Home » Rugby

Rugby Rovigo: buona la prima

I Campioni d’Italia della FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta vincono la prima partita del Campionato d’Eccellenza 2016/17 superando 25-13 il Conad Rugby Reggio al “Crocetta Canalina”.
1 ottobre 2016 Stampa articolo

 

rugby-rovigo-vs-reggio-4Conad Reggio – Femi-Cz Rugby Rovigo Delta   13-25  (6-6)

Marcatori: p.t.  3’ cp. Gennari (3-0); 15’ cp. Basson (3-3); 21’ cp. Gennari (6-3); 39’ cp. Basson (6-6). s.t. 46’ m. Parker tr. Basson (6-13); 49’ m. Manghi tr. Gennari (13-13); 57’ m. Chillon tr Basson (13-20); 77’ m. Rodriguez (13-25).

CONAD Reggio: Farolini; Gennari, Daupi (50’ Mannato), Ferrari, Ciju (65’ Masini); Daguin, Cazenave (cap); Zaayman, Dell’Acqua, Rimpelli (67’ Torlai); Du Preez (62’ Martani), Devodier (59’ Perrone); Redolfini (56’ Fiume), Manghi (56’ Gatti), Bergonzini (56’ Quaranta). All. Manghi

Femi-Cz Rovigo: Basson; McCann, Majstorovic, Apperley-ITI, Pasini; Rodriguez, Chillon; De Marchi, Cicchinelli (61’ Boggiani), Ruffolo (cap); Parker, Ferro; Iacob (65’ Bordonaro), Momberg, Balboni (49’ Muccignat).

All. McDonnell

 

arb: Angelucci

Cartellini: 30’ giallo a De Marchi (Femi-CZ Rovigo); 36’ giallo a Zaayman (CONAD Reggio); 69’ giallo a Cazenave (CONAD Reggio)

Calciatori: Gennari (Conad Reggio)  3/4;  Basson (Femi-Cz Rovigo) 4/5

Note: giornata nuvolosa, campo in buone condizioni. Spettatori: circa 2000

Punti conquistati in classifica: CONAD Reggio 0; Femi-Cz Rovigo 4

Man of the match:   Rodriguez Luciano (Femi-Cz Rovigo)rugby-rovigo-vs-reggio-1

 

REGGIO EMILIA – Troppi errori quelli commessi dai rossoblu che, soprattutto nel primo tempo, buttano al vento molte occasioni riuscendo a concretizzare poco. Da rivedere, a tratti, anche la touche mentre la mischia si conferma una delle armi più taglienti dei Bersaglieri. Il Reggio parte subito forte e infatti riesce ad agguantare i primi punti dopo appena 6 minuti dal fischio d’inizio grazie al piede di Gennari. I rossoblu rispondono avvicinandosi alla meta ma senza riuscire a concretizzare, agguantando solo il pareggio al 17′ grazie alla precisione di Basson. Reggio risponde di nuovo con Gennari al 22′ portando il risultato sul 6-3. Allo scoccare della mezz’ora Rovigo, che ha mantenuto il possesso palla per la maggior parte del tempo, ha di nuovo l’opportunità di schiacciare l’ovale oltre la linea ma pecca di indisciplina tanto da rimanere con un uomo in meno per un giallo a De Marchi. La parità numerica si ristabilisce poco dopo, quando la troppa foga dei padroni di casa costa un cartellino giallo a Zayman, e i rugby-rovigo-vs-reggio-2

Bersaglieri con il piede di Basson riportano anche la parità nel punteggio: il primo tempo finisce 6-6.

Nella ripresa la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta parte forte andando finalmente a segnare, dopo una lunga azione, con Parker. Basson trasforma per il 6-13. Pochi istanti dopo l’ex rossoblu Manghi intercetta un passaggio dei rossoblu e corre più di 70 metri indisturbato, andando a rugby-rovigo-vs-reggio-3schiacciare la meta che poi Gennari trasforma per il pareggio 13-13. Rovigo però non ci sta e al 18′ sfruttando la supremazia in mischia riesce a mandare Chillon in meta, che poi Basson trasforma senza problemi. Reggio, molto falloso, paga cara l’indisciplina con un altro cartellino giallo, stavolta a Cazenave, e i Bersaglieri ne approfittano per tentare un’altra incursione. Ma si deve aspettare la fine del rugby-rovigo-vs-reggio-5secondo tempo per vedere la terza meta dei Campioni d’Italia, che porta la firma del man of the match Rodriguez. Basson manca i pali e il match finisce con il punteggio 13-25 a favore dei rossoblu.

 

 

 

 

Alla fine della partita, il Direttore Sportivo rossoblu Stefano Bettarello afferma: “Buon secondo tempo, mentre nel primo abbiamo cercato soprattutto di trovare il ritmo contro una squadra che voleva trovare delle rassicurazioni per giustificare la loro presenza nel Campionato d’Eccellenza. Si è visto un Rovigo a sprazzi molto buono nella ripresa, peccato per non aver segnato la quarta meta. Con un arbitro anglosassone o comunque straniero il Reggio avrebbe finito il match in 10 uomini”.

“Siamo stati un po’ troppo indisciplinati – è il commento di coach Jason Wright – abbiamo visto cose molto positive in mischia mentre è mancata un po’ di precisione nel nostro schieramento laterale, dopo abbiamo perso il possesso in più di un’occasione. Purtroppo sotto pressione abbiamo fatto errori che erano evitabili e su questo dovremo lavorare a lungo in settimana. Però quando abbiamo cominciato a rompere la loro linea difensiva abbiamo fatto fasi interessanti e avanzato bene”.rugby-rovigo-vs-reggio-6

C.S.



Articoli correlati


Doppio ritiro per squadra Seniores e Under 14
Intervista ad Elena Barbini, fotografa di rugby
Rugby Rovigo a Padova per Qualifying Competition
Cappotto del Rugby Frassinelle all'Este
Storico accordo per la crescita del rugby in rosa
I Bersaglieri non passano a Calvisano