori individuali evitabili ma dobbiamo tenere in considerazione che sono rientrati in campo alcuni giocatori dopo mesi di stop, che hanno giocato una partita per 80 minuti insieme a dei compagni nuovi. Questi tre test ci sono serviti per provare diverse soluzioni di formazione, adattandole alle situazioni, per integrare i 16 giocatori nuovi e valutare quali sono le migliori opzioni a seconda dell’avversario. Nelle prossime settimane dobbiamo lavorare uniti, affinché i ragazzi arrivino alla prima partita di Campinato con piena sintonia e sicurezza. Abbiamo visto delle cose positive e altre meno, su queste ultime ci concentreremo nei prossimi allenamenti per arrivare pronti all’avvio di Stagione”.

 

Si ricorda che anche nelle prossime settimane saranno in vendita gli abbonamenti per assistere alle partite casalinghe dei Campioni d’Italia della FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta nella Stagione 2016/17. Le tessere si possono acquistare alla Segreteria di viale Alfieri dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. La squadra ha bisogno di sentirsi seguita e amata dai propri tifosi!

 

C.S.



Articoli correlati


Intervista a Marco Pastonesi, giornalista de La Gazzetta dello Sport
Rugby Rovigo: domani al Battaglini la sfida con Reggio
Rovigo pareggia con Padova
Rugby Rovigo vince con bonus contro Lazio Rugby
Rugby Rovigo vince a Piacenza
Rugby Rovigo definita la prima squadra