Home » Podismo

Cala il sipario sulla 7^ edizione del circuito Adriatic Lng

L’edizione dei record
20 ottobre 2016 Stampa articolo

 

circuito-alng-maurizio-preti-pauline-eapan-e-lisa-ronconPorto Viro – Si è concluso domenica 16 ottobre a Cavarzere il 7° Circuito Adriatic LNG. La città di Cavarzere, con la nona edizione del Runner’s day, ha ospitato la gara finale del Circuito, divenuto ormai tra gli appuntamenti più attesi del podismo in Veneto. L’edizione 2016 della manifestazione polesana sarà ricordata per i suoi record di partecipazione e per l’avvincente finale.

Per la prima volta in assoluto la competizione maschile ha visto la vittoria ex-equo di due atleti: Michele Bedin – vincitore dell’edizione 2015 – e Angelo Marchetta. La situazione si è replicata anche per il terzo gradino del podio, conquistato da Davide Corritore e Michele Bombonati. In campo femminile, Nadya Chubak si è invece riconfermata vincitrice.

La manifestazione è nata dall’idea di riunire le gare podistiche realizzate in 6 comuni del Polesine – Porto Viro, Adria, Corbola, Taglio di Po, Porto Tolle e Loreo – in un unico Circuito, per dare maggiore organicità agli eventi e un’opportunità di promozione al territorio. Adriatic LNG, la circuito-alng-maurizio-preti-abdalaati-iguider-e-lisa-ronconSocietà che gestisce il terminale di rigassificazione al largo delle coste venete, ha subito compreso le potenzialità del progetto, tanto da dare al Circuito il proprio nome. Negli anni a seguire, il Circuito ha saputo rinnovarsi, migliorandosi nell’organizzazione e nelle procedure di sicurezza degli atleti coinvolti. Inoltre, si è arricchito di una nuova gara che si svolge nel veneziano, a Cavarzere, e da questa ultima edizione anche di una nuova tappa a Rovigo.

L’ideatore e organizzatore della manifestazione Maurizio Preti, pluripremiato podista italiano, commenta: “La settima edizione del Circuito Adriatic LNG sarà ricordata come la più entusiasmante: un’edizione storica che per la prima volta in assoluto, vede ben due vincitori a pari punti. Non posso che ringraziare ancora una volta Adriatic LNG: la passione con cui ci sostiene è alla base del successo di questa manifestazione che ogni anno è capace di rinnovarsi, attraendo sempre più partecipanti e un pubblico sempre più caloroso”.

circuito-alng-atleti-al-memorial-fantinato“Il successo del Circuito Adriatic LNG è un chiaro esempio di come la collaborazione tra i Comuni del Delta sia in grado di creare manifestazioni che coniugano l’energia dello sport alla promozione del territorio” spiega Adriano Gambetta, responsabile della Base di Terra di Adriatic LNG. “Ringraziamo ancora una volta le Amministrazioni Comunali, i volontari e gli organizzatori che hanno visto in noi un’azienda vicina al territorio, capace di dare vita a una manifestazione che ogni anno cresce per partecipazione e qualità. Insieme abbiamo vissuto una delle edizioni più avvincenti di sempre”.

IL CIRCUITO ADRIATIC LNG IN NUMERI:

L’affluenza nelle 9 gare che compongono il Circuito è riuscita a superare gli eccellenti numeri già registrati nella precedente edizione: sono ben 5.500 i podisti che quest’anno hanno preso parte alla manifestazione, tra competizioni, camminate non competitive e mini-marce, per un totale di più di 50 società sportive rappresentate. L’edizione 2016 ha registrato inoltre l’incremento delle partecipazioni femminili, sia nelle gare sia nelle camminate, oltre che il coinvolgimento dei bambini, più di 200 all’ultima tappa di Cavarzere.circuito-alng-atleti-al-via

 

 

IL CIRCUITO ADRIATIC LNG E I GRANDI NOMI:

Anche quest’anno il Circuito Adriatic LNG ha vantato la presenza di numerosi atleti di spicco del podismo internazionale. L’occasione per vederli tutti riuniti è stata la tappa jolly di Rovigo, dedicata allo sportivo polesano Paolo Fantinato, scomparso nel 2015. Tra i partecipanti ricordiamo il marocchino Iguider Abdalaati, bronzo alle Olimpiadi di Londra e Rio, insieme ai connazionali Brahim Taleb e Omar Choukri, i medagliati olimpionici francesi Ghyr Ismail, El Hassan Lahssini e Maazouzi Driss e il keniano Henry Kimutai Kibet. Tra gli atleti italiani hanno partecipato Diego Avon, Luca Solone, Rudy Magagnoli e i due vincitori del Circuito, Michele Bedin e Angelo Marchetta. Fra le donne si sono distinte la keniana Pauline Eapan, l’olimpionica italiana Silvia Sommaggio, le atlete nazionali Barbara Bressi, Francesca Bertoni, Giovanna Ricotta e la vincitrice delle ultime due edizioni del Circuito, Nadya Chubak.circuito-alng-atleti

 

C.S.



Articoli correlati


La CorriXRovigo saluta la campagna
In 300 per l'esordio della quinta edizione
CorriXRovigo- Casa per casa, sodalizio vincente
La “CXR Generation” invade la Tassina
L’arrivederci della “CXR Generation”
“Quattro passi”, i tagliolesi vincono in solidarietà