Home » ladies gaelic football

Che spettacolo Ragazzi!

Un clamoroso palo colpito da Debora Poli, a tempo ormai scaduto, nega la vittoria alle Venetian Lioness nella prima Coppa Italia di football Gaélico giocata a Buso di Rovigo sabato scorso
4 dicembre 2016 Stampa articolo

 

foto-giampaolo-defanti-s-s-lazio-festeggiaROVIGO – In un pomeriggio, come da tradizione, dal clima molto irlandese, “aquile” laziali e “leonesse” venete hanno dato vita ad un match molto spettacolare, equilibrato e giocato sul filo del rasoio. 

Il saluto del delegato provinciale del CONI Lucio Taschin è quello del vice presidente del Panathlon International, Giampaolo Milan, hanno accolto le squadre all’uscita degli spogliatoi prima del fischio d’inizio dato dall’arbitro internazionale Andrea Furlan. Le cronache raccontano di una partita a due facce che, dopo una fase iniziale di studio durata per buona parte del primo tempo, ha visto rompere l’equilibrio, al 22′, grazie al punto di Carrie Cuenca che portava in vantaggio la Lazio.

foto-giampaolo-defanti-venerian-lionesses

Venerian Lionesses – Foto Giampaolo Defanti

Il match ha cominciato a prendere una brutta piega per il team cremisi-oro, guidato per l’occasione da Chieregato e Zago, visto l’impedimento per impegni personali di coach Franco. La difesa veneta, messa sotto pressione dall’attacco biancazzurro, ha dovuto sudare le fatidiche sette camice per arginare le folate laziali e nonostante il gol, arrivato all’inizio del secondo tempo e realizzato dal capitano Harringhton, riusciva a resistere al colpo che poteva essere quello del KO grazie ad un paio di super interventi del sempre straordinario portiere Mariangela Gallo. 

foto-defanti-lorenzo-zago-da-indicazioni

Lorenzo Zago dà indicazioni – Foto Defanti

La musica però cambia e le Venetian Lionesses cominciano a prendere la supremazia del campo impegnando, in un paio di occasioni, l’ottimo estremo difensore laziale e sprecando una clamorosa occasione da gol con una sfortunata Stefania Menan. Alla Harringhton risponde con un gol il capitano delle “Leonesse” Sandoná. Becky Wood, vincitrice poi del premio Fair Play messo in palio dal Panathlon Club di Rovigo, ristabilisce le distanze segnando il punto che porta il risultato sul 1-0 (3) / 1-2 (5) per le biancoazzurre. Al point di Michela Mentini, che porta le venete ad un solo punto di distanza, risponde Maria Sheehy con un gol. Per le Venerian Lionesses sembra mettersi davvero male anche perché l’espulsione temporanea di Valentina Spreafichi poteva invertire la piega positiva presa dal match e invece le “leonesse” tutto cuore hanno tirato fuori gli artigli riuscendo, nonostante l’inferiorità numerica, a realizzare quello che nell’hockey su ghiaccio viene classificato come “shorthanded gol”, gol realizzato ancora da Chiara Sandoná, autrice di una doppietta e premiata poi meritatamente con il trofeo di miglior giocatrice del match. Debora Miglioini conclude la remuntada realizzando il punto del pareggio. Tutto da rifare!

foto-new-ascaro-rovigo-premio-panathlon-becky-wood-con-il-presidente-della-new-ascaro-raffaello-franco

premio Panathlon Becky Wood con il presidente della New Ascaro Raffaello Franco -Foto New Ascaro Rovigo –

A pochi minuti dalla fine della partita il team laziale trova il punto con Jodi Ramos. Poi non accadrà’ più nulla fino al legno colpito dalla Poli, allo scadere, che spegne definitivamente le velleità di vittoria delle padrone di casa e consegna la coppa alle “aquile” della Lazio. 

Match intenso e spettacolare che ha regalato ai presenti mille emozioni. Entrambe le squadre hanno giocato un ottimo football Gaélico come anche certificato da Eilen Jennings, tecnico della Ladies Gaelic Football Association, una che di Ladies football d’alto livello se ne intende eccome avendo vinto, da giocatrice, un titolo All-Ireland e partecipato ad altre due finali per la contea di Mayo, inviata a Rovigo per tenere il corso allenatori che ha diplomato i primi tecnici italiani di football Gaélico femminile riconosciuti dalla Federazione. Hanno ricevuto l’abilitazione Helen Harrinaghton, Sergio Corsini, Silvia Ghignoni, Luca Wulzer, Andrea Chieregato, Rossella Astolfi, Michela Mentini,  Lorenzo Zago, Annachiara Romanini, Giovanni Previato e Raffaello Franco. 

Così è andato in archivio un altro storico week end organizzato dalla New Ascaro Rovigo, week end che chiude l’intenso 2016 dedicato alle celebrazioni per i 5 anni da quando il primo pallone arrivò a Rovigo e diede vita al movimento del football Gaélico italiano. 

Queste le formazioni che si sono affontate sabato al Comunale “R. Briani” di Buso (RO):

foto-defanti-silvia-ghignoniVenetian Lionesses Lgfc: Mariangela GALLO, Angela MASIERO, Chiara SANDONA’ (Cap.), Michela MENTINI, Debora MIGLIORINI, Debora POLI, Stefania MENAN, Rossella ASTOLFI, Valentina SPREAFICHI, Marilena CECCHETTO, Silvia MERLIN, Maria Grazia LEALI, Elisabetta TORRESIN, Giuseppina PRENCIPE e Giacomina NISCIO.

S.S. Lazio Calcio Gaelico Ladies: Jodi RAMOS, Becky WOOD, Helen HARRINGHTON (Cap.), Maria SHEEY, Catherine NIXON, Silvia GHIGNONI, Chanita WATSON, Celidh HOGGS, Carrie CUENCA, Frances ARMSTRONG, Angela SCHNEIDER e Bethan VAUGHAN.

Arbitro signor Andrea FURLAN di Padova.

C.S.



Articoli correlati


Dicembre infuocato per il Ladies Football
Intervista a Rossella Astolfi vice presidente della New Ascaro Rovigo asd
Quattro chiacchiere con Chiara Sandonà capitano delle Venetian Lionesses Lgfc
Conosciamo Helen Harrington, capitano della S.S. Lazio Calcio Gaelico Ladies
Samanta Botter tra le migliori del torneo di Praga