Home » Atletica

Via il velo alla nuova stagione

1 ottobre 2016 Stampa articolo

da-sx-paulon-bonvento-gasparetto-copiaROVIGO – Idee ambiziose, metodo, competenze e tanta passione. In una sola parola, garanzie. Confindustria Atletica Rovigo ha ufficialmente tolto il velo alla nuova stagione sportiva presentandosi alla città in una riuscita serata alla Gran Guardia in piazza Vittorio Emanuele II. Ad assicurare il tutto esaurito molti giovani atleti ma soprattutto i tanti genitori accorsi per conoscere da vicino la squadra nerarancio e per scoprire nel dettaglio il progetto elaborato dalla società rodigina per la fine dell’anno e per tutto il 2017.

Vertici quasi al completo per Confindustria Atletica Rovigo, con il presidente Roberto Gasparetto a fare gli onori di casa, affiancato dal vicepresidente Marco Bonvento e dal consigliere Umberto Rovini. Assente per motivi di lavoro l’altro membro del cda Fabrizio Pizzardo. Dopo il saluto iniziale del sindaco di Rovigo Massimo Bergamin, che ha ricordato ai più piccoli in sala l’importanza dei valori dello sport, è stato proprio il numero uno della società a prendere la parola per sottolineare i cardini su cui ruota Confindustria Atletica Rovigo. “Riteniamo ci sia stato affidato un bene prezioso: dei giovani atleti. Ed è proprio l’atleta che sta al centro di tutto il nostro progetto. Mettiamo ogni risorsa al suo servizio – ha spiegato Gasparetto – Siamo consapevoli di essere un gruppo giovane e di avere ancora molto da imparare. da-sx-bonvento-e-gasparetto-copiaMa questa non è altro che una garanzia ulteriore per i genitori che decidano di affidarci i propri figli: infatti i nostri tecnici sono in continuo aggiornamento per stare al passo con un’atletica leggera in continua evoluzione. Abbiamo costruito una società che ha già una propria identità e si fonda su valori importanti come l’attenzione, la pazienza, l’altruismo, la responsabilità, la solidarietà e la coesione. Il nostro obiettivo è porci al servizio della città con il nostro importante progetto per dare a tutti la possibilità di fare atletica leggera in un ambiente e in un luogo sano; crediamo di poter essere uno degli strumenti attraverso cui l’amministrazione pubblica può dare valore a questo territorio”.

da-sx-trombini-travaglini-e-pozzato-copiaCome ricordato dallo stesso presidente nerarancio, sarà avviato un dialogo proprio con il Comune di Rovigo per ottenere la gestione del campo di atletica “Tullio Biscuola” in viale Alfieri, dove attualmente si svolgono gli allenamenti. “Vorremmo valorizzare ulteriormente questa pista velocissima e magari condividerla con chi usufruisce degli impianti attorno, in primis i ragazzi che fanno scherma e rugby”, ha spiegato Gasparetto. Un’intenzione che ha trovato l’apprezzamento dell’assessore comunale allo sport Luigi Paulon, intervenuto durante la serata: “Siamo convinti che questo percorso possa essere quello giusto: è bene che questo impianto sia dato in gestione a chi sa come sfruttarlo al meglio, ma solo dopo i dovuti passaggi burocratici. Lì Confindustria Atletica Rovigo potrà costruire il suo futuro”.

Un futuro che è nelle mani dei giovani e qualificati tecnici che seguono da più o meno tempo i promettenti atleti nerarancio. Tutti laureati in Scienze Motorie e tutti con esperienze multidisciplinari alle spalle: Federico Trombini, Manuel Travaglini, da-sx-peretto-pavarin-e-negrini-copiaEnrico Pozzato, Elisabetta Peretto, Marcello Pavarin e Paolo Negrini. Ciascuno di loro nel corso della serata ha spiegato ai presenti un diverso aspetto del metodo adottato Confindustria Atletica Rovigo: dall’approccio ludico per i più piccoli all’importanza dell’aspetto motivazionale, dal primo contatto con l’agonismo all’attenzione per una formazione atletica davvero equilibrata, fino all’ambizione di creare un gruppo solido che possa ben comportarsi ai Campionati di società in programma la prossima estate.
selfie-tecnici-e-atleti-copiaPer il 2017 Confindustria Atletica Rovigo si propone inoltre di rafforzare il rapporto con Assindustria Padova che consentirà agli atleti più talentuosi, dalla categoria Allievi in su, di prendere il via nelle competizioni regionali e nazionali. Proseguirà inoltre la collaborazione a livello tecnico con Atletica Vicentina e con Fratellanza Modena.
Chiusura di serata con i saluti e i complimenti del delegato provinciale del Coni Lucio Taschin e con la breve relazione del vicepresidente nerarancio Marco Bonvento che ha ricordato l’impegno costante di Confindustria Atletica Rovigo per cercare di evitare il fenomeno dell’abbandono dello sport da parte dei giovani: “Se un ragazzo al campo di atletica si diverte, continuerà a venire a fare sport. Esistono leve su cui premere per creare ambienti motivanti. Chiavi su cui puntare per non rischiare l’effetto ‘drop out’, quali la resilienza, le emozioni, la corretta formulazione di obiettivi, e molte altre. Il nostro è davvero un modello che mette al centro di tutto l’atleta e non a caso una parte importante del nostro budget viene utilizzata per formare e aggiornare i tecnici che lo seguiranno allenamento dopo allenamento”. Insomma, chi sceglie Confindustria Atletica Rovigo poi potrebbe non riuscire più a vivere senza sport. serata-confindustria-atletica-rovigo-2-copia

C.S.



Articoli correlati


Fabio Lodo vicecampione regionale
Il 2017 inizia tra cross e indoor
Primo trofeo indoor 'Città di Rovigo'
La marcia tricolore di Claudia Colombo
I migliori giovani in pista a Rovigo
Festa nerarancio con tre titoli provinciali