Home » Volley

Chiuso il torneo “Città delle Rose”

20 settembre 2016 Stampa articolo

VOLLEY PALLAVOLO. PRIMO ALLENAMENTO PER LA CMC MASTER OLIMPIA.

Chiuso il torneo “Città delle Rose” 2016, il G.S. Fruvit traccia un bilancio sull’andamento “La manifestazione sportiva nel suo complesso è andata bene, spiega il presidente Carlo Bonazzi, forse ci aspettavamo una maggiore presenza di pubblico, ma l’inizio della stagione agonistica è sempre un’incognita, bene le partite dell’Under 14, si sa hanno sempre il seguito dei genitori. Le partite delle compagini di serie B, sono servite alle società in gara per testare la condizione delle atlete durante la preparazione atletica, per poi apportare eventuali correzioni durante gli allenamenti. Ringrazio il Comune di Rovigo, a nome della dirigenza Fruvit, per l’aiuto avuto nell’organizzare la manifestazione, come ringrazio tutte le società partecipanti, un ringraziamento particolare alle mini atlete e i loro genitori, al presidente Fipav Rovigo, Vianello per la presenza alle premiazioni”.

Nell’Under 14 si è aggiudicato il trofeo la Polisportiva San Pio X, che ha battuto la Polisportiva San Bortolo (quarta classificata) per 2-1 (20-25, 25-14, 25-2), e nella finale per il primo posto ha vinto sul G.S. Fruvit per 2-0 (25-13, 25-22), terza l’Asaf di San Apollinare, che nella giornata inaugurale di sabato ha perso dal G.S Fruvit 2-0, e vinto poi 2-1 dal S. Bortolo.

Nella competizione tra squadre di serie B, sabato ha visto in campo il G.S. Fruvit sconfitto dall’Olimpia CMC Ravenna per 0-3 (24-26, 13-25, 18-25), il match è stato in equilibrio solo nella prima frazione, con le ravennati che hanno ribaltato il risultato ai vantaggi, mentre nelle due successive non hanno incontrato problemi, vincendo con autoritàle-ali-project-pd-serie-b1_2016_2017

Fruvit: Ferrari, Ferroni (4), Bolognesi (9), Tosi (6), Toffanin (11), Battistella, Bianchini (L), Coltro (2), Zocca E (1), Zocca M (1), Sogari, Bandiera, Prota, Allenatori Pantaleoni e Perilli, scout man Albini.

Olimpia CMC Ravenna: Rossini (9), Bandini (5), Benazzi (13), Peretto (1), Assirelli (13), Lancellotti (2), Panetoni (L), D’Aurea (3), Laghi, Neriotti, dametto, Allenatore Breviglieri

Nella seconda partita Le Ali Padova Project si è imposta sull’Ipag Noventa Vicentina per 3-1 (18-25, 25-21, 25-22, 25-14). “Abbiamo affrontato questo torneo con la volontà di amalgamare il gruppo, giocare insieme, capire le potenzialità della singola atleta e della squadra intera». Così l’allenatrice rossoblù Cavallaro, soddisfatta della prestazione con l’Ipag Noventa e della capacità delle ragazze di costruire alcune azioni spettacolari e dall’alto tasso tecnico.

Le Ali Padova: D’Ambros, Trevisiol, Rinaldi, Di Bonifacio, Torchia, Pillepich, Perata, Rossetto, Soletti, Cammillucci, Montagutti (L), Rizzo, Allenatori Cavallaro e Marconi

 

Ipag Noventa: Beccegato, Bertelle, Bolla, Costanzi, Dinello, Gambalonga, Limena, Lunardi, Scalzotto, Sturaro, Toniato, Trissino, Vallotto. Allenatori: Martarello e Brasiliani.

 

ipag-noventa-vicentinaDomenica la finalina tra G.S.Fruvit e Ipag Noventa, ha visto vincitrici le vicentine per 1-3 (26-24, 25-22, 23-25, 26-24) gara molto combattuta, tra due formazioni che si incontreranno altre due volte in campionato. Il primo posto è andato all’Olimpia CMC Ravenna, che si è sbarazzata in tre set, mai in discussione, delle Ali Padova, sempre di B1 ma partecipante in un altro girone, le ravennati non hanno lasciato scampo alle venete, tra le giallorosse in luce il giovane libero Panetoni (in odore di Nazionale) con un 100% di ricezioni positive. Soddisfatto delle due partite coach Breviglieri, “vincere tornei amichevoli non fa certo male, aiuta il morale. Mi aspettavo, come tra l’altro è accaduto, di soffrire nel primo set della prima partita, ma abbiamo avuto una notevole reazione, meglio di quello che mi aspettassi, tarando a dovere il valore delle avversarie, con sole tre settimane di preparazione, abbiamo giocato una bella pallavolo”.

Anche Pantaleoni commenta le due giornate, “Sono contento, intanto ho visto una grandissima prestazione delle Under 14, mai viste giocare così bene, sono

Fruvit

Fruvit

stra felice perché si vedono i miglioramenti. La B2, sabato nel primo set se avessimo vinto non avremmo rubato nulla, abbiamo avuto anche due set ball, poi il crollo, non siamo abituati a giocare a quel livello, il terzo set meglio del secondo, nel complesso abbiamo detto a noi stessi qual è la strada giusta, quando ci abbiamo creduto siamo stati squadra di B2 alta. La partita con l’Ipag è stata combattuta, avversario di buon livello, con vecchie conoscenze, ci rivedremo in campionato.”

La seconda squadra Fruvit, sabato ha affrontato sempre a Rovigo la Beng in Coppa Veneto, subendo una sonora sconfitta, le ragazze di Giuliana Perilli hanno perso per 3-0 (25-22, 25-11, 25-20). Irriconoscibili, timorose in campo, con parecchie cose da rivedere. I due infortuni dei centrali Prota e Bianchini, hanno sicuramente influito sull’andamento della gara, ma non ci sono scuse per l’atteggiamento remissivo tenuto in campo.

La prima squadra continua la preparazione, sabato amichevole a Mirano con Stra, che milita nello stesso girone, il primo di ottobre altra amichevole contro il Lugo presso la palestra di Conselice, chiude le amichevoli l’8 ottobre a Santa Maria Maddalena con lo Stra. L’appuntamento per i tifosi di Rovigo e provincia è per la prima di campionato, il 16 ottobre alle ore 18, al palazzetto di Largo Azzurri d’Italia.

 

C.S.



Articoli correlati


Delta Volley Porto Viro: Tutti ai blocchi di partenza
Fruvit vince facile con Chions
Fruvit porta a casa 3 punti
Alva Inox si fa un regalo: nuovo arrivo in maglia deltina.
"Sanfra in festa"
3° #Masieraday Memorial Livio Romare