Home » serie D, Volley

Fruvit piega S. Giorgio

13 novembre 2016 Stampa articolo

05-fruvit-s-giorgioG.S. Fruvit – ASD S. Giorgio 3-1

24-26, 25-20, 25-23, 29-27

G.S. Fruvit: Albini, Ardizzoni, Bandiera, Bianchini, Ferri (C), Rossi, Ghiotti, Vendemiati, Prota Giada, Puglia (L), Tridello, Vendemiati. Allenatore: Perilli.

SANTA MARIA MADDALENA (Rovigo) -Scontro diretto per la salvezza, già nella quinta giornata di campionato tra la formazione di Giuliana Perilli e il S. Giorgio Venezia, entrambe con una sola vittoria all’attivo avevano la necessità di fare punti, e cosi si è vista una partita caratterizzata dall’agitazione e dai tanti errori. Set iniziale quasi sempre in parità, 8-8, Fruvit allunga sino al 13-8, 16-11, S. Giorgio riesce a recuperare e pareggia a 22, passando in vantaggio 23-24, padrone di casa che tentennano, pareggiano a 24 ma poi perdono malamente il set. Stessa impronta nel secondo parziale, punto a punto sino al 10 pari, padrone di casa che riescono ad allungare di quattro punti, 16-12 e a restare in vantaggio sino a fine set. Nel terzo sono le veneziane a tentare di riagguantare il risultato, S. Giorgio sempre in testa, 12-15, 17-20, si sbaglia da entrambe le parti e questo permette a Fruvit di impattare a 22, passare in vantaggio a 23 e poi vincere il parziale. Quarto set interminabile, Fruvit sbaglia tantissimo in battuta, l’attacco in banda poco incisivo, avversarie che non mollano mai. In vantaggio sino all’8-7, Fruvit passa sotto, 14-15, punto a punto sino al 20-21 sempre con tanti errori gialloneri, sul 22-24 si pensa già al tie break, ma inizia un estenuante tira e molla che vede sempre in vantaggio di uno S. Giorgio che cede sul 27 pari, consentendo a Fruvit di guadagnare punti preziosi in vista salvezza. Delusa dai troppi errori Giuliana Perilli commenta l’incontro: “Partita difficile, non tecnicamente ma dal punto di vista emotivo, venivamo da una brutta prestazione la scorsa settimana e c’era la volontà di riscattarsi che a volte porta a giocare con troppa ansia. La partita è stata caratterizzata da tanti errori da ambedue le squadre a volte banali, diciamo che alla fine ha vinto la squadra che ha sbagliato di meno. Dobbiamo lavorare molto sulla battuta che è ancora il nostro fondamentale peggiore e sull’attacco ancora poco incisivo, la ricezione a tratti buona e la difesa discreta. Nota positiva il buon affiatamento alzatore centrali questi ultimi i migliori nostri attaccanti. Comunque una vittoria che fa bene per il morale in vista dell’incontro di sabato prossimo con il Pernumia, quarto in classifica, a Padova.” Fruvit rimane sempre in zona retrocessione a 6 punti, davanti a S.Giorgio, Synergy e Aduna.

 

C.S.



Articoli correlati


Quadrangolare con Fruvit protagonista
Fruvit non passa con Legnago
Fruvit batte Jesolo ed è leader
Fruvit in trasferta contro S. Vitale
Tutto pronto per la Cerimonia dei campioni
Il Delta Volley Porto Viro festeggia il suo quinto compleanno