Home » Calcio, Delta Rovigo, Serie D

Il Delta Rovigo umilia lo Scandicci ed è secondo

27 novembre 2016 559 visite Stampa articolo

delta-vs-scandicci-11Delta Rovigo-Scandicci 5-0

Delta Rovigo: Boccanera, Contri, Fabbri, Sentinelli, Dionisi, Tarantino, Miotto, Gattoni, Ferrari (29’ st Alressandro), Fortunato (21’ st Migliorini), Ilari (33’ st Oliveira). A disp.: Careri, Capogrosso, Crescenzi, Soro, Fabris e Spinelli. Allenatore: Parlato.

Scandicci: Pellegrini, Poli, Iaquinandi, Donnini (1’ st Betti), Panelli, Mussi, Ammannati, Muscas, Vangi, Martini (21’ st Fornai), Gianotti (18’ st Gori). A disp.: Cecchi, Bourezza, Danesi, Anichini e Berlincioni. Allenatore: Brachi.

Arbitro Cassella di Brà (assistenti Dicosta di Novara e Perrelli di Isernia).

Reti: 32’ pt e11’ st Ferrari, 3’ st Fortunato, 17’ st Ilari, 46’ st Alessandro.

Note: cielo nuvoloso, temperatura autunnale, terreno allentato. Calci d’angolo 5-3 per il Delta Rovigo; ammoniti Ammanniti, Martini, Poli, Fortunato, Miotto. Espulso al 12’ st Barchi, allenatore dello Scandicci. Spettatori 600 circa.

ROVIGO  – Cinque, tre, due! No, non è lo schema usato oggi da Parlato per affondare lo Scandicci, bensì i numeri che hanno contraddistinto la prestazione dei biancazzurri: cinque i gol messi a segno, tre i successi di fila che hanno portato al secondo posto in classifica a soli tre punti dal Lentigione.delta-vs-scandicci-15
Probabilmente nessuno immaginava la seconda cinquina interna di fila dopo quella alla Correggese 15 giorni orsono. Soprattutto perché di fronte c’era lo Scandicci migliore in trasferta fino a oggi con 15 punti (cinque vittorie e una sola sconfitta) dove aveva subìto solo 4 gol. Ebbene in una sola volta ne hanno subìti addirittura cinque al termine di un’ottima gara, giocata bene da entrambe le compagini.

Addirittura a cominciare meglio sono i toscani che sembrano dimostrare la loro bravura fuori casa fatta di velocità e intraprendenza; anche se non riescono mai a impensierire veramente la difesa biancazzurra. Poi intorno al 20’ la musica cambia e che musica! Il Delta Rovigo prende in mano il pallino del gioco e non lo lascia più sino alla fine. Tutti i reparti funzionano al meglio e davanti Ferrari e Ilari fanno sfracelli. Proprio da una fuga di Ilari e cross finalizzato di testa da Ferrari scaturisce il primo gol, meritatissimo. Prima del tè da annoverare un tiro a lato di Fabbri.

delta-vs-scandicci-2Nella ripresa il Delta Rovigo rientra con la forza di un autentico tornado. Nei primi due minuti Ilari va due volte vicino al gol con palle che sfiorano il gol. Che arriva al 3’ con Ferrari che mette al centro, la difesa toscana cerca di allontanare ma la sfera termina sui piedi di Fortunato che da due passi raddoppia (con questo sono cinque i suoi gol, massimo assoluto per lui in una stagione).

All’11’ i biancazzurri fanno tris con una splendida rete ancora di Ferrari: il sassuolese stoppa e aggira l’avversario prima di battere Pellegrini alla sua sinistra; da spellarsi le mani. Il poker arriva al 17’: Ferrari da sinistra crossa per Ilari che controlla e segna. A tempo scaduto Alessandro arrotonda il bottino con un facile tocco su cross di Oliveira; anche i giocatori inizialmente in panchina mettono il sigillo ad una vittoria che lancia i biancazzurri a caccia di una vittoria finale che non è più una chimera.delta-vs-scandicci-3

Ecco gli altri risultati: Castelvetro-Ravenna 1-2, Colligiana-Poggibonsi 0-1, Fiorenzuola-S. Donato T. 1-3, Imolese-Pianese 2-2, Lentigione-Adriese 1-1, Ribelle-Correggese 1-1, Rignanese-Mezzolara 1-1, Sangiovannese-V.castelfranco 2-0.

CLASSIFICA: Lentigione 25; Delta Rovigo, Correggese e Scandicci 22; Imolese e Mezzolara 21, Ribelle 20; Pianese e Ravenna 19; Castelvetro 17;  Rignanese e Poggibonsi 16; S. Donato T. e Sangiovannese 14; Fiorenzuola 13; Colligiana e Adriese 12; V. Castelfranco 10.

PROSSIMO TURNO (14^ giornata): Adriese-Imolese, Correggese-Sangiovannese, Mezzolara-Fiorenzuola, Pianese-Rignanese, Poggibonsi-Lentigione, Ravenna-Colligiana, V. Casetlfranco-Delta Rovigo, S. Donato T.-Ribelle, Scandicci-Castelvetro.

Pierre



Articoli correlati


Delta Rovigo. Ilari è a disposizione di Parlato  
Delta Rovigo. Parlato: “Altra beffa dovuta a nostri errori e alla sfortuna”
Gandolfi: “A Rovigo sto toccando il cielo con un dito”
Pareggio a reti inviolate per il Delta Rovigo
Il Delta Rovigo ancora a mani vuote
L'Adriese aggiunge un'altra pedina importante.