Home » Rally

Fiocco Sport torna alle origini con Zangirolami

7 dicembre 2016 Stampa articolo

 

fioccosport_2016_12_07Villadose (Rvigo) – Fiocco Sport tornerà al primo vero amore questo fine settimana in occasione della diciottesima edizione del Prealpi Master Show, gara valevole per il rinomato Challenge Raceday Terra.

L’associazione sportiva di Villadose, presieduta dall’ex gentleman driver Davide Fiocco, schiererà infatti, nel classico appuntamento di chiusura della stagione rallistica triveneta, l’equipaggio tutto patavino composto da Alberto Zangirolami e Claudio Rosina.

Per i due il team Clacson Motorsport metterà a disposizione una Opel Corsa Gsi 16v di gruppo A, vettura decisamente ideale per gli sterrati atipici che caratterizzano il rally trevigiano.

Un ritorno al passato per Fiocco quindi che, smessi i panni del pilota dopo essere stato protagonista delle gare di zona a cavallo del nuovo millennio, ha deciso di ritornare a calcare il panorama rallistico triveneto nell’inedita veste di team manager.

“Dopo aver appeso il casco al chiodo” – racconta il presidente di Fiocco Sport, Davide Fiocco – “abbiamo raccolto molte soddisfazioni, dando la possibilità a vari equipaggi di affrontare le loro prime esperienze nel mondo dei rally, affiancandoli anche attraverso il noleggio di vetture da competizione. Chiusa questa parentesi il nostro cordone ombelicale con il mondo dei motori non si è mai del tutto staccato grazie anche all’enorme successo che Expo Motor Day riscuote di anno in anno. Volevamo però tornare ad assaporare l’adrenalina del campo gara e abbiamo quindi deciso di iniziare questa collaborazione con Alberto Zangirolami che, oltre ad essere un valido pilota, è prima di tutto un amico. Eccoci quindi al via di questo Prealpi Master Show.”

 

C.S.



Articoli correlati


Nell'alpe Adria Rally Cup il gruppo 4 è di Finotti
Cala il sipario sul 2016 di Finotti con il media day
Luise family a due punte: Marco mira alla vetta
Rally di Adria, Mancin: ricomincio da Rosapineta
Mancin esce vincitore dal calvario del Laghi
Luise lascia il segno in Finlandia