Home » Calcio, Delta Rovigo, Serie D

Domenica insidioso derby ad Adria. Boccanera predica prudenza

9 dicembre 2016 359 visite Stampa articolo

boccaneraMolto probabilmente Davide Sentinelli e Alessandro Miotto domani saranno squalificati per una giornata per somma di ammonizioni. Per il capitano biancazzurro si tratterebbe del secondo stop stagionale dopo la squalifica subita in seguito all’espulsione rimediata contro il Fiorenzuola.

Parlato pertanto dovrà ricorrere domenica nel derby di Adria ad un turn over forzato e insidioso poiché i due giocatori sono ormai pedine fondamentali dello schieramento biancazzurro. Il tecnico biancazzurro ha senza dubbio pensato a come risolvere il problema ma non avrà tanto tempo per valutare attentamente le soluzioni giuste. Infatti oggi i biancazzurri si sono ritrovati in palestra per una seduta defaticante dopo le due partite in 4 giorni (trasferta a Castelfranco e match interno col Ravenna) mentre domani mattina ci sarà la rituale rifinitura pre-partita.

L’Adriese invece non dovrebbe avere squalificati e pertanto il tecnico Oscar Cavallari dovrebbe avere a disposizione tutta la rosa, compresi Colman Castro che ha scontato le tre giornate di squalifica e Ballarin che ha risolto i problemi muscolari. Contro il Delta Rovigo si riformerà pertanto la coppia centrale difensiva, cardine della promozione nella scorsa stagione e di alcune buone prestazioni in questa stagione.

Miotto è in terza posizione nel minutaggio dei biancazzurri avendo saltato solamente alcuni minuti del match interno contro la Correggese (5-2 il risultato finale), sostituito da Soro. Gli unici che hanno giocato tutti i 1.350 minuti (più recuperi) delle 15 giornate sono il portiere Pier Paolo Boccanera e il difensore Gianmarco Fabbri.

Il portierone marchigiano guarda al suo passato remoto: “Ho vinto gli ultimi due campionati di serie D prima col Castiglione e poi col Piacenza (assieme a Sentinelli); mi piacerebbe fare tris di fila col Delta Rovigo. Abbiamo la possibilità di farlo; dobbiamo crederci con tutte le nostre forze.

Ieri col Ravenna ha dimostrato grande sicurezza tutte le volte in cui è stato chiamato in causa: “In effetti i romagnoli si sono dimostrati molto ‘rognosi’ – ricorda Boccanera -. Si sono difesi bene e le loro ripartenze erano veloci e pericolose. Noi abbiamo giocato bene ma questa volta non siamo riusciti a fare gol, interrompendo così la serie di quattro vittorie di fila. Cercheremo di rifarci domenica a Adria, consapevoli però che non sarà facile espugnare il Bettinazzi, nonostante le apparenze”.

Infatti domenica saranno di fronte il miglior attacco assoluto del Delta a segno sinora 27 volte (media gara di 1,80) contro la peggior difesa dei granata (25 gol al passivo come lo Scandicci). Il Delta ha altri record positivi: punti interni (18 conditi da 20 gol), differenza reti (+11), vittorie interne (5 come Correggese e Mezzolara) mentre in casa non ha mai perso (come Correggese e Lentigione).

Oltre ad avere il peggior attacco, l’Adriese è la peggiore in casa (5 punti come lo Scandicci), è quella che ha vinto di meno in totale (3 come la Virtus Castelfranco) e fuori casa (1 come Colligiana, Mezzolara, Pianese e Virtus Castelfranco), infine i granata sono quelli che hanno perso di più (9 volte).

I 17 gol all’attivo sono così ripartiti: 7 Marangon, 4 Bernardes, 2 Matei, 1 Colman Castro (rigore), Greggio, Meucci e Roveretto.

Nonostante le apparenze sarà un derby tutto da seguire.

TERNA ARBITRALE. Il direttore di gara sarà Mario Cascone di Nocera Inferiore (provincia di Salerno), coadiuvato da Stefano Rondino di Piacenza e Yuri Trillo di Reggio Emilia.

GIOVANILI DELTA ROVIGO. I Giovanissimi Regionali allenati da Stefano Toso ieri hanno battuto per 3-1 il Rubano (Pd). Match winner della partita è stato Coviello, autore di una tripletta di ottima fattura; il gol del momentaneo 1-1 è stato del padovano Cesarotto. I biancazzurri sono ancora quinti.

ULTIMA ORA: confermate le squalifiche di Davide Sentinelli e Alessandro Miotto

 

Pierre



Articoli correlati


Delta Rovigo. Oliveira conosce Parlato e pensa in grande
Delta Rovigo torna a mani vuote
Porto Viro stoppa la corsa del San PIo X
De Anna: “Spero che il gol in rovesciata sia il primo di una lunga serie”
Domani difficile trasferta a Correggio
"Sanfra in festa"