Home » Calcio, Serie D

Delta Rovigo. Domani match importante contro l’agguerrito Fiorenzuola.

15 ottobre 2016 479 visite Stampa articolo

delta-rovigo-vs-sangiovannese-9Ha piovuto molto nelle ultime ore e, nonostante sia previsto sereno per domani, il terreno di gioco sarà comunque molto allentato. La partita col Fiorenzuola (inizio ore 15) meritava un palcoscenico migliore visto che le due formazioni hanno intenzione di darsi battaglia col coltello tra i denti. Il Delta Rovigo ha necessità di ritrovare i tre punti per abbandonare l’attuale posizione nei play out, certamente non in linea con le attese di tutti. Il Fiorenzuola invece vuole confermare (e magari migliorare) l’attuale quarta posizione, inaspettata alla vigilia del campionato.

Chi favorirà il terreno pesante? Parlato getta acqua (eufemismo!) sul fuoco delle polemiche sulla gestione del campo, maltrattato da Passiatore e dall’addetto all’irrigazione, e spiega: “Il terreno sarà pesante per entrambi ma non è assolutamente vero che soffriremo perché abbiamo una squadra ‘leggera’. Anche il Fiorenzuola ha parecchi giovani mentre noi abbiamo uomini di peso fisico e caratteriale che ci possono garantire il massimo impegno. I ragazzi in settimana hanno lavorando molto bene, migliorando nell’assieme e nei singoli. Sono oltremodo fiducioso che i tanti errori che stanno costellando il nostro campionato vengano sostituiti da giocate impeccabili. Se così sarà avremo tante possibilità di battere i piacentini e di rilanciarci in una classifica ancora cortissima”.

Il tecnico napoletano mette in guardia sulla consistenza degli avversar: “I piacentini vengono da due vittorie di fila (Colligiana e Lentigione) che li hanno galvanizzati. Sulle ali dell’entusiasmo verranno a Rovigo con l’intenzione di fare tris. Per batterli dobbiamo essere più forti tecnicamente ma anche e soprattutto psicologicamente. Sarà una partita durissima”.

Per quanto riguarda la formazione di partenza Parlato in settimana ha provato parecchio moduli ma giocando in casa molto probabilmente si affiderà al 4-3-3 con Boccanera in porta, Corti, Capogrosso, Sentinelli e Fabbri in difesa, Miotto, Fortunato e Tarantino in mezzo al campo e Ilari, Ferrari e Oliveira di punta. Un’alternativa potrebbe vedere Oliveira schierato sulla fascia a centrocampo per un più prudente 4-4-2. Se le condizioni lo permetteranno ci sarà spazio anche per uno scampolo di partita per Andrea Migliorini, ai box da lungo tempo per un guaio muscolare all’addome.

Ecco il resto del programma di domani. Adriese-V.Castelfranco, Castelvetro-Rignanese, Colligiana-Mezzolara, Imolese-Correggese, Lentigione-S.Donato Tavarnelle, Poggibonsi-Scandicci, Ravenna-Pianese, Sangiovannese-Ribelle.

Classifica: Correggese 14; Lentigione 13; Castelvetro 12; Fiorenzuola e Mezzolara 11; Imolese 10; Ribelle, S.Donato T., Pianese e Scandicci 9; V.Castelfranco 8, Ravenna e Delta Rovigo 7; Rignanese e Poggibonsi 6; Sangiovannese e Adriese 3; Colligiana 2.

Oggi intanto gli Juniores Nazionali di Renzo Spada hanno incassato la quinta sconfitta consecutiva in altrettante giornate di campionato. Hanno perso per 4-1 ad opera del Montebelluna; il gol della bandiera è di Festa su rigore.

Pierre



Articoli correlati


Delta Rovigo bottino pieno col Castelfranco
Zubin: “Dopo quello d’Inverno vogliamo il titolo finale”
Delta Rovigo. Il cammino del girone d’andata
Vittoria in rimonta
Loreo perde a Bardolino e deve pensare alla Promozione
L’Adriese affonda il Poggibonsi e ritorna a sorridere