Home » Calcio Giovanile

Il Bologna Calcio a Rovigo a caccia di talenti

Concentramento annate 2003/2004 (almeno 12 anni compiuti)
3 ottobre 2016 Stampa articolo

 

Alessandro_RossiROVIGO – Il Responsabile Tecnico della società sportiva Ras Commenda Alessandro Uncini organizza un concentramento di ragazzi delle annate 2003 e 2004, (12 anni compiuti), per il giorno 05/10/2016 ore 15,45 presso l’impianto sportivo sito in Commenda.

Saranno presenti le squadre dell’Adriese (2003), del Porto Tolle (2003) ed una selezione di giovani 2003/2004 delle provincie di Rovigo e Padova che verranno visionati dal responsabile del settore giovanile Daniele Corazza e dal responsabile degli osservatori Daniele Azzi del Bologna Calcio, presenti all’evento.  A curare la selezione dei ragazzi del nostro territorio sono stati incaricati i tecnici Oliviero Coltro, Alessandro Leotta ed Alessandro Rossi. Per chi fosse ancora interessato a partecipare i numeri a cui fare riferimento sono i seguenti:

Alessandro Uncini  3351997060 che fornirà tutte le informazioni utili ed i documenti necessari per poter partecipare allo stage.

A margine il pensiero di Alessandro Rossi, allenatore delle categorie Giovanissimi nazionali/allievi nazionali di Rovigo, Spal, Padova per oltre un decennio, ed ex-allenatore 1 squadra Delta Rovigo serie D

“Il nostro territorio esprime sempre e da sempre talenti, con questa ed altre attività future l’impegno è di rendere maggiormente visibile il movimento calcistico giovanile della città di Rovigo e limitrofi, affinché i nostri ragazzi possano avere la possibilità di crescere nelle società di appartenenza ma sotto l’attenta cura e visione di società professionistiche, con metodologie di lavoro adeguate e sempre all’altezza, per poter permettere loro il miglior livello di crescita possibile; ritengo fondamentale l’organizzazione di tali eventi e di momenti di verifica con società professionistiche, da portare avanti di pari passo con la formazione degli allenatori di settore giovanile, pilastro fondamentale per poter raggiungere obiettivi di crescita importanti nei ragazzi.

Auspico la nascita di un vero e proprio centro di formazione tecnica, appositamente strutturato, dove gli allenatori/istruttori parlino un solo linguaggio e il lavoro vada nell’unica direzione possibile, cioè quella di far migliorare ogni settimana i ragazzi con le sedute di allenamento. Io, con il mio percorso di allenatore, ci ho sempre creduto ed ancora di più oggi, momento di grave crisi finanziaria che investe anche il calcio, ritengo questa l’unica via possibile”.

C.S.



Articoli correlati


Ragazzi, San Giusto e GSR Taglio, di Donada, insieme per il Calcio
Delta Rovigo. Giovanili in chiaroscurissimo  
Partito il camp di calcio
Polisportiva Borsea a braccetto con la Spal
L’A.S. Cittadella Calcio arriva in Polesine
Buon Week end per i Giovanissimi di Rovigo Asd