Home » Calcio, Serie D

L’Adriese sbaglia ancora un rigore e cede al Fiorenzuola

25 settembre 2016 279 visite Stampa articolo

adrieseFiorenzuola – Adriese 1 – 0

Reti: 33’ st Barbieri (F)

Fiorenzuola 1922: Vagge, Contini, Koliatko, Petrelli, Reggiani, Bagaglini, Storchi, Pessagno, Pezzi (24’ st Botchway), Barbieri, Napoli (46’pt Lari). A Disposizione: Ballerini, Galli, Fany Thima, Buffagni, Masseroni, Scarpato, Pizza,. Allenatore: Francesco Salmi

Adriese 1906: Bertasini, Nava, De Gregorio, Meucci, Ballarin, Colman, Rovereto (19’st Bernardes), Carteri, Matei (25’st Dall’Ara), Marangon, Castellan. A disposizione: Milan, Bonilla, Di Bari, Bellemo, Dall’Ara, Miani, Greggio, Bernardes, Zanellato. Allenatore: Oscar  Cavallari

Arbitro: Nicolini di Brescia, Assistenti: Ludwig Raus di Brescia, Fabio Torri di Como

Ammoniti Pezzi, Vagge, Pessagno (F). Meucci, Castellan (A),

 

FIORENZUOLA D’ARDA (Piacenza) È il terzo rigore che la squadra granata sbaglia e anche questa volta gli costa una sconfitta, mentre regala al Fiorenzuola il primo successo.

L’Adriese ha cercato d’imporre il proprio gioco senza però mai rendersi pericolosa, da parte loro i padroni di casa non hanno certo brillato soprattutto in attacco. L’Adriese parte con il solito 4-4-2 e con Bernardes che parte dalla panchina, i padroni di casa partono con una formazione giovane, sono 7 gli under 96’ schierati anche per problemi d’infortuni.

La prima azione a rete è di Castellan ma il portiere granata pare con facilità. Marangon si fa pericoloso ma questa volta è Vagge a parare. Al 33’ l’Adriese riparte dopo una disattenzione dei padroni di casa, ma Cartieri trova ancora il portiere avversario pronto. I locali sul finire del tempo ci provano ancora con Barbieri ma Bertasin devia in calcio d’angolo. Si va a riposo a reti inviolate. Al 55’ Marangon batte una punizione, la sfera va a toccare il braccio di un giocatore della barriera e l’arbitro assegna il rigore. Dal dischetto tira Rovereto ma il portiere avversario intuisce e para. Poco dopo Meucci va di testa dopo il calcio d’angolo ma Vagge interviene nuovamente. Al 78’ il Fiorenzuola con Storchi mette in mezzo la palla, i granata respingono e la sfera va a finire tra i piedi di Barbieri che non fallisce. L’Adriese prova a cercare l’aggancio ma la difesa avversaria non lo permette.

Iole Sturaro



Articoli correlati


Adriese impegno ostico contro Mezzolara
Delta Rovigo. Migliorini: “Non vedo l’ora di giocare da titolare”
Alessandro: “Non è importante essere primi ora ma alla fine”
Un gran Delta Rovigo torna da Scandicci con il bottino pieno
Il cuore granata sbanca Imola
l'Adriese sarà guidata ancora da Gianluca Mattiazzi