Home » Calcio, Delta Rovigo, Serie D

Brachi, tecnico dello Scandicci: “Veniamo a Rovigo per fare punti”

25 novembre 2016 432 visite Stampa articolo

marco-brachiCresce di giorno in giorno l’attesa per Delta Rovigo-Scandicci che domenica si giocherà al Gabrielli. Le due squadre sono protagoniste del campionato per vie diverse: i biancazzurri sono i migliori in casa (14 punti come Lentigione, Correggese, Mezzolara e Pianese) ed hanno in assoluto il miglior attacco interno (15 gol all’attivo). I toscani invece hanno raccolto in trasferta 15 punti e subito la miseria di 4 gol. Sarà pertanto una partita tutta da godere nella quale nessuna delle due squadre avrà interesse a pareggiare; lo spettacolo pertanto dovrebbe essere eccezionale come eccezionale dovrebbe essere il numero degli spettatori.

Andiamo a conoscere i toscani. Hanno segnato 18 gol e subiti 16 (il Delta Rovigo 20 fatti e 15 subiti) così suddivisi: 6 Vangi, 4 Gianotti, 1 Ammannati, Bourella, Gori, Martini, Mugelli, Muscas, Vinci e un’autorete. Diamo un’occhiata alla classifica generale dei marcatori: 10 reti Miftah (Lentigione, 5 rigori); 8 Sciamanna (Correggese, 1 r.); 7 Ambrosini e Ferretti (Imolese, quest’ultimo 1 rig.) e Morbidelli (Sangiovannese); 6 Ferrari (Delta Rovigo), Vangi (Scandicci) e Cozzolino (Castelvetro, ex Delta Rovigo); 5 Alessandro (Delta Rovigo), Cicino (S.Donato T.), Islamaj (Colligiana), Mammetti (Pianese, 1 rig.) e Rizzitelli (Ribelle).

Come detto in trasferta sono i migliori in assoluto avendo perso solo a Castelfranco (0-1) ed avendo espugnato i terreni di Rignanese (1-0), S.Donato T. (2-1), Poggibonsi (3-1), Imolese (2-0) e Colligiana (2-1).

In casa invece hanno battuto Pianese (3-2) e Adriese (1-0), pareggiato con Ravenna (1-1) e perso ad opera di Mezzolara (1-2), Correggese (1-5) e Lentigione (0-1 domenica scorsa con avvicendamento al vertice). Sono col Lentigione i soli ad avere vinto sette partite su 12. Il Delta, oltre ad essere, come detto, una delle migliori in casa, risponde anche con il record dei gol segnati in casa (15), dove non ha mai perso come Correggese, Mezzolara, Lentigione e Ribelle e dove ha vinto quattro gare (su sei) come Mezzolara, Pianese e Lentigione.

L’allenatore Marco Brachi dovrà fare a meno per squalifica della coppia centrale formata da Visibelli e Andreotti e degli infortunati Mugelli, Bini (entrambi per la rottura del crociato anteriore) e di Iarrusso (ex Mezzolara) per frattura di tibia e perone. Il tecnico toscano non si perde d’animo: “È vero: ci mancano pedine fondamentali – afferma Brachi – ma arriveremo a Rovigo per “giocare” comunque la nostra partita contro una delle pretendenti (se non la maggiore indiziata) alla vittoria finale. Faremo leva sulla nostra tradizionale grinta e velocità per contrastare un Delta Rovigo che annovera un grande allenatore e giocatori di grossa caratura. Sono certo che la gara sarà tutta da vedere”.

TERNA ARBITRALE. Il direttore di gara sarà Fabio Casella di Brà, coadiuvato da Luca Dicosta di Novara e Francesco Perelli di Isernia.

VIOLENZA CONTRO LE DONNE. Nel prossimo week end in serie B, Lega Pro e Serie D e quindi anche in Delta Rovigo-Scandicci i giocatori giocheranno con un nastro rosso al braccio per evidenziare il grave problema. I capitani di serie D (Sentinelli per il Delta Rovigo) leggeranno inoltre un comunicato in merito.

GIOVANILI. Gli Juniores Nazionali domani faranno visita alla Vigontina (13 punti) con soli tre punti in saccoccia. Infatti il punto dello 0-0 di sabato scorso con l’Union Feltre è sub judice per presunte irregolarità sull’età dei ragazzi biancazzurri in campo. Domenica gli Allievi Regionali (ultimi a -1) ospiteranno l’Este (25 punti, secondi) mentre i Giovanissimi Regionali (17 punti) faranno visita al Mestrino (21).

 

Pierre



Articoli correlati


Delta Rovigo torna a mani vuote
Delta Rovigo. Il pari col Mezzolara vale otto punti dalla vetta
I numeri della tredicesima giornata
Delta Rovigo è la migliore in casa, Adriese battuta 8 volte
Gattoni: “Chi dice che giochiamo così male?”
Oliveira: “Noi ci crediamo ancora di più”