Home » Calcio Giovanile

Ragazzi, San Giusto e GSR Taglio, di Donada, insieme per il Calcio

20 novembre 2016 Stampa articolo

SanGiustoDonadaTagliodiDonadaI Ragazzi del San Giusto di Donada e del GSR Taglio di Donada, insieme per il Calcio! È iniziata da due mesi la stagione calcistica 2016/2017 del San Giusto di Donada e del GSR Taglio di Donada in stretta collaborazione e simbiosi, e già abbiamo una scia di risultati positivi sotto il profilo sportivo e di gruppo.

Anche quest’anno le due Società stanno esprimendo una organizzazione a 360 gradi in cui vengono coinvolti tutti i ragazzi di ogni età e di ogni rispettiva squadra, allenatori e dirigenti, dove vengono posti come obiettivi primari la lealtà sportiva e in generale di vita, la coesione e lo spirito di squadra, e ovviamente la tecnica-tattica con la prestanza fisico-atletica e una sana crescita psicologica.

Queste sono le squadre attive con i rispettivi allenatori: due squadre distinte come primo step educativo/calcistico sotto la guida del mister Radames Pregnolato, nella specifica 20 bambini i nati 2010/2011 e 16 bambini quelli del 2008/2009, con quattro ore di attività ogni settimana ed esercitazioni in una struttura coperta, per i più piccoli, con e senza palla per la costruzione e miglioramento delle capacità coordinative e motorie del bambino che così si avvicina al calcio con divertimento; per i bambini di 7/8 anni invece il gioco si svolge sul campo di calcio per affinare le capacità singolari e di squadra e confrontarsi con spirito sportivo con squadre di pari età, arrivando a competere progressivamente portando con sé i valori del gioco del calcio.

Passiamo ai nati 2007, i pulcini del GSR Taglio di Donada con il mister Niccolò Pasquali composta da 14 bambini. La squadra è inserita nel girone dell’Alto Polesine e si allena il lunedì e il mercoledì. L’impegno in questa fase della crescita calcistica è massimo, grazie anche all’aiuto dei collaboratori Andrea Bedeschi e Antonio Mancin, in modo da insegnare non solo le caratteristiche dello sport ma anche il rispetto verso il prossimo con dinamismo e divertimento. Siamo all’anno 2006 e il mister Massimo Di Livio gestisce il San Giusto di Donada con 16 componenti all’attivo; bambini educati, disciplinati e soprattutto molto affiatati. Durante il gioco e le partite si incoraggiano a vicenda e questo per il gruppo è discretamente importante perché aiuta a crescere. Tecnicamente è una squadra molto valida come lo ha dimostrato nel torneo svolto a Settembre a Camponogara e meritatamente vinto. Ecco gli esordienti a 9, l’anno 2005, 15 ragazzi diretti dal mister Francesco Maglitto.

Un gruppo compatto e in grande crescita con volontà di apprendimento e miglioramento, sin dalle prime sfide amichevoli contro Spal e Padova, per poi approdare al campionato. Per il mister ogni risultato, positivo o negativo che sia, deve servire ed essere intrapreso dai giocatori come un nuovo punto di partenza e non di arrivo al fine di crescere allenamento dopo allenamento. Con i Giovanissimi Provinciali abbiamo due squadre. La prima allenata dal mister Luca Ferro con ottimi risultati fatti di crescita individuale per ogni singolo ragazzo e giocatore, che nell’insieme sta indirizzando lo sviluppo generale della squadra. La rosa è formata da diversi 2002, già con esperienza di un campionato giovanissimi, e da alcuni 2003 al primo appuntamento (in totale circa 18 ragazzi). Gli obiettivi in primo piano sono la valorizzazione del singolo calciatore da porre al servizio della squadra. Se arriveranno le vittorie il cerchio potrà chiudersi completando il ciclo di crescita.
Il mister Francesco Bianco coadiuvato dall’assistente Massimo Lionello ha la responsabilità psicologica, tecnica, tattica e atletica ed è il coach dei giovanissimi provinciali San Giusto di Donada, anni 2002-2003 e 2004 (a patto di aver compiuto il 12esimo anno di età). La squadra è inserita nel girone A del campionato, tra Rovigo e l’Alto Polesine. Sono 16 ragazzi che affrontano per la prima volta una sfida di tal genere. Dopo una preparazione pre-campionato di 20 giorni, e un continuo sforzo nella ricerca della particolarità analitica, situazionale e di gioco, stanno raggiungendo risultati importanti nella costanza, sacrificio e spirito di squadra. Ogni singolo giocatore sta imparando a mettersi a disposizione dell’intera squadra e lottare dal primo all’ultimo minuto di gioco. Lealtà e rispetto sono gli elementi di base con cui si misurano in ogni partita. Raggiunto un buon livello psico-atletico nella seconda parte della stagione il mister si dedicherà alla particolarità tecnica e tattica del gioco del calcio. Concludiamo questa carrellata della nostra ricchissima attività, tra San Giusto di Donada e Taglio di Donada, con gli Allievi del mister Andrea Rossi. Affrontano il campionato provinciale, girone A. Dopo un inizio balbettante tra infortuni e nuovi inserimenti e trasferimenti, ragazzi del 2000, il girone di andata sembra funzionare da rodaggio, soprattutto nel trovare la giusta direzione tecnica e strutturale della squadra, in modo da affrontare quello di ritorno con più decisione e coraggio. I ragazzi sono consapevoli della situazione iniziale sfortunata e non demordono, anzi il clima che si è formato è buono e non si abbattono al primo inciampo ma iniziando ad essere maturi, pretendono crescita e la ottengono con il clima sereno e di ottimismo che la Società pone come primissimo obiettivo.

C.S.



Articoli correlati


Gli Juniores del S. Pio X nuovamente stoppati
La Dg Visentini spiega la situazione Allievi
Academy Football Camp per tutti a Rovigo
Partito il camp di calcio
Porte aperte al Gabrielli
Seconda tappa Open Day a Villadose