Home » Rugby

Rugby Rovigo pareggia con San Donà

8 ottobre 2016 Stampa articolo

rovigovssan-dona_2   FEMI-CZ ROVIGO v LAFERT SAN DONÀ 25-25 (20-17)

Marcatori: p.t. 6′ m. Rodriguez tr. Basson (7-0), 10′ m. Schiabel tr. Ambrosini (7-7), 15′ cp. Ambrosini (7-10), 32′ cp. Basson (10-10), 34′ m. Majstorovic tr. Basson (17-10), 38′ m. Schiabel tr. Ambrosini (17-17), 40′ cp. Basson (20-17); s.t. 43′ m. McCann non tr. (25-17), 47′ m. Dal Sie non tr. (25-22), 70′ cp. Ambrosini (25-25)

Femi-CZ Rovigo: Basson; McCann, Majstorovic, Apperley-ITI, Panetti; Rodriguez, Chillon; De Marchi, Ferro (24′ st. Brancoli), Ruffolo (cap); Parker, Cicchinelli (24′ pt. Boggiani); Iacob (22′ st. Bordonaro), Momberg, Balboni (14′ st. Muccignat). A disposizione: Mantelli, Biffi, Pasini, Cadorini. all. McDonnell

Lafert San Donà: Falsaperla; Schiabel, Lupini, Bertetti, Zanon (24′ st. Agbasse); Ambrosini (35′ st. Reeves), Patelli (cap) (35′ st. Rorato); Derbyshire (36′ Ceglie), Vian (41′ st. Abram), Catelan (1′ st. Maso); Padrò, Erasmus; D’Amico (14′ st. Michelini), Dal Sie, Ceccato (14′ Zanusso). All. Zane

arb.: Liperini

Cartellini: 74′ giallo a Dal Sie (Lafert San Donà)

Calciatori: Basson (Femi-CZ Rovigo) 3/6; Ambrosini (Lafert San Donà) 4/6

Note: giornata uggiosa, campo in buone condizioni. Circa 1100 spettatori. Prima del fischio d’inizio è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Silvano Tartaglini, azzurro numero 103, recentemente scomparso. Come da tradizione alla prima partita casalinga, il capitano rossoblù Edoardo Ruffolo prima del fischio d’inizio ha reso omaggio a Mario “Maci” Battaglini deponendo un mazzo di fiori sul monumento a lui dedicato.

Punti conquistati in classifica: Femi-CZ Rovigo 2; Lafert San Donà 2rovigovssan-dona_4

Man of the Match: Schiabel (Lafert San Donà)
Il primo match tra le mura dello Stadio “Mario Battaglini”, valido per la seconda giornata del Campionato Italiano d’Eccellenza, finisce in parità 25-25 tra la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta e il Lafert San Donà.

Partono bene i Bersaglieri che, dopo appena sei minuti dal fischio d’inizio dell’arbitro Liperini, con una bella giocata al largo e sfruttando un buco nella difesa avversaria vanno in meta con Rodriguez. Basson non fallisce la trasformazione del 6-0. Il San Donà però risponde dopo poco con Schiabel, abile ad intercettare un passaggio rossoblù e a volare in meta: Ambrosini trasforma riportando il punteggio in parità 7-7. L’apertura sandonatese si dimostra preciso dalla piazzola anche al 15′, quando un fallo in difesa dei rossoblù consegna agli avversari un calcio a rovigovssan-dona_3favore messo tra i pali per il 7-10. La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta si riscuote, agguantando prima il pareggio al 31′ grazie al piede di Basson e poi il sorpasso al 35′ grazie ad un’altra bella azione alla mano che porta Majstorovic a schiacciare oltre a linea: 17-10. Subito dopo, fotocopia dei primi minuti di gioco: Rovigo in vantaggio si fa
intercettare un passaggio che il solito Schiabel, dopo una corsa di almeno 20 metri, schiaccia oltre la linea di meta e Ambrosini trasforma per il 17-17. Negli ultimi istanti del primo tempo Rovigo ottiene un calcio a favore a metà campo e Basson dalla piazzola centra i pali mandando le squadre agli spogliatoi sul 20-17.

Nella ripresa i Bersaglieri forzano subito la mano e dopo pochi minuti dal fischio di Liperini vanno in meta con McCann dopo un’azione in prima fase, stavolta Basson non trasforma. Anche Ambrosini inizia a dare i primi segnali di imprecisione, mancando un calcio piazzato al 13′. Poco dopo San Donà ottiene e vince una touche sui 10 metri e con drive riesce a segnare il tallonatore Dal Sie. L’apertura ospita fallisce la trasformazione: 25-22. Ambrosini si fa perdonare al 30′ mettendo a segno il piazzato del pareggio 25-25 con cui si chiude la partita. Negli ultimi minuti Rovigo ci prova, lottando a lungo sui 5 metri avversari, ma senza riuscire a concretizzare nonostante la superiorità numerica dovuta ad un giallo a Dal Sie. Troppi errori e indisciplina per la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta, che dovrà lavorare duramente in vista di sabato prossimo quando sarà impegnata a Padova contro il Petrarca per la prima gara di EPCR Qualifying Competition.

Alla fine della partita, gli allenatori rossoblù Joe McDonnell e Jason Wright hanno affermato: “Abbiamo fatto decisamente troppi errori, soprattutto individuali. Mischia e touche hanno funzionato bene e non possiamo dire che i ragazzi non si siano impegnati, ma nei momenti critici c’è stata una mancanza di concentrazione che ha portato a compiere imprecisioni e alcune decisioni sbagliate. Lunedì riguarderemo subito il video della partita per impostare l’allenamento settimanale e migliorare dove oggi siamo stati carenti, sabato prossimo affrontiamo il Petrarca per la prima gara di EPCR Qualifying Competition e non possiamo arrivare con queste imprecisioni. Noi abbiamo molto fiducia nella squadra ed è fondamentale che si continui a lavorare insieme”.

rovigovssan-dona

C.S.



Articoli correlati


Derby tra Rugby Frassinelle e Rugby Rovigo Cadetta
Rugby Rovigo vola in Belgio
Il Frassinelle riparte da Venezia
Biscopan Frassinelle vince al Lido
Rugby Rovigo: David Michael Odiete new entry
Villadose bene al Memorial Ardizzoni