Home » CALCIO, Serie D

Il Delta Rovigo punta su mister Carmine Parlato

27 settembre 2016 Stampa articolo

parlato-visentiniA volte, per fortuna, ritornano. Mister Carmine Parlato ritorna a Rovigo per dirigere il Delta Rovigo dopo l’esonero di Francesco Passiatore. I tifosi rodigini saranno ben felici di questo rientro in quanto il tecnico napoletano ha lasciato un ottimo ricordo di sé in città. È l’uomo giusto al posto giusto, infatti nella sua carriera di allenatore ha ottenuto risultati eccellenti.

A dare il benvenuto al tecnico campano c’era il direttore sportivo Lorenza Visentini che nuovamente ha ringraziato Mister Passiatore per poi spiegare che Parlato ha la stima di tutta la società con la quale ha avuto modo di vedersi e parlarsi più volte. Da parte sua Parlato ha ringraziato la società per avergli dato questa possibilità e di essere felice di essere qui a Rovigo. (apri il video per le dichiarazioni iniziali)

Non è ancora possibile sapere quali saranno i collaboratori che affrancheranno il tecnico, vista l’immediatezza di questa decisione presa dal team rodigino, ci vorrà giusto il tempo per trovare le persone giuste che dovranno essere serie e competenti. “La priorità – aggiunge Parlato – in questo momento è la squadra”.

“È stata una cosa molto veloce – aggiunge Lorenza Visentini –  e quindi non abbiamo discusso dello staff, il Mister ha delle persone che sta sentendo e vagliando e nel frattempo andiamo avanti di collaboratori del settore giovanile”

parlato-visentini-2Alla domanda se non ha già uno schema in testa, Parlato risponde di non averlo e che la cosa migliore ora sia quella di capire le caratteristiche dei ragazzi e mettere giù i numeri. Ha poi aggiunto  “Voglio una squadra che abbia determinazione che abbia quella voglia di vincere come ce l’ha il sottoscritto, e farò di tutto per inculcaglielo in testa. Intanto facciamoci valere in campo e poi dopo si vedrà.
Abbiamo il tempo per recuperare tutto ma in questo momento ci sono altre priorità. Quando arriva un allenatore nuovo questo deve capire tante dinamiche sia societarie, sia di gruppo, l’importante è che ci sia da parte di tutti quella disponibilità e “quella pazienza” di capire il momento e che tutti diano qualcosa in più”
A Parlato è stato chiesto se chiederà alla società qualche nuovo giocatore, la sua risposta è stata che per il momento vuole guardare in questo gruppo, che è stato scelto dalla società perché ci ha sempre creduto, quindi personalmente deve farsi un’idea per capire se può servire qualcuno o no”.

Iole Sturaro



Articoli correlati