Home » Calcio, Serie D

Delta Rovigo. Domani insidiosa trasferta a Piancastagnaio

8 ottobre 2016 379 visite Stampa articolo

Mister Carmine ParlatoUna partita in quota per salire in……quota. E’ iniziata oggi pomeriggio la trasferta del Delta Rovigo a Piancastagnaio (800 metri s.l.m. in provincia di Siena ai confini col Lazio per 700 chilometri tra andata e ritorno). In contemporanea si giocherà Este-Abano che sono ad un tiro di schioppo da Rovigo. Chi sarà quel “mago” che ha pensato di costringere Delta Rovigo e Adriese a trasferte lunghissime e molto dispendiose?
La Pianese ha un solo punto in meno rispetto ai biancazzurri. Frutto di due vittorie interne e tre sconfitte esterne mentre il Delta ha perso entrambe le partite fuori casa; al Gabrielli ha battuto Imolese e Sangiovannese e pareggiato con la Colligiana. Di fronte ci saranno dunque una Pianese che cercherà di confermare il percorso positivo di successi contro biancazzurri alla caccia dei primi punti lontano dal Gabrielli (meglio se tre).
Parlato esamina il match con disincanto: “Siamo consci che affronteremo una squadra scorbutica che tra l’altro conosce alla perfezione il proprio terreno di dimensioni ridotte e con superficie sintetica alla quale non siamo abituati. Ci vorrà massima determinazione da parte di tutti e la conferma dei miglioramenti singoli e collettivi già riscontrati domenica scorsa con la Sangiovannese”.
Il tecnico biancazzurro fa un’analisi precisa della rosa a disposizione: “Cerchiamo di migliorare le cose che ancora non vanno. Nel complesso qualche passo avanti è stato effettuato ma dovremo lavorare ancora tanto per dare un buon assetto alla squadra. C’è chi recepisce gli input più in fretta di altri e dobbiamo fare in modo che tutti siano al passo”.centro attività motorie
Il match di domani solletica Parlato: “Incontreremo una squadra molto difficile, per giunta toscana, molto carica. Mi attendo dai ragazzi una risposta caratteriale importante e un’attenta applicazione dei movimenti che proviamo in allenamento”. Verrebbe da chiedersi come abbiano lavorato i biancazzurri per due mesi con Passiatore in panca….

Per quanto riguarda la formazione il tecnico biancazzurro, come sua tradizione consolidata, non ce la darebbe nemmeno sotto tortura del’Inquisizione. Supponiamo che rispecchierà quella che ha battuto la Sangiovannese: un 4-3-3 con Boccanera in porta, Sentinelli e Capogrosso centrali difensivi con Corti e Fabbri ai lati, Miotto, Fortunato e Tarantino a centrocampo, Alessandro, Ferrari e Oliveira di punta. L’arbitro sarà Pierpaolo Loffredo di Torino, coadiuvato da Gabriele Calapai di Bologna e Stefano Cappelli di Lugo di Romagna.

Ecco le altre partite di domani: Correggese-Ravenna, Fiorenzuola-Lentigione, Mezzolara-Adriese, Ribelle-Colligiana, Rignanese-Imolese, S.Donato Tavarnelle-Poggibonsi, Sangiovannese-Castelvetro e V.Castelfranco-Scandicci.

Classifica: Correggese e Lentigione punti 13; Imolese 10; Castelvetro e Scandicci 9; Ribelle, S.Donato Tavarnelle, Mezzolara e Fiorenzuola 8, Delta Rovigo 7; Ravenna, e Pianese 6, V.Castelfranco e Poggibonsi 5; Adriese, Sangiovannese e Rignanese 3, Colligiana 1.

Pierre



Articoli correlati


Delta Rovigo e Adriese protagonisti in negativo
Domenica insidioso derby ad Adria. Boccanera predica prudenza
Dionisi: “Vogliamo restare in vetta sino all’ultima giornata”
La Tagliolese batte a domicilio lo Stroppare per 2-0
Ferrari: “La Correggese è forte ma cercheremo il sesto successo di fila”
Rovigo Over 35, rete decisiva di Perrone.