Home » Altri Sport

Ecco il rounders! Alle origini del baseball

4 ottobre 2016 Stampa articolo

una-fase-del-match-2015Non lo diciamo noi ma lo potete leggere direttamente dall’Enciclopedia dello Sport Treccani:“Il baseball, così come lo conosciamo oggi, nacque nelle colonie americane dallo sviluppo di rounders e cricket, importati dagli inglesi verso la metà del 18° secolo. I coloni adeguarono le regole alle loro esigenze di dinamicità e pragmatismo e crearono il nuovo gioco che assunse via via nomi diversi, come townball, Boston ball o old cat (one old cat, two old cats, three old cats, a seconda del numero di basi usate). Nel 1834 Robin Carver pubblicò a Boston The book of sports, in cui chiama base or goal ball un gioco con regole analoghe a quelle del rounders, ma la data ufficiale della nascita della disciplina è in genere indicata nel 1839 quando un cadetto dell’Accademia militare di West Point, Abner Doubleday, a Cooperstown (New York) disegnò il primo campo e stabilì le prime regole per un gioco praticato dai suoi compagni.

i-partecipanti-alla-prima-storica

I partecipanti alla prima storica sfida giocata a Badia Polesine nel 2015

Nel 1845 Alexander J. Cartwright fondò il Knickerbockers Club di New York e pubblicò il primo regolamento tecnico, che è tuttora alla base dello sport. Cartwright, fra l’altro, codificò la forma a diamante del campo interno….”.

Il Rounders padre del Baseball! L’anello di congiunzione nell’evoluzione di uno sport, capace di appassionare milioni di persone nel mondo, è un gioco antico che ha avuto origine nella vecchia Europa e che si è sviluppato nelle isole britanniche dov’è presente tutt’oggi con alcune differenze tra il rounders giocato in Gran Bretagna e quello giocato in Irlanda dov’è uno dei quattro sport tradizionali gestiti dalla Gaelic Athletic Association e come sapete, tutto ciò che appartiene al mondo GAA è anche un pò patrimonio della New Ascaro Rovigo asd che, in Italia, si è presa l’onere ma anche l’onore di contribuire alla diffusione ed alla una-fase-del-match-2015-1pratica di queste storiche discipline sportive.

Così anche quest’anno, dopo la prima partita assoluta di rounders disputata nel 2015 a Badia Polesine (RO) contro la locale squadra di baseball, a conclusione di un’altra straordinaria stagione del Baseball Softball Club Rovigo si torna sul “diamante” per riproporre questa sfida dal sapore antico che riporta alle origini del baseball. Questa volta però a fare da palcoscenico all’evento sarà il New Field di Rovigo. L’evento, che fa parte del programma dei festeggiamenti per i primi 5 anni della New Ascaro Rovigo asd, è stato infatti organizzato grazie alla collaborazione con il BSC Rovigo che ha accolto con entusiasmo l’opportunità di far conoscere e far provare ai propri atleti come abbia avuto origine il loro sport. Un fatto dunque non solo sportivo ma anche di cultura.

Altra novità assoluta il coinvolgimento di atlete del softball e del ladies football. In Irlanda gli incontri di rounders possono essere giocati anche da squadre “mixed”, compagini formate da uomini e da donne che assieme si affrontano in squadre miste alla caccia dell’ultimo out!

Il rounders è un gioco semplice, primordiale, poco sofisticato! L’obiettivo è quello di battere una palla e di correre quanto più veloci possibile per toccare tutte le basi, senza farsi eliminare, per segnare il punto che potrebbe valere la vittoria. Nel baseball e nel softball non c’è mai nulla di scontato e nel rounders le difficoltà aumentano per l’assenza dei guantoni che, nelle prese al volo ed anche in quelle a terra, agevolano il blocco della palla.

L’appuntamento con le “origini del batti e corri” è fissato per sabato 8 ottobre prossimo al New Field di Via Vittorio Veneto. Lo scorso anno a Badia Polesine ad imporsi furono i ragazzi dell’Ascaro Gaa Rounders.

Play ball alle ore 15 per l’appuntamento con la storia!una-fase-del-match-2015-2

C.S.



Articoli correlati


La Pole Dance conquista l'Italia e fa incetta di medaglie iridate
Alba Sarti campionessa italiana di canicross
Ferrara Bike Night, 100 chilometri in monopattino sportivo
Unità cinofile di Mantrailing
Una meta per Gianca 2017
Vera Caslavska