Home » Calcio, Calcio a 5, Femminile

Granzette perde di misura dalla Noalese

9 novembre 2016 269 visite Stampa articolo

Granzette -Sinigaglia-Malin-PiemonteseGranzette – Noalese  2-3

ROVIGO – Nella palestra di via Mozat nel quartiere San Pio X di Rovigo va in scena la seconda giornata del girone di ritorno della Coppa Italia C5 Femminile, Granzette – Noalese; le rodigine hanno bisogno dei tre punti per poter restare in corsa per un posto in Final Four, le veneziane vogliono continuare la striscia positiva iniziata proprio con il Granzette all’andata. 

La squadra di casa parte bene e crea nei primi 4′ due occasioni con Vannini servita prima da Piccinardi con perfetta imbucata e subito dopo da Sinigaglia con un ottimo scambio nello stretto, in entrambe le occasioni però la numero 3 trova sulla propria strada il numero uno avversario. Al 12′ Sinigaglia va in pressione proprio sul portiere veneziano il quale non riesce a calciare via la palla e la numero 5 insacca alle sue spalle la rete del 1-0. 

La partita si incendia e per i restanti venti minuti le migliori in campo sono decisamente gli estremi difensori, tante sono le occasioni da una parte e dall’altra ma su tutte da segnalarne una di Grandi in cui si supera con una parata a mano aperta alla sua destra sul pivot ospite, mentre l’opposto di ruolo avversario mette a lato una punizione di Andreasi calciata nell’angolino alla sua sinistra. 

La ripresa ha ritmi più elevati, la Noalese alza il pressing e le rodigine non sfruttano le ripartenze che questa scelta concede; al 13′ il direttore di gara vede un fallo discutibile di Andreasi sulla numero 6 avversaria, Grandi respinge il tiro diretto, la palla finisce però dritta sui piedi della numero 8 la quale mette in rete,1-1. 

Il Granzette non ci sta e 3′ più tardi Sinigaglia recupera palla sulla banda sinistra, vince un contrasto e con un tunnel all’avversario serve Malin, la numero 11 sola davanti al portiere non sbaglia e riporta in vantaggio le neroarancio. 

L’entusiasmo galvanizza le locali, al 20′ Marchetto ferma e lascia sul posto la diretta avversaria, riparte con un perfetto contropiede, serve Sinigaglia chiedendo ed ottenendo la palla a centro area, il capitano del Granzette però calcia centrale ed il portiere mette in angolo. 

Nemmeno il tempo di respirare ed è Vannini che, servita da Iaich sola nuovamente davanti al portiere, mette di poco a lato. 

Il calcio è terribile e non perdona, infatti in 5′ la Noalese non solo pareggia sfruttando una ripartenza fulminea e ben concretizzata ma al 28′ il pivot veneziano, sicuramente una delle giocatrici migliori finora viste fino a qui, tira fuori dal cilindro un tiro all’incrocio dei pali su cui Grandi nulla può fare.  

“Dispiace per la sconfitta, – dichiara il capitano Marchetto a fine gara,  – soprattutto perché arrivata nel finale. Anche questa volta abbiamo sbagliato i gol che potevano farci allungare, è però importante continuare a lavorare come stiamo facendo. La differenza di categoria si vede proprio in queste cose, in serie C i ritmi sono sempre elevatissimi e noi piano piano ci stiamo abituando, è quindi una sconfitta utile per crescere e migliorare ancora.”. Appuntamento sempre a San Pio X domenica 13 novembre per l’ultima gara di Coppa Italia contro il Sanvemille. 

 

C.S.



Articoli correlati


Delta Rovigo. Fortunato: “Il nostro futuro dipende solo da noi”
Presi anche Castaldo e Zubin. Virtus Castelfranco ultima ma con tanta grinta.
Vittoria risicata ma utilissima a Fiorenzuola    
Delta Rovigo deve incassare l'intera posta
Domani parte la nuova stagione dell'Adriese
Delta e Adriese a caccia del secondo successo